Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Prodotti »Servizi » Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato:

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

Saranno le “destinazioni”, ossia gli esercizi commerciali che offrono prodotti e servizi (palestre, cinema, teatri, negozi ecc.) a pagare con sempre maggiore frequenza il costo dell’auto in car sharing? Ne è convinta Share’ngo, il primo operatore italiano di car sharing elettrico, che dopo le prime esperienze con Carrefour Express e Carrefour Market a Milano, renderà disponibili alle aziende di cui è diventata ‘’Mobility Partner” i nuovi Buoni Corsa da 30 e 45 minuti su un portale dedicato e realizzato con Amilon, il leader italiano nella commercializzazione di gift card digitali.

Una volta acquistati i Buoni Corsa, i retail partner di Sharen’go potranno darli gratuitamente ai propri clienti – e in questo caso l’offerta sarà comunicata sui computer di bordo delle auto Share’ngo e sulle APP di prenotazione - oppure offrirli ai loro clienti e visitatori con un prezzo massimo suggerito rispettivamente di 6 e 9 euro (0,20 €/m). Uno sconto del 30% sulla tariffa base che contribuirà a generare visite, ingressi in negozio, partecipazione ad eventi o acquisti, con un servizio di mobilità accessibile, comodo e a emissioni zero.

Quella dei Buoni Corsa è però solo una delle tre innovazioni portate dal nuovo progetto di Share’ngo “Intelligent Seed per una mobilità fully environment compliant che vinca sulla mobilità privata nelle grandi città e contribuisca a renderle sempre più smart. Il secondo annuncio è infatti l’avvio della commercializzazione su tutti i portali di Amilon - sia B2B (Giftcardstore.com) che B2C (giftiamo.com) - delle nuove Gift e Voucher Card di Share’ngo, rese disponibili in tagli diversi (60, 120 e 180 minuti per le Gift Card con iscrizione e 100, 200 e 500 minuti per le Voucher Card), prodotti progettati per essere acquistabili in un attimo e “redimibili” in pochi minuti durante l’iscrizione a Share’ngo o in Area Riservata.

Regalare minuti corsa e invitare a sperimentare la mobilità sostenibile è forse il regalo più intelligente che possiamo fare oggi ai nostri figli, parenti ed amici – ha dichiarato il Direttore Marketing di Share’ngo Luca Mortara – ma anche una modalità semplice per diventare non solo protagonisti ma evangelisti della mobilità urbana sostenibile, un’attitudine già condivisa da migliaia di clienti Share’ngo che oggi hanno uno strumento semplicissimo… per continuare a fare proseliti’’.

Il terzo annuncio dell’azienda con sede a Livorno riguarda invece direttamente le imprese, che dai primi di maggio potranno acquistare, sia direttamente da Amilon che attraverso le più importanti welfare agencies italiane, i Welfare Voucher di Share’ngo nei tagli che vorranno (da 300 minuti in su) per la distribuzione digitale dei voucher a dipendenti e collaboratori via email, siti intranet e portali dedicati ai propri programmi Incentive. Grazie alla defiscalizzazione di questi voucher introdotta con la Legge di Stabilità dello scorso anno – ha dichiarato Andrea Verri, Amministratore Delegato di Amilon - il bonus mobilità da noi offerto con Share’ngo può produrre importanti risparmi alle aziende e impegnarle nello sviluppo della mobilità condivisa sostenibile, superando pratiche che non aiutano il cambiamento come i buoni benzina, i servizi navetta e il rimborso chilometrico’’.

L’offerta alle aziende di Share ‘ngo non si limita, per altro, ai Welfare Voucher, ma si integra con le Convenzioni, per l’iscrizione agevolata in palestre e altre strutture sportive dei propri dipendenti e collaboratori  e la possibilità, per le aziende, di creare un Business Account con autorizzazione selettiva dei driver autorizzati, che avranno un doppio PIN per utilizzare le auto Share’ngo sia per l’azienda, con fatturazione mensile all’azienda, che privatamente, con pagamento del servizio sulla propria carta di credito privata.

I nuovi Business Account di Share’ngo saranno presentati a Roma nella seconda metà di maggio.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende