Home » Comunicati Stampa » Biometano: un’energia rinnovabile ancora trascurata:

Biometano: un’energia rinnovabile ancora trascurata

novembre 22, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of jeancliclac, Flickr.comLegambiente propone di dare finalmente concretezza alla valorizzazione della risorsa biogas per la generazione di elettricità e calore, nonché per produrre biometano da immettere nella rete gas e da utilizzare come biocarburante. La proposta è quella di  istituire un tavolo di lavoro per raggiungere obiettivi che in altri paesi europei sono già una realtà e che non ha più alcun senso ritardare in Italia. All’interno di questo percorso si pone anche la presentazione di un disegno di legge proposto dal Senatore Francesco Ferrante e aperto ai contributi di tutti gli attori del settore. Questi gli argomenti della tavola rotonda “Biogas e biometano. Non solo kilowatt! Parliamo anche di calore e kilometri” che si è tenuta il 19 novembre in occasione del Greenergy Expo 2010.

“Già oggi sono circa 500 gli impianti di biogas presso le aziende agricole italiane – ha detto Andrea Poggio, vice direttore nazionale di Legambiente -. In futuro saranno moltissimi dato che si potrà produrre dagli scarti organici il 10% del metano che consumiamo. Per non complicare la vita degli agricoltori vorremmo che potessero ‘vendere’ il biometano direttamente ai consumatori come si fa in molti paesi europei”

L’attenzione sarà focalizzata sulla costruzione di una rete di soggetti per lo scambio di know-how e conoscenze. Ma le attività del tavolo proposto da Legambiente consisteranno  soprattutto nel raccogliere la pluralità degli interessi e questi dovranno farsi parte attiva per la costruzione di progetti pilota, proporre osservazioni costruttive al disegno di legge Ferrante e sostenerne la presentazione e l’iter legislativo e regolamentare ciò che ne seguirà.

In Europa, gli altri paesi stanno guardando avanti: la Francia, a giorni,  pubblicherà   la feed-in-tariff per l’immissione nella rete del biogas. In Gran Bretagna, in attesa che venga predisposto il sistema, l’azienda Ecotricity acquista biogas dall‘Olanda per poter stipulare con i propri clienti contratti di  ‘gas verde’. La Germania, con obiettivi stringenti  (il 10% del fabbisogno di gas naturale coperto dal biometano entro  il 2030) ha predisposto una piattaforma web based, per lo scambio dei metricubi di biometano tra produttori, utilizzatori, broker.

I motivi per cui ciò accade sono molti: gli obiettivi europei del 20-20-20, l’obiettivo di sostituire, almeno in parte,  i carburanti fossili con biocarburanti; il minor costo/kg CO2 garantito dal  biometano per questa sostituzione; il trattare come risorse quelli che fino a ieri erano scarti o rifiuti dei nostri consumi o di processi produttivi. La lista potrebbe continuare.

“L’idea di presentare un disegno di legge, inserito nel quadro degli incentivi alle energie rinnovabili, vuole essere  uno stimolo per questo settore e un contributo alla soluzione dei problemi dell’agricoltura – ha affermato  il senatore Francesco Ferrante – Faciliterebbe, inoltre, la realizzazione di un sistema industriale che collega tanti attori, realtà urbane e realtà agricole e consentirebbe di ottenere finalmente un’ economia legata ai territori che da essi trae risorse e ad essi le restituisce, in forma di beni, servizi, occupazione”.

Alla tavola rotonda sono intervenuti: Andrea Poggio,Vice Direttore Generale Legambiente Onlus, Francesco Ferrante – Senatore del Partito Democratico, XIII Commissione Ambiente, Territorio, Beni ambientali. Sara Romano, Direttore generale, Ministero dello Sviluppo Economico, Francesco Ciancaleoni, Area Ambiente e Territorio di Coldiretti, Donato Rotundo, Area Ambiente e Qualità di Confagricoltura, Paolo Vettori, Presidente di Assogasmetano, Marino Berton, Presidente di Aiel, Marco Pigni, Direttore di Aper, Gianluca Cencia, Direttore di Federambiente, Piero Gattoni, Consigliere Consorzio italiano Biogas, Pietro Tatarella, Assessorato al Commercio, Turismo e Servizi della Regione Lombardia, Gabriele Boccasile, Direzione generale Agricoltura, Regione Lombardia, Lorenzo Tardini, Responsabile Energia e Ambiente, Direzione Infrastrutture e Costruzioni Expo 2015, Michele Ziosi, Direttore di NGV System Italia e Stefano Ciafani, Responsabile Scientifico, Legambiente Onlus.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende