Home » Comunicati Stampa »Progetti » “Conoscere Milano”: itinerari alla scoperta del teleriscaldamento in città:

“Conoscere Milano”: itinerari alla scoperta del teleriscaldamento in città

ottobre 2, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

A Milano è in atto una rivoluzione silenziosa: le caldaie di alcuni quartieri scompaiono per essere sostituite da un semplice scambiatore termico. Si chiama teleriscaldamento, è un sistema che diminuisce drasticamente il consumo di gas e gasolio usando il calore “estratto” da un impianto geotermico e recuperando quello derivante dalla combustione dei rifiuti indifferenziati. Già attivo in alcuni quartieri periferici e di nuova costruzione, il teleriscaldamento sta progressivamente raggiungendo il centro di Milano, trasformando la città.

Proprio questa trasformazione silente ha suggerito ad AIM, Associazione Interessi Metropolitani e Urban Center un nuovo ciclo di itinerari all’interno dell’iniziativa “Conoscere Milano” per scoprire i luoghi dell’energia, da cui partono le nuove reti dei servizi, e i quartieri e i progetti architettonici più significativi serviti dal teleriscaldamento.

Due itinerari in pullman, sabato 4, 11 e 18 ottobre, gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza, faranno tappa agli impianti di produzione dell’energia e ai quartieri milanesi serviti dal teleriscaldamento. Si scopre così la rete innovativa che migliora la qualità dell’ambiente e dell’abitare, collega i quartieri dell’edilizia sociale ai nuovi poli dei servizi e del terziario e si mostra una nuova visione di Milano, sempre meno città e sempre più area metropolitana per continuità di territori, servizi e obiettivi.

Il teleriscaldamento, infatti, consiste nella distribuzione di acqua calda attraverso una rete che, partendo da una centrale di produzione, raggiunge le abitazioni, dove viene impiegata per il riscaldamento degli ambienti. Tale rete è costituita da una doppia tubazione per la distribuzione del calore agli utenti e il ritorno dell’acqua raffreddata alla centrale.  L’acqua surriscaldata, con temperature che variano da 90 a oltre 100 gradi,  è poi distribuita utilizzando una rete sottostradale termicamente isolata che raggiunge le singole abitazioni. La rete di teleriscaldamento si sta espandendo verso il centro di Milano; già da quest’anno, dopo il Palazzo di Giustizia, saranno allacciati nuovi edifici privati e pubblici.

L’itinerario 1 verso Ovest parte da Cadorna verso City Life, ex Fiera Milano, trasformata dal progetto delle archistar Daniel Libeskind, Zaha Hadid e Arata Isozaki, ad oggi  il primo grande quartiere di Milano a emissioni zero; avanza verso il Complesso del Monte Amiata, conosciuto anche come Gallaratese, modello residenziale periferico progettato da Carlo Aymonino e Aldo Rossi che riprende gli spazi tipici della città storica, studiato in tutto il mondo; prosegue per  Via Gallarate, intervento di housing sociale di Massimo Basile e Floriana Marotta vincitori del Concorso “Abitare a Milano” e termina a Cascina Merlata il grande esempio di progettazione urbanistica integrata e sostenibile che ospiteranno la prossima esposizione mondiale del 2015. All’interno dello stesso itinerario l’impianto di termovalorizzazione di Silla 2, premiato da Triennale Milano con la Medaglia d’Oro per l’architettura Italiana.

L’itinerario 2 verso Est parte da Cadorna verso il Quartiere Sant’Ambrogio su progetto dell’architetto Arrigo Arrighetti realizzato tra il 1964 e il 1972, di proprietà dell’Aler che rappresenta un esempio di espansione edilizia e qualità dell’abitare; prosegue verso la Bicocca il più importante e vasto progetto italiano di trasformazione urbanistica di un’area industriale, ex fabbriche Pirelli, oggi polo culturale e tecnologico; si dirige verso La Galleria Campari, storico sito produttivo trasformato in un ambiente espositivo dinamico, interattivo e multimediale. L’itinerario fa tappa inoltre alla centrale di cogenerazione per il teleriscaldamento di Canavese riconosciuta a livello internazionale per gli altri standard di sostenibilità ambientale.

Gli itinerari di “Conoscere Milano” sono una proposta di AIM e Urban Center per scoprire i cambiamenti che stanno interessando la città di Milano lanciandola verso una dimensione metropolitana. “Conoscere Milano” ha accompagnato con le edizioni precedenti e dal 2002 più di 25.000 persone alla scoperta dei nuovi quartieri, dei grandi parchi, dei luoghi della produzione e del lavoro, e delle eccellenze architettoniche.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

marzo 8, 2019

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

Dell Technologies, tra i maggiori produttori mondiali di soluzioni tecnologiche, ha lanciato nei giorni scorsi un appello ai Governi europei e all’intero settore IT per stimolare un maggiore impegno congiunto verso la sostenibilità, con particolare attenzione all’ambito del public procurement dei servizi IT. Si calcola infatti che, nell’Unione Europea, la spesa pubblica si aggiri intorno a [...]

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

marzo 7, 2019

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

“L’Italia produce ogni anno oltre 4.720 miliardi di bottiglie di acqua minerale in PET e ne rilascia oltre 132.000 tonnellate nelle acque costiere, che in termini di CO2 prodotta corrispondono a 472.000 tonnellate emesse per la loro produzione e 925.000 tonnellate emesse per il loro trasporto, per un totale di 1.397.000 tonnellate di CO2 emesse!”. [...]

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

marzo 1, 2019

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

Da area industriale a enorme quartiere dell’innovazione: NOI Techpark è il nuovo polo culturale e tecnologico di Bolzano nato per ospitare aziende, start up, centri di ricerca e università.  Nature Of Innovation: è questo il significato dell’acronimo NOI Techpark. Un’opera di rigenerazione urbana che già nel nome rivela la sua natura inclusiva, destinata a trasformare [...]

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

marzo 1, 2019

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

Il prossimo 12 aprile 2019 a Firenze, il Museo Salvatore Ferragamo inaugura “Sustainable Thinking“, un percorso narrativo che si snoda tra le pionieristiche intuizioni del fondatore Salvatore Ferragamo nella ricerca sui materiali naturali, di riciclo e innovativi, e le più recenti sperimentazioni in ambito “ecofashion”. Il progetto espositivo, ideato da Stefania Ricci, Direttore del Museo [...]

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

febbraio 21, 2019

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

Il Comitato ‘Liberi Cittadini di Certosa’ sostenuto dall’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) e assistito e difeso dal suo Presidente, Avv. Ezio Bonanni, ha presentato ieri mattina alla Procura della Repubblica di Genova un dettagliato esposto che fa riferimento al potenziale rischio amianto e presenza di polveri nocive in relazione al tragico crollo del ponte del 14 agosto 2018 che, oltre [...]

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

febbraio 20, 2019

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

Le infestazioni in magazzino sono uno dei problemi che più colpisce la filiera agroalimentare italiana. Dal campo alla tavola, il danno provocato durante lo stoccaggio rischia di compromettere intere produzioni. Per risolvere questa problematica l’azienda di San Marino Bioagrotech srl, specializzata nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti e trattamenti organici per l’agricoltura biologica, ha introdotto sul [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende