Home » Comunicati Stampa » Bocconi e Commissione Europea insieme per discutere di energia e clima:

Bocconi e Commissione Europea insieme per discutere di energia e clima

febbraio 17, 2011 Comunicati Stampa

energia, courtesy of fondazionealmamater.unibo.itLe scelte europee in tema di sviluppo sostenibile, di liberalizzazione e integrazione dei mercati e d’innovazione tecnologica hanno un impatto crescente sulle decisioni pubbliche nazionali e locali e costituiscono il presupposto per politiche di rilancio della competitività nella Ue.

I target del 20-20-20, realizzabili solo attraverso un mercato energetico integrato, sono al centro della nuova strategia Europa 2020 per il rilancio della crescita e dell’occupazione.

Per affrontarne la portata, lo IEFE Bocconi e la Commissione Europea hanno dato vita al “Forum sulla politica europea per l’energia, l’ambiente e la competitività”, una serie di incontri a porte chiuse che coinvolgeranno esperti, rappresentanti di istituzioni e stakeholder. Il Forum è stato presentato oggi in Bocconi dal rettore Guido Tabellini e dal vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, durante il primo appuntamento incentrato sul futuro del mercato elettrico.

La nostra università e la Commissione europea hanno avviato questo forum”, ha detto Tabellini, “nella convinzione che questi temi abbiano ormai assunto una rilevanza che esula dai confini settoriali, con importanti ripercussioni sulla struttura industriale europea. Gli obiettivi di sostenibilità del sistema energetico richiedono oggi risposte di respiro globale e politiche di intervento che guardino al lungo periodo. Inoltre, qualsiasi strada si voglia intraprendere per assicurare uno sviluppo sostenibile dei sistemi energetici, non si possono trascurare i problemi di equità e di impatto che le scelte energetiche globali e il cambiamento climatico potranno avere sui paesi in via di sviluppo. Il Forum si propone quale strumento per contribuire efficacemente a indirizzare e governare i processi evolutivi in corso grazie a momenti di scambio e confronto tra i diversi stakeholder”.

Siamo di fronte a una vera e propria rivoluzione industriale, paragonabile a quella della seconda metà del XVIII secolo legata ad alcune invenzioni, quali la macchina a vapore”, ha detto Tajani. “Come allora, anche l’attuale graduale uscita dal carbone e dal petrolio si basa su R&S e innovazione. La posta in gioco sono mercati emergenti e la creazione di centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro qualificati. I 251 miliardi di dollari investiti nel 2010, con raddoppio rispetto al 2008 nonostante la crisi, e l’affermazione della Cina come nuova regina dell’energia verde con 51 miliardi di investimento e relativo sorpasso delle Americhe e dell’Europa, ci danno un’idea della competizione che si è aperta per la leadership sulle green tech. La politica industriale Ue punta a difendere questa leadership partendo dalla realizzazione di un vero mercato europeo dell’energia“.

Ricordando le conclusioni del primo Consiglio Europeo sull’Energia del 4 febbraio, Tajani ha inoltre aggiunto che “è emersa al massimo livello una forte volontà politica di accelerare l’apertura e integrazione del mercato da effettuarsi entro il 2014. Con conseguenze essenziali per la competitività Ue, tra cui bollette meno care per le imprese, accesso alla rete dei fornitori di rinnovabili, sviluppo di Smart grid e auto elettriche, maggiore sicurezza di approvvigionamento e creazione di nuovi posti di lavoro“.

La presentazione del Forum è stata anche l’occasione per avviarne i lavori: il focus di questo primo incontro è stato il futuro del mercato elettrico, partendo dalle evidenze emerse dal rapporto dello IEFE Bocconi “La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani” e dalla considerazione della fase di forte evoluzione che, oggi, sta caratterizzando i settori elettrici, evoluzione che potrebbe mettere in crisi il modello organizzativo adottato al momento della liberalizzazione.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende