Home » Comunicati Stampa »Eventi » “Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso:

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018 Comunicati Stampa, Eventi

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”.

Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori coinvolti nell’iniziativa si ispireranno al riuso creativo come filo conduttore delle performance, delle esposizioni, dei workshop e dibattiti finalizzati alla diffusione della cultura dell’economia circolare. Accanto al tradizionale concorso di pittura estemporanea, sarà istituita una sezione che prevede la realizzazione di un’opera d’arte creata con materiali di recupero. Verranno inoltre presentate performance di “arte partecipata”, proposte dagli artisti Tegi Canfari, Giovanni Borgarello, Maurizio Rivetti e Claudio Rabino. I partecipanti saranno coinvolti in prima persona diventando co-autori e sperimentando la realizzazione di un’opera d’arte collettiva. Una sezione dedicata interamente ai bambini condurrà infine i più piccoli, attraverso un’esperienza ludica e interattiva, ad imparare a ridurre gli sprechi e a riusare e valorizzare l’esistente.

L’iniziativa 2018 sarà pertanto mirata alla sensibilizzazione sul tema dello sviluppo sostenibile, della riduzione degli sprechi di risorse naturali, materiali, energia e rifiuti, diffondendo anche la conoscenza delle nuove opportunità in ambito di architettura ed edilizia sostenibile, riuso creativo e resilienza urbana.

La manifestazione verrà aperta dal climatologo e meteorologo Luca Mercalli, con una conferenza sul tema della sostenibilità ambientale, che si svolgerà nella piazza del centro storico di Cambiano.

Nella Sala Consigliare del Comune, ed in alcuni spazi all’aperto, L’Araba Fenice – Riuso Funzionale e Riciclo Artistico presenterà “Il sogno come rappresentazione simbolica e fantastica della realtà e dell’utopia, per cercare nel riciclo da sogno, il sogno di una nuova vita”, una mostra dedicata alle 5R dei rifiuti (riduzione, riutilizzo, recupero, riuso e riciclo) e unirà l’arte, l’artigianato e il fai da te, la vocazione, la professionalità e il dilettantismo, coinvolgendo la comunità in un’esperienza evocativa di forte valenza emozionale e simbolica.

Nella Chiesa dello Spirito Santo verrà allestita un’altra mostra a cura di Silvana Nota sul tema del riuso come medium espressivo nell’arte, proponendo la riflessione sul riuso di materiali “rifiutati”, dimenticati o poco considerati, che gli artisti, dalle avanguardie del ‘900 ad oggi, hanno invece valorizzato nel loro lavoro di sperimentazione, traducendo forme e storie in azioni estetico-concettuali di rilevante significato etico e culturale. Lo straordinario universo degli oggetti persi, ritrovati o riosservati dalla visione artistica, riletti attraverso i protagonisti che ne hanno scritto la storia - da Duchamp a Warhol per arrivare ai giorni nostri – sarà anche il tema della conferenza che terrà la stessa curatrice.

Ampio spazio verrà riservato alla presentazione di “Reland – Parco sperimentale per la resilienza e il riuso”, che sta nascendo a Cambiano, in collaborazione con l’associazione Offgridd Italia e il Politecnico di Torino. Il progetto è finalizzato alla sensibilizzazione sui temi della sostenibilità ambientale e alla realizzazione di sperimentazioni negli ambiti del riuso, riciclo creativo, design sistemico e architettura del reimpiego, nonché all’implementazione dei concetti di economia circolare e resilienza urbana. L’ area sperimentale Reland, accessibile al pubblico, sarà costituita da strutture ed elementi ricavati dalla riconversione di materiali di recupero e rinnovabili.

Sarà inoltre realizzato un laboratorio creativo all’aperto, che riprodurrà il simbolo del “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto, a rappresentare la terza fase dell’umanità, caratterizzata dalla riconnessione equilibrata tra artificio e natura. La sfida, spiega Alberto Guggino, presidente dell’Associazione Ciò che Vale e Ambasciatore del Terzo Paradiso sul territorio delle Colline Torinesi, è quella di “far partecipare e coinvolgere, ovvero raggiungere il maggior numero di persone possibile al grido: Si può fare di più senza essere eroi: riusa il cervello!“, uno stimolo perché ognuno realizzi in futuro piccole e grandi azioni che possano aiutare il Pianeta. Sarà anche possibile provare a costruire la propria opera tramite l’affascinante tecnica dello stone balancing. Gli oggetti prodotti dai partecipanti saranno esposti come cornice al simbolo del Terzo Paradiso.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

maggio 4, 2019

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

Per la prima volta dalla nascita di questa competizione sportiva, uno speciale progetto di salvaguardia ambientale, accompagnerà la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffo da scogliere naturali, per lanciare un forte messaggio in difesa degli oceani, grazie alla volontà e tenacia di due giovanissimi campioni: Eleanor Townsend Smart, high diver americana, e Owen Weymouth, [...]

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

aprile 29, 2019

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

Domenica 28 aprile si è celebrata la “Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto”, una ricorrenza per ricordare che, ancora oggi, sono circa 125 milioni i lavoratori esposti alla fibra killer, che provoca non meno di 107.000 decessi ogni anno (secondo le stime OMS), di cui circa 6.000 solo in Italia. Una guerra al “killer silenzioso” che non può essere vinta [...]

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

marzo 8, 2019

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

Dell Technologies, tra i maggiori produttori mondiali di soluzioni tecnologiche, ha lanciato nei giorni scorsi un appello ai Governi europei e all’intero settore IT per stimolare un maggiore impegno congiunto verso la sostenibilità, con particolare attenzione all’ambito del public procurement dei servizi IT. Si calcola infatti che, nell’Unione Europea, la spesa pubblica si aggiri intorno a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende