Home » Comunicati Stampa » Chiquita, energia pulita dagli scarti di frutta:

Chiquita, energia pulita dagli scarti di frutta

settembre 14, 2010 Comunicati Stampa

Ciquita, Courtesy of CiquitaChiquita ha inaugurato in Costa Rica, presso gli stabilimenti della sussidiaria Mundimar, un biodigestore di ultima generazione, che sarà utilizzato per trasformare in elettricità e calore gli scarti della filiera di produzione e lavorazione della frutta. L’impianto, inoltre, sarà a emissioni zero, in quanto non necessita di energia elettrica per il suo funzionamento.

“Chiquita compie un ulteriore passo in avanti nella riduzione dell’impatto sull’ambiente  delle sue attività produttive”, questo il commento soddisfatto di Manuel Rodriguez, Sr Vice President Government Affairs & CSR Officer di Chiquita, al momento del taglio del nastro alla presenza di Laura Chinchilla, Presidente della Repubblica dello Stato Centroamericano.

“Grazie a questo impianto riusciremo a produrre notevoli quantitativi di bio-energia e sfruttare totalmente il potenziale energetico che in precedenza andava perduto. Il biodigestore fornirà energia sostenibile per la nostra struttura, fertilizzanti nutrienti per gli agricoltori locali e filtri per il trattamento dell’acqua. A beneficiarne non saremo solo noi ma anche la comunità e l’intero pianeta. Un gesto concreto a dimostrazione del nostro senso di ‘cittadinanza globale’ e dell’impegno a consolidare un modello di business sostenibile”, ha poi concluso Rodriguez.

Il Costa Rica è ai massimi livelli nella tutela e salvaguardia ambientale. Per mantenere questa leadership a livello internazionale, è fondamentale la collaborazione con il settore privato, in particolar modo con chi promuove l’utilizzo di energia pulita, adeguando e migliorando i propri processi produttivi” ha commentato Laura Chinchilla, Presidente del Costa Rica. “Ed è per questo motivo che voglio complimentarmi con Chiquita, che ha saputo compiere un nuovo importante passo”, ha dichiarato la Presidente.

Oltre alla produzione di energia pulita, il sistema, progettato da BioSinergia, azienda spagnola all’avanguardia in questa tecnologia,  consentirà di ricavare fertilizzanti naturali utili per gli agricoltori e i coltivatori locali di palme da olio.

Dai primi anni ’90 Chiquita è leader nel campo dello sviluppo sostenibile essendo impegnata in programmi per la corretta gestione delle risorse idriche, la riduzione dell’utilizzo di materiali plastici e il rispetto e la tutela della biodiversità degli ecosistemi dei paesi che ospitano le sue attività. Chiquita è stata inoltre una delle prime aziende ad aver aderito al ‘Costa Rican National Climate Change Strategy’ ed è ai vertici nella definizione di accordi con i lavoratori riconosciuti a livello globale, che incorporano le Convenzioni della International Labor Organization.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende