Home » Comunicati Stampa »Progetti » Cervelli verdi: l’Alto Adige vi aspetta!:

Cervelli verdi: l’Alto Adige vi aspetta!

novembre 27, 2013 Comunicati Stampa, Progetti

Un soggiorno tutto pagato in Alto Adige alla scoperta delle tecnologie sostenibili: per vincerlo basta raccontare come sarà il futuro energetico italiano. Si apre la terza edizione del concorso nazionale d’idee Enertour 4 students”, che mette in palio per i migliori 20 studenti universitari, oltre al soggiorno, anche la possibilità di presentare il proprio progetto davanti ad aziende e istituzioni leader del settore.

Durante il soggiorno di 2 notti e tre giorni “all-inclusive” i vincitori visiteranno impianti a fonte rinnovabile, cantieri di edifici energeticamente efficienti e potranno scoprire come funzionano i migliori edifici CasaClima realizzati sul territorio.

Una ghiotta opportunità per chi ha “fame di sapere” tutto sulle tecnologie green. L’Alto Adige è infatti un ottimo caso di studio da scoprire, con oltre 3.000 edifici CasaClima energeticamente efficienti, la “Green Region d’Italia” copre il 57% del fabbisogno energetico con energie rinnovabili.

«Per garantire un futuro alle energie rinnovabili e all’efficienza energetica bisogna mostrare e trasmettere le esperienze pratiche relative alle tecnologie “green” ai progettisti di domani» spiega Gerhard Brandstätter, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano che organizza il concorso insieme al TIS innovation park, il parco tecnologico altoatesino. «È per questo che vogliamo mostrare ai ragazzi il nostro patrimonio di conoscenze nell’ambito energetico: per motivarli a orientare i propri studi e la propria professione in un’ottica sostenibile» conclude Brandstätter. Coinvolgere i giovani, stimolarli a pensare “green”, valorizzarne le idee sono, infatti, gli obiettivi dichiarati degli organizzatori.

E i ragazzi, per il momento, non hanno deluso le aspettative: il successo ottenuto, infatti, nelle precedenti edizioni ha dimostrato come la conoscenza delle “green tecnology” e l’interesse alle problematiche energetiche siano particolarmente vivi tra i giovani studenti universitari e siano affrontati con fantasia e consapevolezza. Fotosintesi artificiale, edera fotovoltaica, macchina cattura fulmini, materiali piezoelettrici, sono solo alcuni degli argomenti trattati nelle precedenti edizioni del concorso, al quale hanno partecipato oltre 120 studenti da più di 30 facoltà italiane; ma anche gli aspetti legati alla sfera culturale e sociale sono stati presi in considerazione, consapevoli che, senza la promozione diffusa di una “cultura green”, l’Italia non sarà in grado di presentarsi all’appuntamento con il futuro in modo adeguato.

Quindi, per partecipare alla terza edizione, non resta altro che “mettere in moto il cervello” e iscriversi al concorso inviando a enertour@tis.bz.it, entro il 21 marzo 2014, un video, una presentazione o un poster che racconti la propria visione del sistema energetico italiano del futuro.

Maggiori informazioni e regolamento sul sito. Il concorso è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende