Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Servizi » Corriere Rifiuti: da oggi anche i rifiuti speciali degli uffici si possono smaltire on line:

Corriere Rifiuti: da oggi anche i rifiuti speciali degli uffici si possono smaltire on line

novembre 17, 2015 Comunicati Stampa, Prodotti, Servizi

Il decreto legislativo 152 del 2006, meglio conosciuto come “Testo Unico Ambientale“, ha contribuito a regolamentare il settore dello smaltimento rifiuti e ad incentivare l’incremento della percentuale di recupero rifiuti, a carico di soggetti professionali e certificati. A distanza di quasi dieci anni questo compartimento trova un nuovo slancio nel web, canale che meglio di altri può favorire trasparenza, tracciabilità, efficienza, semplicità e prezzi competitivi: elementi indispensabili per la crescita di qualunque settore e ancor più strategici per lo smaltimento dei rifiuti. Il merito è degli operatori stessi che lavorano in questo mercato e di chi ha saputo andare oltre, lanciando per primo un servizio innovativo per il ritiro e lo smaltimento di tutti quei rifiuti definiti “speciali”.

Corriere Rifiuti è il primo e unico servizio che ti consente di ordinare e pagare online il ritiro e lo smaltimento dei tuoi rifiuti speciali, da ufficio o da manutenzione” spiega Marco Pomè, presidente di Lindbergh S.p.A., società specializzata nella fornitura di servizi logistici ed ambientali che ha recentemente ricevuto il Premio Innovazione Digitale organizzato da SMAU. “Ѐ un servizio pensato per le officine meccaniche che si ritrovano ogni giorno a gestire importanti rifiuti da manutenzione, ma anche per gli uffici che vogliono liberare i propri spazi da vecchie apparecchiature elettroniche, lampadine, cartucce e documenti riservati”.

E proprio quest’ultimo target è parte integrante della novità introdotta da Corriererifiuti.it. La produzione nazionale di rifiuti speciali si attesta a 131,6 milioni di tonnellate: di questi il 20,2% è attribuibile al settore dei servizi, del commercio e dei trasporti (fonte: ISPRA, Rapporto Rifiuti Speciali, Edizione 2015). Le apparecchiature da ufficio possono contenere sostanze nocive per l’ambiente, come i policlorobifenili (PCB), dannosi per la nostra salute, e gli idroclorofluorocarburi (HCFC), che impattano sull’ozono. Se sottoposti a specifici trattamenti, molti elementi componenti anche i rifiuti più semplici (quali vetro, plastica e gomma) possono inoltre essere recuperati e riutilizzati per la creazione di altre apparecchiature.

Grazie ad una politica di lancio aggressiva (50€ per 50kg di rifiuti da smaltire) e ad un servizio speciale di triturazione documentale nel rispetto e tutela della privacy, studi professionali ed uffici possono trovare così l’occasione per smaltire i rifiuti in un modo semplice, economico e a norma di legge. Collegandosi a Corriererifiuti.it è possibile in pochi click ordinare il ritiro di questi rifiuti, pagare con carta di credito e attendere l’arrivo di un operatore autorizzato entro massimo 5 giorni lavorativi (Calabria ed isole escluse). I rifiuti vengono così trasportati presso centri regolarmente autorizzati per il recupero e lo smaltimento entro massimo 48 ore, come previsto dalla normativa vigente.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

dicembre 19, 2018

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

La Camera dei Deputati ha approvato a grande maggioranza, nei giorni scorsi, il testo unificato delle proposte di legge “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico”, che prevede l’introduzione di un logo nazionale e il riconoscimento del ruolo ambientale dell’agricoltura biologica, oltre a quello economico-sociale [...]

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

dicembre 19, 2018

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

Reborn Ideas è la nuova start up marchigiana nata con l’obiettivo di aggregare e vendere prodotti “ecochic”, 100% Made in Italy, ispirati all’upcycling, al recycling, o realizzati con nuovi materiali ecosostenibili, grazie alla riscoperta della sapiente manualità artigianale italiana. L’upcycling, in particolare, è il processo di conversione di materie prime di scarto o prodotti dismessi [...]

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende