Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Boston Consulting: le aziende con approcci sostenibili hanno margini migliori:

Boston Consulting: le aziende con approcci sostenibili hanno margini migliori

dicembre 18, 2017 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Le aziende che adottano approcci sostenibili hanno margini e valutazioni migliori. Questo è il dato principale emerso dall’analisi di The Boston Consulting GroupTotal Societal Impact: A New Lens for Strategy”, condotta su 300 aziende dei settori Consumer Packaged Goods, Biofarmaceutica, Oil & Gas, Retail & Business Banking e Tecnologia.

Per Total Societal Impact (TSI) si intende l’impatto totale sulla società e sull’ambiente che deriva da tutti i prodotti, i servizi, le operazioni e le attività di una certa azienda. Non è misurabile da una singola metrica, ma un buon punto di partenza per quantificarlo è analizzare la performance aziendale nelle aree ESG, cioè ambientali, sociali e di governance.

Qualche numero a conferma: nei settori Consumer Packaged Goods, Biofarmaceutica, Oil & Gas e Retail & Business Banking, i top performer in temi ESG hanno registrato valutazioni (valuation multiple premium) tra il 3 e il 19% più alte, e margini di 12.4 punti percentuali superiori rispetto alla media.

Il report di BCG misura la relazione quantitativa tra performance ambientali, sociali e di governance e dati finanziari, indentificando 8 fattori chiave che aiutano le aziende a migliorare sia il loro impatto sociale, il TSI, sia la loro performance finanziaria, il Total Shareholder Return. Tra i fattori identificati, è cruciale che il top management comprenda il vero significato e impatto del TSI e ne supporti l’implementazione, coinvolgendo tutta l’organizzazione.

Integrando il TSI alle proprie strategie, le organizzazioni possono infatti contribuire positivamente alla società, senza compromettere – o addirittura aumentando – il proprio valore. Inoltre, il TSI può ridurre i rischi e offrire nuove opportunità, come l’ingresso in nuovi mercati, la diminuzione dei costi riducendo gli scarti, una catena del valore più inclusiva e affidabile, maggiore fiducia da parte dei clienti, la capacità di attrarre talenti.

Secondo il report di Boston Consulting, è dunque giunto il momento, per le aziende, di ripensare il proprio ruolo nella società. Questo grazie ai propri stakeholder, che le spingono ad affrontare le sfide più critiche, agli investitori, che si interessano di più di pratiche sociali e ambientali, e alla crescente disponibilità di dati attendibili sulle performance ESG delle aziende.

Nel settore dei beni di consumo, alcune aziende hanno adottato soluzioni a lungo termine per affrontare il tema delle potenziali ricadute del loro business sulla comunità, aumentando così la loro valutazione dell’11% rispetto alla media. Per esempio, una multinazionale proprietaria di marchi di largo consumo ha compreso la necessità di ridurre la presenza di plastica negli oceani. Investendo in packaging sostenibile e riciclabile, l’azienda ha diminuito il volume di rifiuti del 28% per consumatore, risparmiando migliaia di euro in costi di packaging e migliorando la brand reputation.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende