Home » Comunicati Stampa »Eventi »Progetti » Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi:

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

maggio 4, 2019 Comunicati Stampa, Eventi, Progetti

Per la prima volta dalla nascita di questa competizione sportiva, uno speciale progetto di salvaguardia ambientale, accompagnerà la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffo da scogliere naturali, per lanciare un forte messaggio in difesa degli oceani, grazie alla volontà e tenacia di due giovanissimi campioni: Eleanor Townsend Smart, high diver americana, e Owen Weymouth, campione europeo del tuffo da 20 metri.

La scogliere più selvagge, infatti, sono lo scenario del cliff diving, così come il mare, che accoglie questi arditi atleti dopo i 3 secondi di caduta libera, assorbendo l’impatto dei loro tuffi. Per questo Ellie Smart, nel 2017, ha voluto fondare, assieme al collega inglese Owen Weymouth, il Clean Cliffs Project, un ambizioso progetto per proteggere scogliere, mari e animali dall’inquinamento della plastica. “L’idea è semplice ed efficace” – spiega Eleanor – “continuiamo a fare quello che amiamo e, nel farlo, cerchiamo di trasferire una forte sensibilità verso i temi dell’ecologia dimostrando come bastino pochi gesti per fare la differenza e contribuire a migliorare la salute del pianeta”. Una specie di Clean Up the World che vede impegnati gli atleti nella raccolta dei rifiuti plastici nei contesti naturali di gara.

È stato proprio durante i numerosi viaggi da cliff diver intorno al mondo che Eleanor e Owen si sono resi conto del grave stato di inquinamento delle acque causato dalla plastica. Da qui, la volontà di impegnarsi in prima linea, dando un contributo attivo e organizzando campagne di sensibilizzazione ambientale a livello internazionale in collaborazione con enti e associazioni non-profit come Plastic Ocean, per diffondere il loro grido d’allarme ed educare il prossimo con workshop su operazioni di pulizia realizzabili da tutti e programmi educativi focalizzati su attività di riciclo. “Mi sento molto fortunata ad aver coniugato nel Cliff Diving la mia passione per lo sport e il lavoro, e ho voglia di condividere questa sensazione con il mondo, dando allo stesso tempo qualcosa indietro all’ambiente che ci ospita”, aggiunge Eleanor. “Dalla prima volta in cui mi sono tuffata da scogliere di grandi altezze, ho notato come molte meraviglie naturali del nostro pianeta fossero in realtà estremamente inquinate. Questa consapevolezza mi ha spezzato il cuore, e mi ha ispirato ad agire e fondare The Clean Cliffs Project.”

Anche altri protagonisti della Red Bull Cliff Diving World Series hanno collaborato alle iniziative di Clean Cliffs Project. Nel 2017 per la prima spedizione in Croazia hanno preso parte al progetto Michal Navertil, diver 32enne della Repubblica Ceca con alle spalle 11 anni nella World Series, Anna Bader, storica protagonista tedesca della Women’s World Series, e il 32enne polacco Kris Kolanus, atleta ufficiale della line up di questa edizione nonchè marito della Bader.

Oggi, l’organizzazione è riconosciuta a livello internazionale, è attiva in 4 continenti e conta centinaia di ambassador che diffondono l’importante messaggio di prevenzione ambientale. Quest’anno con il passaggio di Eleanor da atleta wildcard a permanent diver, The Clean Cliffs Project viaggerà con la Red Bull Cliff Diving World Series toccando tutte le tappe della competizione e coinvolgendo i propri ambassador nella promozione di questa causa in tutto il mondo.

Il 2 giugno prossimo l’appuntamento per la tappa italiana sarà a Polignano a Mare, in Puglia.

Redazione Greenews.info

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende