Home » Comunicati Stampa »Eventi » “Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso:

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018 Comunicati Stampa, Eventi

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”.

Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori coinvolti nell’iniziativa si ispireranno al riuso creativo come filo conduttore delle performance, delle esposizioni, dei workshop e dibattiti finalizzati alla diffusione della cultura dell’economia circolare. Accanto al tradizionale concorso di pittura estemporanea, sarà istituita una sezione che prevede la realizzazione di un’opera d’arte creata con materiali di recupero. Verranno inoltre presentate performance di “arte partecipata”, proposte dagli artisti Tegi Canfari, Giovanni Borgarello, Maurizio Rivetti e Claudio Rabino. I partecipanti saranno coinvolti in prima persona diventando co-autori e sperimentando la realizzazione di un’opera d’arte collettiva. Una sezione dedicata interamente ai bambini condurrà infine i più piccoli, attraverso un’esperienza ludica e interattiva, ad imparare a ridurre gli sprechi e a riusare e valorizzare l’esistente.

L’iniziativa 2018 sarà pertanto mirata alla sensibilizzazione sul tema dello sviluppo sostenibile, della riduzione degli sprechi di risorse naturali, materiali, energia e rifiuti, diffondendo anche la conoscenza delle nuove opportunità in ambito di architettura ed edilizia sostenibile, riuso creativo e resilienza urbana.

La manifestazione verrà aperta dal climatologo e meteorologo Luca Mercalli, con una conferenza sul tema della sostenibilità ambientale, che si svolgerà nella piazza del centro storico di Cambiano.

Nella Sala Consigliare del Comune, ed in alcuni spazi all’aperto, L’Araba Fenice – Riuso Funzionale e Riciclo Artistico presenterà “Il sogno come rappresentazione simbolica e fantastica della realtà e dell’utopia, per cercare nel riciclo da sogno, il sogno di una nuova vita”, una mostra dedicata alle 5R dei rifiuti (riduzione, riutilizzo, recupero, riuso e riciclo) e unirà l’arte, l’artigianato e il fai da te, la vocazione, la professionalità e il dilettantismo, coinvolgendo la comunità in un’esperienza evocativa di forte valenza emozionale e simbolica.

Nella Chiesa dello Spirito Santo verrà allestita un’altra mostra a cura di Silvana Nota sul tema del riuso come medium espressivo nell’arte, proponendo la riflessione sul riuso di materiali “rifiutati”, dimenticati o poco considerati, che gli artisti, dalle avanguardie del ‘900 ad oggi, hanno invece valorizzato nel loro lavoro di sperimentazione, traducendo forme e storie in azioni estetico-concettuali di rilevante significato etico e culturale. Lo straordinario universo degli oggetti persi, ritrovati o riosservati dalla visione artistica, riletti attraverso i protagonisti che ne hanno scritto la storia - da Duchamp a Warhol per arrivare ai giorni nostri – sarà anche il tema della conferenza che terrà la stessa curatrice.

Ampio spazio verrà riservato alla presentazione di “Reland – Parco sperimentale per la resilienza e il riuso”, che sta nascendo a Cambiano, in collaborazione con l’associazione Offgridd Italia e il Politecnico di Torino. Il progetto è finalizzato alla sensibilizzazione sui temi della sostenibilità ambientale e alla realizzazione di sperimentazioni negli ambiti del riuso, riciclo creativo, design sistemico e architettura del reimpiego, nonché all’implementazione dei concetti di economia circolare e resilienza urbana. L’ area sperimentale Reland, accessibile al pubblico, sarà costituita da strutture ed elementi ricavati dalla riconversione di materiali di recupero e rinnovabili.

Sarà inoltre realizzato un laboratorio creativo all’aperto, che riprodurrà il simbolo del “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto, a rappresentare la terza fase dell’umanità, caratterizzata dalla riconnessione equilibrata tra artificio e natura. La sfida, spiega Alberto Guggino, presidente dell’Associazione Ciò che Vale e Ambasciatore del Terzo Paradiso sul territorio delle Colline Torinesi, è quella di “far partecipare e coinvolgere, ovvero raggiungere il maggior numero di persone possibile al grido: Si può fare di più senza essere eroi: riusa il cervello!“, uno stimolo perché ognuno realizzi in futuro piccole e grandi azioni che possano aiutare il Pianeta. Sarà anche possibile provare a costruire la propria opera tramite l’affascinante tecnica dello stone balancing. Gli oggetti prodotti dai partecipanti saranno esposti come cornice al simbolo del Terzo Paradiso.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende