Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Progetti » Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più:

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack - il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta - ha messo a punto insieme all’Università di Bologna dopo cinque anni di analisi (4.500 solo nel 2016), panel test e campionamenti nei magazzini e nei punti vendita. E che permette di prolungare la vita di scaffale (shelf life) della frutta, riducendo di conseguenza gli scarti: si parla potenzialmente di 850 mila tonnellate di prodotto salvate dalla spazzatura ogni anno in Italia.

Il progetto, sostenuto da Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica), dopo il successo della sua fase sperimentale, ora è pronto ad essere applicato ai casi reali. Il debutto è avvenuto nella primavera 2017 con le fragole: l’imballaggio Attivo è stato utilizzato – in parte – per il confezionamento delle fragole Candonga di Apofruit, la varietà tipica della Basilicata commercializzate dalla cooperativa con il brand di qualità Solarelli.

Grazie alla miscela di oli essenziali naturali nebulizzati nel cartone, in grado di contrastare l’effetto dei microrganismi che danneggiano i frutti, la shelf life delle fragole aumenta da uno a due giorni, contribuendo anche a ridurre gli scarti per i rivenditori dal 3 all’8%.

Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari di Cesena (Università di Bologna) ha rilevato ulteriori benefici. In due mesi sono stati analizzati quasi 600 kg di fragole, per un totale di 3.600 controlli su 1.200 cestini. Dai test di laboratorio è emerso che lo scarto di fragole si riduce dall’8 al 18% se il prodotto è confezionato in imballaggio Attivo in cartone, rispetto al prodotto conservato in altri tipi di packaging.

Questa percentuale poi diventa ancora più significativa con il progredire della stagione e con l’innalzamento delle temperature. Maggiori sono infatti le conduzioni di stress del prodotto (alte temperature e umidità), maggiore è l’evidenza del beneficio dell’imballaggio Attivo: dai test universitari risulta che si potrebbe ridurre di oltre il 20% la quantità di fragole che finiscono nella spazzatura, perché non più fresche”.

Ma i dati più interessanti sono quelli che emergono dalle esperienze dei consumatori. Dopo i test effettuati in fase di confezionamento e in laboratorio, sono state fatte delle verifiche di gradimento anche presso sei supermercati di Dimar, gruppo distributivo del Nord-Ovest, per misurare la preferenza dei consumatori per le fragole confezionate in imballaggio Attivo rispetto a quelle in packaging in cartone tradizionale.

Su un campione di 400 consumatori, ai quali è stato proposto di provare le fragole Candonga di Apofruit, ben il 74% ha percepito una miglior conservazione della frutta contenuta nell’imballaggio Attivo di Bestack. Non solo. Tra chi ha buttato una parte del prodotto, il 4,3% riferisce di aver scartato fragole conservate in imballaggi tradizionali e solo l’1,4% fragole contenute nel packaging Attivo. Inoltre, chi ha acquistato fragole conservate nel cartone Attivo si è detto soddisfatto dell’acquisto l’8% in più rispetto a chi ha provato fragole contenute in imballaggi tradizionali.

L’imballaggio attivo è l’ultima frontiera dell’innovazione per combattere lo spreco e mantenere la frutta buona per più tempo. – dichiara Claudio Dall’Agata, direttore di Bestack – Ci siamo riusciti nel caso delle fragole e confidiamo, ricerche alla mano, di ottenere gli stessi risultati per ciliegie, piccoli frutti e per tutta la frutta estiva, come pesche, nettarine e albicocche, paladine della Romagna e del made in Italy. Questo per raggiungere i mercati più lontani, ma anche per sfruttare i canali più innovativi come la vendita on-line”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende