Home » Comunicati Stampa »Smart City » Colonia riesce a predire il traffico, grazie ai “business analytics” di IBM:

Colonia riesce a predire il traffico, grazie ai “business analytics” di IBM

gennaio 24, 2013 Comunicati Stampa, Smart City

A Colonia si è concluso il progetto dedicato allo smarter traffic, per predire e gestire il flusso del traffico e la congestione stradale in città, realizzato in collaborazione con Ibm. Il progetto pilota, spiega il colosso dell’informatica, “dimostra la capacità di Colonia di prevedere, gestire meglio e, in molti casi, evitare gli ingorghi del traffico e di individuare i punti problematici in tutta l’area urbana utilizzando la tecnologia di business analytics“.

Gli ingegneri del Comune che si occupano del traffico cittadino e IBM sono riusciti a prevedere il volume e il flusso dei veicoli con un’accuratezza di oltre il 90% e con un anticipo fino a 30 minuti. Grazie a ciò, i viaggiatori potrebbero migliorare la pianificazione e stabilire se uscire in un diverso orario, scegliere un percorso alternativo o utilizzare una diversa modalità di trasporto.

“I risultati del progetto pilota di previsione del traffico sono molto incoraggianti”, spiega Thomas Weil, direttore dell’ufficio di controllo del traffico di Colonia. “Avere la possibilità di generare elementi di conoscenza immediatamente utilizzabili dai dati di monitoraggio del traffico ci consente di gestire meglio gli ingorghi e fornire ai cittadini informazioni più precise. Il nostro Centro di comando del traffico potrebbe ottimizzare il flusso in corso, oltre a prevedere e pianificare gli interventi per i potenziali incidenti”.

Colonia, quarta città della Germania con una popolazione di poco più di un milione di abitanti, è un centro di distribuzione importante, hub per le fiere di settore nonché centro culturale, con molti musei e gallerie. L’aumento della densità e della congestione del traffico ha spinto la città a cercare modi nuovi per gestire meglio e ottimizzare il flusso dei veicoli e aumentare la capacità della sua rete di trasporti, pur nei limiti della sua infrastruttura.

Il centro di comando del traffico raccoglie i dati in tempo reale da più di 150 stazioni di monitoraggio e 20 videocamere sulle strade, sulle autostrade e nei punti di confluenza notoriamente problematici. Tuttavia, non disponeva di strumenti avanzati per la gestione del traffico, né di un modo per prevedere come si sarebbe sviluppato il traffico nell’immediato futuro. Il software avanzato di gestione del trasporto potrà ora aiutare i funzionari del traffico a individuare le congestioni stradali imminenti e a pianificare interventi con anticipo.

“Colonia, una delle prime metropoli con problemi di traffico ad agire in tal senso, ha compiuto un passo importante nella giusta direzione con questo progetto”, spiega Eric-Mark Huitema, IBM Smarter Transportation Leader Europa.Una gestione intelligente del traffico, basata su tecniche di previsione precise, può aiutare le città a prevedere e ad evitare gli ingorghi e addirittura a ridurre il volume del traffico, il che si traduce in una rete di trasporto più sostenibile”.

Gli esperti di trasporti e i ricercatori IBM hanno lavorato con la città di Colonia per analizzare i dati provenienti dalle sue stazioni di monitoraggio del traffico lungo la riva sinistra del Reno, per un periodo di sei settimane, con l’aiuto delle soluzioni IBM Traffic Prediction Tool e IBM Intelligent Transportation. I risultati dettagliati, che confrontano l’accuratezza del tool di predizione del traffico con i dati in tempo reale, hanno rivelato un’accuratezza delle previsioni a breve termine con un anticipo di 30 minuti pari al 94% per la velocità dei veicoli e all’87% per il volume del traffico.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende