Home » Comunicati Stampa » Copenhagen, nucleare ed economia verde al centro del programma dei seminari organizzati dal Kyoto Club nell’ambito di Key Energy:

Copenhagen, nucleare ed economia verde al centro del programma dei seminari organizzati dal Kyoto Club nell’ambito di Key Energy

ottobre 27, 2009 Comunicati Stampa

Kyoto ClubKyoto Club ha collaborato alla realizzazione dell’intenso programma scientifico di Key Energy 2009, l’evento fieristico che si svolgerà a Rimini Fiera dal 28 al 31 ottobre in concomitanza ad Ecomondo.

Anche quest’anno Kyoto Club ha collaborato alla realizzazione del programma scientifico di Key Energy, l’evento fieristico che si svolgerà a Rimini Fiera dal 28 al 31 ottobre in concomitanza di Ecomondo, la 13a fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile (oltre 1500 imprese presenti).

Nell’ambito dell’area Key Energy, che occuperà 18.000 m2, con 170 aziende espositrici, l’intenso programma di convegni e seminari è stato coordinato da Gianni Silvestrini, direttore scientifico dell’Associazione, che ha dichiarato: “Il Kyoto Club si presenta a Key Energy con una serie di iniziative volte a sottolineare l’importanza della green economy per uscire dalla crisi esistente. I buoni risultati sul fronte del solare termico, del fotovoltaico e dell’eolico – nelle quali l’Italia si colloca per numero di installazioni ai primi posti in Europa – e i 300.00 interventi nel 2007 e 2008 effettuati con le detrazioni fiscali del 55%, indicano che il percorso avviato va sostenuto con vigore”.
Per questa edizione la sezione convegnistica di Key Energy avrà dunque come focus la sostenibilità energetica per un nuovo modello sviluppo industriale, in un percorso che sia in sintonia con gli obiettivi del protocollo di Kyoto e con gli impegni europei al 2020. Particolare attenzione verrà riservata alla Cop15, la Conferenza delle Parti di Copenaghen che si terrà a dicembre dal 7 al 18 dicembre e che dovrà indicare quale dovrà essere il contenimento delle emissioni climalteranti a livello mondiale per il periodo post-Kyoto, cioè dal 2013.
Già l’evento di apertura toccherà la relazione tra ambiente e nuovi modelli economici. Il seminario, dal titolo “Politiche per il Green New Deal. Come la sostenibilità può far ripartire l’economia globale”, vedrà la partecipazione di esperti internazionali ed è promosso da Ministero dell’Ambiente, Legacoop Regione Emilia Romagna, Conai, ANCI, Legambiente e Kyoto Club (presso Sala Neri, Hall Sud; orario: 11,30-13,30).
Sempre nella giornata di apertura di Key Energy, ma nel pomeriggio, si svolgerà il convegno a cura di QualEnergia, rivista e portale di Legambiente e Kyoto Club, dal titolo “C’è un futuro per il nucleare in Italia?” (presso la Sala Neri, Hall Sud; orario: 14,30-18). Dopo l’approvazione della legge che apre la strada al nucleare in Italia, inizia un percorso in salita per quanto concerne l’individuazione dei siti, le procedure autorizzative, il ruolo di Regioni ed Enti locali, i costi crescenti, la debolezza della nostra industria e delle nostre strutture di controllo. Il dibattito si focalizzerà sui prossimi passaggi alla luce di questo difficile contesto.
Sempre nel pomeriggio del 28 ottobre, Kyoto Club organizza il workshop “Verso quota 1.000. Il fotovoltaico ha messo le ali” (presso Sala Copenaghen – Pad D7; orario: 14,30-18). Quali sono gli obiettivi riguardante la potenza installata nel breve e medio periodo per il nostro paese? Quale le strategie di mercato e del settore industriale da oggi al 2020?
Giovedì 29 ottobre si darà spazio al ruolo delle comunità locali nel settore dell’energia pulita. Il Gruppo di Lavoro “Protocollo di Kyoto ed Enti Locali” del Kyoto Club organizza il workshop “Il Patto dei Sindaci. L’importanza della pianificazione energetica negli Enti Locali” (presso Sala Copenaghen – Pad D7; orario: 14,30-17,30). Verranno illustrate buone pratiche nazionali nell’ambito dell’iniziativa “Covenant of Mayors” (Patto dei Sindaci) che, formalizzata dalla Commissione Europea nel febbraio 2009, intende coinvolgere attivamente le città europee verso la sostenibilità energetica ed ambientale.
Venerdì 30 ottobre, AzzeroCO2, in collaborazione con Kyoto Club, ASSIL, Consorzio Ecolamp, organizzano il workshop “La rivoluzione dell’illuminazione. In arrivo nuove tecnologie” (presso Sala Kyoto – Pad B7; orario: 9,30-13,30) che presenterà l’evoluzione tecnologica del comparto dell’illuminazione e gli approcci finanziari più efficaci per intervenire in questo settore.
Sabato 31 ottobre torna al centro del dibattito la Conferenza delle Parti di dicembre con il convegno internazionale “Copenhagen e oltre. Le risposte del mondo alla sfida del clima” (presso Sala Neri 1 – hall Sud; orario: 9,30-13). Il convegno, a cura del Kyoto Club, cercherà di dare un quadro di tutte le posizioni dell’ecodiplomazia che si confronteranno nella capitale danese: dal cambiamento di rotta degli Usa voluto da Obama e rafforzato dall’ “American Clean Energy and Security Act” alla decisione unilaterale di riduzione delle emissioni dell’Unione Europea, dall’accelerazione delle politiche sul fronte dell’efficienza energetica e delle rinnovabili della Cina alla posizione dei Pvs. Quali gli scenari si potranno aprire dopo la Cop15?

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende