Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Prodotti »Servizi » Climatizzazione industriale: si può migliorare l’efficienza energetica e ridurre l’impatto ambientale?:

Climatizzazione industriale: si può migliorare l’efficienza energetica e ridurre l’impatto ambientale?

La climatizzazione industriale è solitamente considerata un settore altamente energivoro e a pesante impatto ambientale in termini di emissioni inquinanti. E’possibile applicare, anche in questo ambito, i principi della green economy per ridurre i consumi e gli impatti? Alcune aziende italiane ci stanno lavorando da anni, investendo in ricerca e innovazione.

Per capannoni industriali e grandi magazzini con soffitti molto alti, che non possono essere chiusi, sono stati, ad esempio, progettati condizionatori per il raffrescamento di grandi spazi che evitino, però, enormi consumi di energia. Questi sistemi, adatti a fonderie, carpenterie, e aziende di stampaggio di materie plastiche, utilizzano un principio del tutto naturale, senza usare fluidi refrigeranti o altre sostanze che possano modificare l’aria in modo artificiale. Il raffrescamento adiabatico, detto anche “raffrescamento evaporativo, si basa infatti sulle caratteristiche fisiche di acqua e aria e provoca l’abbassamento naturale della temperatura. In sostanza, l’aria calda esterna viene fatta passare attraverso un pannello evaporativo a geometria alveolare. Le superfici del pannello sono costantemente bagnate con normalissima acqua: l’aria cede quindi una parte del suo calore alle superfici bagnate ed esce da queste ad una temperatura più bassa rispetto a quella di entrata.

La ACM Kälte Klima di Arzergande, in provincia di Padova, ha studiato invece condizionatori roof top (collocati cioè sulla copertura di edifici industriali), che consentono di produrre aria calda e fredda per la climatizzazione con un ottimo comfort termoigrometrico e il minimo consumo energetico, per ottenere un funzionamento continuo della macchina a bassi costi di esercizio. Oltre all’efficienza energetica, questi condizionatori utilizzano il “refrigerante verde” R410A che, essendo privo di atomi di cloro, non danneggia l’ozono dell’atmosfera. I materiali con cui sono realizzate le macchine puntano inoltre alla durabilità di lungo periodo, per rendere questo tipo di impianti resistenti all’usura e all’azione degli agenti atmosferici, riducendone così la manutenzione e allungandone i tempi di dismissione. La loro collocazione sui tetti consente, infine, di limitare la rumorosità all’interno degli ambienti di lavoro, migliorando così le condizioni di salute acustica del personale.

Sul mercato esiste poi anche una nuova tipologia di climatizzatori a portata di gas variabile, con i quali è possibile soddisfare esigenze di raffrescamento e climatizzazione di qualsiasi categoria di edificio, dai capannoni industriali agli uffici, fino al settore residenziale. Questi impianti possono, oltretutto, funzionare con fonte rinnovabile geotermica, soddisfacendo anche la produzione di acqua calda sanitaria.

I sistemi radianti – a pavimento, a parete o a soffitto - possono, infine, offrire un’altra valida soluzione per il raffrescamento dell’ambiente, come alternativa agli impianti di condizionamento tradizionali, con i quali possono gareggiare in termini di comfort termico e acustico.

Oltre a queste soluzioni “attive”, non bisogna tuttavia mai dimenticare l’importanza fondamentale della climatizzazione passiva, che opera prevalentemente sulle coperture degli edifici industriali (ultimamente anche con “tetti verdi“), per ridurre il fabbisogno energetico del raffrescamento grazie a superfici riflettenti e isolanti.

La sfida per razionalizzare i consumi nel settore industriale è ancora impegnativa, ma sicuramente le soluzioni non mancano.

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende