Home » Comunicati Stampa »Progetti » Cortili ecologici: l’unione fa la forza per ridurre gli sprechi e le spese di casa:

Cortili ecologici: l’unione fa la forza per ridurre gli sprechi e le spese di casa

ottobre 7, 2013 Comunicati Stampa, Progetti

Si chiama “ECO Courts” ed è uno dei progetti Life sostenuti dalla Commissione Europea e promosso da vari soggetti, quali il Comune di Padova, in qualità di coordinatore, insieme a  Finabita, Legacoop, Ancc-Coop, Regione Toscana e Regione Emilia Romagna.  E’ rivolto a comunità fisiche (come famiglie, gruppi di interesse e condomini) e virtuali (singoli o soggetti collettivi) unite per adottare buone abitudini e soluzioni intelligenti per risparmiare energia, acqua e rifiuti domestici riducendo le spese di casa. Perno del progetto, che continuerà fino a novembre 2014, il concetto di agire comune e impegno collettivo; scopo: aggregare i cittadini (si punta a 3.000 adesioni) per ottenere il 30% di riduzione del consumo di acqua a livello domestico,  il 15% di riduzione dell’energia consumata nelle abitazioni-condomini e il 15% di riduzione di rifiuti prodotti. Tenendo presente che, in media, una famiglia italiana di 4 persone spende ogni anno 900 euro di energia elettrica e una composta da 3 circa 240 di acqua.

L’unione dunque fa la forza, sia che si tratti di un’unione via web, sia reale, come sta succedendo nei 4 condomini-pilota aderenti alla cooperazione di abitanti che si trovano a Milano, Cinisello Balsamo e Roma per un totale di circa 318 alloggi da cui è partita la sperimentazione. Qui sono nate le prime azioni comuni: così se il caseggiato di via Caldera a Milano (Cooperativa Ferruccio Degradi)  ha attivato il servizio di raccolta dell’olio da cucina e il servizio di bike sharing recuperando vecchie biciclette inutilizzate donate dai soci che sono state “ristrutturate” da una ciclofficina, a Cinisello Balsamo (Cooperativa Uniabita)  si sono concentrati sulla sostituzione delle lampade nelle zone comuni con la tecnologia a LED ed è stata inaugurata l’isola ecologica per la raccolta di olio, pile, toner e farmaci, mentre a Roma (Cooperativa AIC) è stata installata la casa dell’acqua condominiale.

Per dare qualche numero: l’illuminazione a LED permette di risparmiare fino all’85% di energia elettrica, solo la casa dell’acqua milanese ha permesso nel primo mese di attività di risparmiare 1.600 bottiglie di plastica e sempre in un mese sono stati raccolti 20 litri di olio esausto. Buoni risultati anche per i partner “virtuali”, che annoverano una serie di azioni sottoscritte nei singoli Protocolli di Adesione. La  comunità laico-religiosa di Capodarco nelle Marche (5 famiglie che vivono in forma comune all’interno della stessa comunità, dove vivono anche 35 diversamente abili che costituiscono un’altra grande “famiglia”) prosegue il suo cammino a sostegno del progetto con azioni concrete su tre ambiti di intervento: energia, acqua e rifiuti. Aderiscono gli studenti del coordinamento universitario Link presenti in 16 atenei, primo esperimento di costruzione di uno spazio comune tra tutte le esperienze universitarie, il circuito web Banzai e ancora Massimo Cirri, storico conduttore di Caterpillar, la trasmissione che ogni anno organizza la manifestazione “M’illumino di meno“.

La scuola di musica “G. Gershwin” di Padova sta invece organizzando una “green orchestra” che si ispiri alle buone pratiche in materia ambientale lavorando sugli snodi cruciali: il trasporto di strumenti e musicisti, la stampa delle partiture, il tipo di amplificazione durante i concerti.

Testimonial illustri che accompagnano il progetto sono Andrea Segrè, il “padre” delle campagne anti-spreco in Italia, e i comici Diego Parassole e Claudio Batta (entrambi volti di “Zelig”) che da un po’ di tempo si dedicano al teatro comico civile diffondendo messaggi nuovi sui temi della sostenibilità. E è già in fase di avvio una campagna di comunicazione negli oltre 1.400 punti vendita Coop: 500.000 i materiali informativi che saranno distribuiti a vantaggio dei soci e consumatori Coop.  Oltre alla creazione di gruppi d’interesse. Già previsti incontri fra le singole comunità aderenti come la collaborazione sul territorio lombardo tra la cooperazione di consumo (Coop Lombardia)  e le cooperative di abitanti per prevedere forme organizzate  di sperimentazione.

Il progetto ruota intorno a un sito Cortiliecologici da cui prende il nome. Qui, attraverso un semplice test, è possibile scoprire se si è consumatori virtuosi e tarare un percorso possibile di miglioramento delle proprie abitudini a partire anche da piccoli accorgimenti. Si può ad esempio navigare in una casa virtuale e ricevere eco-consigli fino a comporre un piano d’azione individuale memorizzato sulla propria pagina utente e aggiornato di volta in volta in funzione delle soluzioni adottate. Si possono inviare video e testimonianze, partecipare al forum per chiedere informazioni, condividere soluzioni con gli altri utenti e creare la propria comunità. Essere costantemente aggiornati sulle novità sia legislative che tecniche e sulle opportunità di risparmio sul territorio, anche grazie al network di partner che collaboreranno al progetto come Adriatica Acque, Agenzia Fiorentina per l’Energia, Società Cooperativa European Works and Projects – titolare del “Dizionario dei Rifiuti”). Un calcolatore riporta di volta in volta il totale di CO2 risparmiata a seguito delle azioni intraprese. E per valorizzare l’impegno di chi aderirà all’iniziativa ci sono gli “Eco Courts Award”, premi assegnati ai vincitori delle diverse categorie e consegnato in occasione della Conferenza Internazionale che si terrà alla fine del progetto.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende