Home » Comunicati Stampa » Bocconi e Commissione Europea insieme per discutere di energia e clima:

Bocconi e Commissione Europea insieme per discutere di energia e clima

febbraio 17, 2011 Comunicati Stampa

energia, courtesy of fondazionealmamater.unibo.itLe scelte europee in tema di sviluppo sostenibile, di liberalizzazione e integrazione dei mercati e d’innovazione tecnologica hanno un impatto crescente sulle decisioni pubbliche nazionali e locali e costituiscono il presupposto per politiche di rilancio della competitività nella Ue.

I target del 20-20-20, realizzabili solo attraverso un mercato energetico integrato, sono al centro della nuova strategia Europa 2020 per il rilancio della crescita e dell’occupazione.

Per affrontarne la portata, lo IEFE Bocconi e la Commissione Europea hanno dato vita al “Forum sulla politica europea per l’energia, l’ambiente e la competitività”, una serie di incontri a porte chiuse che coinvolgeranno esperti, rappresentanti di istituzioni e stakeholder. Il Forum è stato presentato oggi in Bocconi dal rettore Guido Tabellini e dal vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, durante il primo appuntamento incentrato sul futuro del mercato elettrico.

La nostra università e la Commissione europea hanno avviato questo forum”, ha detto Tabellini, “nella convinzione che questi temi abbiano ormai assunto una rilevanza che esula dai confini settoriali, con importanti ripercussioni sulla struttura industriale europea. Gli obiettivi di sostenibilità del sistema energetico richiedono oggi risposte di respiro globale e politiche di intervento che guardino al lungo periodo. Inoltre, qualsiasi strada si voglia intraprendere per assicurare uno sviluppo sostenibile dei sistemi energetici, non si possono trascurare i problemi di equità e di impatto che le scelte energetiche globali e il cambiamento climatico potranno avere sui paesi in via di sviluppo. Il Forum si propone quale strumento per contribuire efficacemente a indirizzare e governare i processi evolutivi in corso grazie a momenti di scambio e confronto tra i diversi stakeholder”.

Siamo di fronte a una vera e propria rivoluzione industriale, paragonabile a quella della seconda metà del XVIII secolo legata ad alcune invenzioni, quali la macchina a vapore”, ha detto Tajani. “Come allora, anche l’attuale graduale uscita dal carbone e dal petrolio si basa su R&S e innovazione. La posta in gioco sono mercati emergenti e la creazione di centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro qualificati. I 251 miliardi di dollari investiti nel 2010, con raddoppio rispetto al 2008 nonostante la crisi, e l’affermazione della Cina come nuova regina dell’energia verde con 51 miliardi di investimento e relativo sorpasso delle Americhe e dell’Europa, ci danno un’idea della competizione che si è aperta per la leadership sulle green tech. La politica industriale Ue punta a difendere questa leadership partendo dalla realizzazione di un vero mercato europeo dell’energia“.

Ricordando le conclusioni del primo Consiglio Europeo sull’Energia del 4 febbraio, Tajani ha inoltre aggiunto che “è emersa al massimo livello una forte volontà politica di accelerare l’apertura e integrazione del mercato da effettuarsi entro il 2014. Con conseguenze essenziali per la competitività Ue, tra cui bollette meno care per le imprese, accesso alla rete dei fornitori di rinnovabili, sviluppo di Smart grid e auto elettriche, maggiore sicurezza di approvvigionamento e creazione di nuovi posti di lavoro“.

La presentazione del Forum è stata anche l’occasione per avviarne i lavori: il focus di questo primo incontro è stato il futuro del mercato elettrico, partendo dalle evidenze emerse dal rapporto dello IEFE Bocconi “La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani” e dalla considerazione della fase di forte evoluzione che, oggi, sta caratterizzando i settori elettrici, evoluzione che potrebbe mettere in crisi il modello organizzativo adottato al momento della liberalizzazione.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende