Home » Comunicati Stampa » Capannori prosegue la strada verso i “Rifiuti Zero”, modello per il Paese:

Capannori prosegue la strada verso i “Rifiuti Zero”, modello per il Paese

aprile 26, 2013 Comunicati Stampa

Giorgio Del Ghingaro, amministratore di Capannori, è il primo sindaco d’Italia a firmare per la legge d’iniziativa popolare sui Rifiuti Zero. La formale adesione è avvenuta nei giorni scorsi a margine dell’incontro con Rossano Ercolini, coordinatore del Centro di Ricerca Rifiuti Zero di Capannori, appena ritornato dagli Stati Uniti, dove ha ritirato il prestigioso Premio Goldman per l’Ambiente.

Ma Capannori, già nel 2007, è stato, di fatto, il primo Comune in Italia ad aderire al programma Rifiuti Zero. Nel 2005, fra i primi nel Paese, ha dato avvio alla raccolta “porta a porta” che è entrata a regime in tutte le 42 frazioni (46 mila abitanti) dal 2010. Nel 2012 è poi iniziata la sperimentazione della tariffa puntuale, grazie alla quale chi produce meno rifiuti indifferenziati ha una bolletta più leggera. La tariffa puntuale dal 2013 è stata estesa a tutto il territorio. La raccolta “porta a porta”, unita ad altre azioni concrete, dalla riqualificazione delle fonti dell’acqua, alla creazione del Centro del Riuso, che ripara e distribuisce ai cittadini meno abbienti mobili, vestiti ed elettrodomestici che altrimenti finirebbero in discarica, ha portato la percentuale di raccolta differenziata a superare l’82%.

“Capannori continua con forza a sostenere la via dei Rifiuti Zero per dare un futuro migliore alle nostre comunità. Il nostro territorio è la dimostrazione che, grazie alla collaborazione dei cittadini, veri e propri protagonisti di questa rivoluzione culturale, è possibile mettere in atto azioni concrete a vantaggio di tutti – dichiara il sindaco – In otto anni, con la raccolta ‘porta a porta’ e altre buone pratiche abbiamo ridotto del 30% la produzione di rifiuti, creando posti di lavoro e migliorando la qualità della vita della popolazione. Ecco quindi che ciò che abbiamo fatto, che è diventato un caso di studio in Italia ed è molto apprezzato anche all’estero, può e deve trasformarsi in un modello da applicare in tutto il Paese”.

“Oggi – conclude il sindaco – sono 124 i Comuni che hanno aderito alla strategia Rifiuti Zero. E’ giunto il momento di compiere un ulteriore passo avanti per uno sviluppo sostenibile in Italia. Proprio per questo ho voluto firmare per questa legge di iniziativa popolare”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende