Home » Comunicati Stampa »Progetti » “Conoscere Milano”: itinerari alla scoperta del teleriscaldamento in città:

“Conoscere Milano”: itinerari alla scoperta del teleriscaldamento in città

ottobre 2, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

A Milano è in atto una rivoluzione silenziosa: le caldaie di alcuni quartieri scompaiono per essere sostituite da un semplice scambiatore termico. Si chiama teleriscaldamento, è un sistema che diminuisce drasticamente il consumo di gas e gasolio usando il calore “estratto” da un impianto geotermico e recuperando quello derivante dalla combustione dei rifiuti indifferenziati. Già attivo in alcuni quartieri periferici e di nuova costruzione, il teleriscaldamento sta progressivamente raggiungendo il centro di Milano, trasformando la città.

Proprio questa trasformazione silente ha suggerito ad AIM, Associazione Interessi Metropolitani e Urban Center un nuovo ciclo di itinerari all’interno dell’iniziativa “Conoscere Milano” per scoprire i luoghi dell’energia, da cui partono le nuove reti dei servizi, e i quartieri e i progetti architettonici più significativi serviti dal teleriscaldamento.

Due itinerari in pullman, sabato 4, 11 e 18 ottobre, gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza, faranno tappa agli impianti di produzione dell’energia e ai quartieri milanesi serviti dal teleriscaldamento. Si scopre così la rete innovativa che migliora la qualità dell’ambiente e dell’abitare, collega i quartieri dell’edilizia sociale ai nuovi poli dei servizi e del terziario e si mostra una nuova visione di Milano, sempre meno città e sempre più area metropolitana per continuità di territori, servizi e obiettivi.

Il teleriscaldamento, infatti, consiste nella distribuzione di acqua calda attraverso una rete che, partendo da una centrale di produzione, raggiunge le abitazioni, dove viene impiegata per il riscaldamento degli ambienti. Tale rete è costituita da una doppia tubazione per la distribuzione del calore agli utenti e il ritorno dell’acqua raffreddata alla centrale.  L’acqua surriscaldata, con temperature che variano da 90 a oltre 100 gradi,  è poi distribuita utilizzando una rete sottostradale termicamente isolata che raggiunge le singole abitazioni. La rete di teleriscaldamento si sta espandendo verso il centro di Milano; già da quest’anno, dopo il Palazzo di Giustizia, saranno allacciati nuovi edifici privati e pubblici.

L’itinerario 1 verso Ovest parte da Cadorna verso City Life, ex Fiera Milano, trasformata dal progetto delle archistar Daniel Libeskind, Zaha Hadid e Arata Isozaki, ad oggi  il primo grande quartiere di Milano a emissioni zero; avanza verso il Complesso del Monte Amiata, conosciuto anche come Gallaratese, modello residenziale periferico progettato da Carlo Aymonino e Aldo Rossi che riprende gli spazi tipici della città storica, studiato in tutto il mondo; prosegue per  Via Gallarate, intervento di housing sociale di Massimo Basile e Floriana Marotta vincitori del Concorso “Abitare a Milano” e termina a Cascina Merlata il grande esempio di progettazione urbanistica integrata e sostenibile che ospiteranno la prossima esposizione mondiale del 2015. All’interno dello stesso itinerario l’impianto di termovalorizzazione di Silla 2, premiato da Triennale Milano con la Medaglia d’Oro per l’architettura Italiana.

L’itinerario 2 verso Est parte da Cadorna verso il Quartiere Sant’Ambrogio su progetto dell’architetto Arrigo Arrighetti realizzato tra il 1964 e il 1972, di proprietà dell’Aler che rappresenta un esempio di espansione edilizia e qualità dell’abitare; prosegue verso la Bicocca il più importante e vasto progetto italiano di trasformazione urbanistica di un’area industriale, ex fabbriche Pirelli, oggi polo culturale e tecnologico; si dirige verso La Galleria Campari, storico sito produttivo trasformato in un ambiente espositivo dinamico, interattivo e multimediale. L’itinerario fa tappa inoltre alla centrale di cogenerazione per il teleriscaldamento di Canavese riconosciuta a livello internazionale per gli altri standard di sostenibilità ambientale.

Gli itinerari di “Conoscere Milano” sono una proposta di AIM e Urban Center per scoprire i cambiamenti che stanno interessando la città di Milano lanciandola verso una dimensione metropolitana. “Conoscere Milano” ha accompagnato con le edizioni precedenti e dal 2002 più di 25.000 persone alla scoperta dei nuovi quartieri, dei grandi parchi, dei luoghi della produzione e del lavoro, e delle eccellenze architettoniche.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

marzo 26, 2020

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

In tempi di restrizioni alla mobilità delle persone e chiusure di esercizi commerciali dovute all’emergenza coronavirus, l’e-commerce sembra essere l’unica modalità per non bloccare totalmente l’economia e le vendite, soprattutto di prodotti non alimentari. Da qui l’idea di due società piemontesi di lanciare il primo “franchising online” in Italia, per offrire a studenti, famiglie e commercianti una [...]

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

marzo 25, 2020

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

Dopo il successo della prima edizione torna il Premio Mani Tese per il giornalismo investigativo e sociale, di cui sono ufficialmente aperte le candidature. Il Premio Mani Tese intende sostenere la produzione di inchieste originali su tematiche concernenti gli impatti dell’attività di impresa sui diritti umani e sull’ambiente, in Italia o nei Paesi terzi in cui [...]

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

marzo 18, 2020

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

La Giornata Mondiale del Riciclo del 18 marzo 2020 si apre con una nota di ottimismo. «Secondo le prime stime CONAI, nel 2019 l’Italia ha avviato a riciclo il 71,2% dei rifiuti da imballaggio, una quantità superiore a 9 milioni e mezzo di tonnellate. Se pensiamo che la richiesta dell’Europa è quella di raggiungere il 65% entro [...]

500 elettrica, la prima volta di Fiat

marzo 4, 2020

500 elettrica, la prima volta di Fiat

E’ stata presentata oggi a Milano, in anteprima mondiale, la Nuova 500, la prima vettura di FCA nata full electric, che si preannuncia per il marchio Fiat del gruppo, una nuova rivoluzione, dopo quella che negli anni Sessanta ha reso la mobilità a motore alla portata di tutti. Adesso però, spiegano dal quartier generale Fiat, “It’s [...]

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

marzo 3, 2020

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

L’edizione 2020 del Bando CONAI per l’eco-design degli imballaggi è stata annunciata lo scorso 28 febbraio, con l’obiettivo di stimolare una sfida verso una maggiore sostenibilità ambientale. Le aziende italiane si dovranno infatti confrontare a colpi di miglioramento dei propri imballaggi, rivisti in chiave di economia circolare. Nel 2019 i casi virtuosi presentati e ammessi sono [...]

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

febbraio 24, 2020

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

Sono risultati impressionanti quelli dell’inchiesta condotta da Altroconsumo insieme ad altre organizzazioni di consumatori europee e pubblicati sul numero di marzo della propria rivista: la maggior parte dei prodotti per bambini, ma anche cosmetici, gioielli, dispositivi elettronici e abbigliamento acquistabili sulle principali piattaforme di e-commerce non è sicuro per la salute e/o non a norma di legge. L’analisi [...]

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

febbraio 10, 2020

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

Nel futuro si potrà viaggiare a emissioni zero? È possibile ridurre la chimica in agricoltura? Come gestire i grandi flussi del turismo mondiale? Il “sistema moda” può essere effettivamente sostenibile? Quale impatto avrà la sostenibilità sul mondo della finanza? L’architettura sta affrontando in maniera adeguata le questioni relative al risparmio energetico e all’utilizzo di nuovi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende