Home » Comunicati Stampa » Copenhagen, nucleare ed economia verde al centro del programma dei seminari organizzati dal Kyoto Club nell’ambito di Key Energy:

Copenhagen, nucleare ed economia verde al centro del programma dei seminari organizzati dal Kyoto Club nell’ambito di Key Energy

ottobre 27, 2009 Comunicati Stampa

Kyoto ClubKyoto Club ha collaborato alla realizzazione dell’intenso programma scientifico di Key Energy 2009, l’evento fieristico che si svolgerà a Rimini Fiera dal 28 al 31 ottobre in concomitanza ad Ecomondo.

Anche quest’anno Kyoto Club ha collaborato alla realizzazione del programma scientifico di Key Energy, l’evento fieristico che si svolgerà a Rimini Fiera dal 28 al 31 ottobre in concomitanza di Ecomondo, la 13a fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile (oltre 1500 imprese presenti).

Nell’ambito dell’area Key Energy, che occuperà 18.000 m2, con 170 aziende espositrici, l’intenso programma di convegni e seminari è stato coordinato da Gianni Silvestrini, direttore scientifico dell’Associazione, che ha dichiarato: “Il Kyoto Club si presenta a Key Energy con una serie di iniziative volte a sottolineare l’importanza della green economy per uscire dalla crisi esistente. I buoni risultati sul fronte del solare termico, del fotovoltaico e dell’eolico – nelle quali l’Italia si colloca per numero di installazioni ai primi posti in Europa – e i 300.00 interventi nel 2007 e 2008 effettuati con le detrazioni fiscali del 55%, indicano che il percorso avviato va sostenuto con vigore”.
Per questa edizione la sezione convegnistica di Key Energy avrà dunque come focus la sostenibilità energetica per un nuovo modello sviluppo industriale, in un percorso che sia in sintonia con gli obiettivi del protocollo di Kyoto e con gli impegni europei al 2020. Particolare attenzione verrà riservata alla Cop15, la Conferenza delle Parti di Copenaghen che si terrà a dicembre dal 7 al 18 dicembre e che dovrà indicare quale dovrà essere il contenimento delle emissioni climalteranti a livello mondiale per il periodo post-Kyoto, cioè dal 2013.
Già l’evento di apertura toccherà la relazione tra ambiente e nuovi modelli economici. Il seminario, dal titolo “Politiche per il Green New Deal. Come la sostenibilità può far ripartire l’economia globale”, vedrà la partecipazione di esperti internazionali ed è promosso da Ministero dell’Ambiente, Legacoop Regione Emilia Romagna, Conai, ANCI, Legambiente e Kyoto Club (presso Sala Neri, Hall Sud; orario: 11,30-13,30).
Sempre nella giornata di apertura di Key Energy, ma nel pomeriggio, si svolgerà il convegno a cura di QualEnergia, rivista e portale di Legambiente e Kyoto Club, dal titolo “C’è un futuro per il nucleare in Italia?” (presso la Sala Neri, Hall Sud; orario: 14,30-18). Dopo l’approvazione della legge che apre la strada al nucleare in Italia, inizia un percorso in salita per quanto concerne l’individuazione dei siti, le procedure autorizzative, il ruolo di Regioni ed Enti locali, i costi crescenti, la debolezza della nostra industria e delle nostre strutture di controllo. Il dibattito si focalizzerà sui prossimi passaggi alla luce di questo difficile contesto.
Sempre nel pomeriggio del 28 ottobre, Kyoto Club organizza il workshop “Verso quota 1.000. Il fotovoltaico ha messo le ali” (presso Sala Copenaghen – Pad D7; orario: 14,30-18). Quali sono gli obiettivi riguardante la potenza installata nel breve e medio periodo per il nostro paese? Quale le strategie di mercato e del settore industriale da oggi al 2020?
Giovedì 29 ottobre si darà spazio al ruolo delle comunità locali nel settore dell’energia pulita. Il Gruppo di Lavoro “Protocollo di Kyoto ed Enti Locali” del Kyoto Club organizza il workshop “Il Patto dei Sindaci. L’importanza della pianificazione energetica negli Enti Locali” (presso Sala Copenaghen – Pad D7; orario: 14,30-17,30). Verranno illustrate buone pratiche nazionali nell’ambito dell’iniziativa “Covenant of Mayors” (Patto dei Sindaci) che, formalizzata dalla Commissione Europea nel febbraio 2009, intende coinvolgere attivamente le città europee verso la sostenibilità energetica ed ambientale.
Venerdì 30 ottobre, AzzeroCO2, in collaborazione con Kyoto Club, ASSIL, Consorzio Ecolamp, organizzano il workshop “La rivoluzione dell’illuminazione. In arrivo nuove tecnologie” (presso Sala Kyoto – Pad B7; orario: 9,30-13,30) che presenterà l’evoluzione tecnologica del comparto dell’illuminazione e gli approcci finanziari più efficaci per intervenire in questo settore.
Sabato 31 ottobre torna al centro del dibattito la Conferenza delle Parti di dicembre con il convegno internazionale “Copenhagen e oltre. Le risposte del mondo alla sfida del clima” (presso Sala Neri 1 – hall Sud; orario: 9,30-13). Il convegno, a cura del Kyoto Club, cercherà di dare un quadro di tutte le posizioni dell’ecodiplomazia che si confronteranno nella capitale danese: dal cambiamento di rotta degli Usa voluto da Obama e rafforzato dall’ “American Clean Energy and Security Act” alla decisione unilaterale di riduzione delle emissioni dell’Unione Europea, dall’accelerazione delle politiche sul fronte dell’efficienza energetica e delle rinnovabili della Cina alla posizione dei Pvs. Quali gli scenari si potranno aprire dopo la Cop15?

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende