Home » Comunicati Stampa » Capannori prosegue la strada verso i “Rifiuti Zero”, modello per il Paese:

Capannori prosegue la strada verso i “Rifiuti Zero”, modello per il Paese

aprile 26, 2013 Comunicati Stampa

Giorgio Del Ghingaro, amministratore di Capannori, è il primo sindaco d’Italia a firmare per la legge d’iniziativa popolare sui Rifiuti Zero. La formale adesione è avvenuta nei giorni scorsi a margine dell’incontro con Rossano Ercolini, coordinatore del Centro di Ricerca Rifiuti Zero di Capannori, appena ritornato dagli Stati Uniti, dove ha ritirato il prestigioso Premio Goldman per l’Ambiente.

Ma Capannori, già nel 2007, è stato, di fatto, il primo Comune in Italia ad aderire al programma Rifiuti Zero. Nel 2005, fra i primi nel Paese, ha dato avvio alla raccolta “porta a porta” che è entrata a regime in tutte le 42 frazioni (46 mila abitanti) dal 2010. Nel 2012 è poi iniziata la sperimentazione della tariffa puntuale, grazie alla quale chi produce meno rifiuti indifferenziati ha una bolletta più leggera. La tariffa puntuale dal 2013 è stata estesa a tutto il territorio. La raccolta “porta a porta”, unita ad altre azioni concrete, dalla riqualificazione delle fonti dell’acqua, alla creazione del Centro del Riuso, che ripara e distribuisce ai cittadini meno abbienti mobili, vestiti ed elettrodomestici che altrimenti finirebbero in discarica, ha portato la percentuale di raccolta differenziata a superare l’82%.

“Capannori continua con forza a sostenere la via dei Rifiuti Zero per dare un futuro migliore alle nostre comunità. Il nostro territorio è la dimostrazione che, grazie alla collaborazione dei cittadini, veri e propri protagonisti di questa rivoluzione culturale, è possibile mettere in atto azioni concrete a vantaggio di tutti – dichiara il sindaco – In otto anni, con la raccolta ‘porta a porta’ e altre buone pratiche abbiamo ridotto del 30% la produzione di rifiuti, creando posti di lavoro e migliorando la qualità della vita della popolazione. Ecco quindi che ciò che abbiamo fatto, che è diventato un caso di studio in Italia ed è molto apprezzato anche all’estero, può e deve trasformarsi in un modello da applicare in tutto il Paese”.

“Oggi – conclude il sindaco – sono 124 i Comuni che hanno aderito alla strategia Rifiuti Zero. E’ giunto il momento di compiere un ulteriore passo avanti per uno sviluppo sostenibile in Italia. Proprio per questo ho voluto firmare per questa legge di iniziativa popolare”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende