Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Creare Paesaggi: la biennale di Torino parla di parchi urbani:

Creare Paesaggi: la biennale di Torino parla di parchi urbani

Si terrà da giovedì 13 a domenica 16 ottobre l’VIII edizione di Creare Paesaggi, la rassegna biennale internazionale promossa dalla Fondazione per l’Architettura di Torino insieme a Regione Piemonte e Riserva MaB UNESCO CollinaPo per stimolare la diffusione di una “cultura del paesaggio” e far riflettere, attraverso due giornate di convegni internazionali e quattro itinerari, sul tema di questa edizione: i parchi urbani e metropolitani.

La Biennale si unisce infatti con PaesaggioZero, iniziativa dell’Ente di Gestione del Parco regionale del Po e Collina Torines, che propone il convegno di apertura “The Biosphere City: Case History dell’Urban Mab CollinaPo”, giovedì 13 ottobre (ore 15-18) presso il Salone d’Onore del Castello del Valentino, sede della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino.

Il seminario, aperto a tutti e con ingresso libero sino ad esaurimento posti, vedrà, tra i relatori: l’architetto Diego Martino del Ministero dell’Ambiente, il geografo svizzero Claude Raffestin,  il docente e teorico di design sistemico Luigi Bistagnino, il Professor Marco Devecchi dell’ Osservatorio del Paesaggio del Piemonte, Barbara Biale, Assessore all’Ambiente e Attività Economiche del Comune di Sanremo,  Eugenio Gambetta, Sindaco del Comune di Orbassano, Paolo Cugini, Sindaco del Comune di Gassino, Beppe Valesio, Vice-Sindaco Comune di Brusasco, Piero Robiola, dell’Ufficio Tecnico Pianificazione territoriale del Comune di Carmagnola, il Presidente della Fondazione per l’architettura di Torino Giorgio Giani e Valter Giuliano, Presidente Ente di Gestione del Parco regionale del Po Torinese. Le conclusioni saranno invece affidate a Enzo Lavolta Vice Presidente vicario del Consiglio Comunale di Torino e al moderatore Ippolito Ostellino, Direttore del Parco regionale del Po e Collina Torinese, recentemente divenuto Riserva Mab UNESCO CollinaPo.

Tra i temi oggetto di intervento, la progettazione di un parco in base alle richieste dalla committenza o alle esigenze funzionali, il parco pubblico come strumento di rinnovamento, l’area verde pubblica come garante delle funzioni ambientali e ricreative, la pianificazione e progettazione del verde come “sistema” insieme alle infrastrutture verdi, reti verdi-blu, greenways e parchi lineari.

Il progetto del parco pubblico è infatti un essenziale strumento di rinnovamento ambientale, urbano e sociale che consente la riqualificazione di aree urbane degradate e la mitigazione di rischi ambientali. Il parco inoltre migliora la qualità della vita dei cittadini che possono usufruire di spazi aperti e di luoghi al centro di nuove progettualità culturali. All’interno delle metropoli, sempre più numerose a livello globale, risulta inoltre fondamentale garantire le funzioni ambientali e ricreative ed è importante ricordare, a questo scopo, che, a partire dall’invenzione ottocentesca di Frederick Law Olmsted del sistema di spazi verdi per Boston, la pianificazione e progettazione del verde come sistema ha guadagnato numerose esperienze e contenuti: dalle infrastrutture verdi alle reti verdi-blu, alle greenways, parchi lineari ecc.

In chiusura del convegno Ippolito Ostellino illustrerà, in anteprima, la sessione di poster dal titolo “Come nasce un’infrastruttura verde metropolitana: da Corona Verde al Piano strategico dell’area metropolitana” a cura dell’Osservatorio del Paesaggio dei Parchi del Po e collina torinese e del dipartimento DIST del Politecnico di Torino. Mentre dal 15 al 30 ottobre si svolgerà, in parallelo, il “WPA” manifestazione tra fotografia e pittura naturalistica in Moncucco To.se, con il Patrocinio Mab UNESCO CollinaPo, che comprende mostre, seminari e incontri a ingresso libero e gratuito. Un appuntamento (a tappe) dedicato agli appassionati di immagine e illustrazione, e curato dal fotografo esperto di Natura e Wildlife Fabrizio Moglia, già fondatore di NatureColors Association.

Particolarmente interessante, infine, il tour guidato del Parco Peccei e del Parco Dora di Torino, dal titolo “Dall’industria al verde” (sabato 15 ottobre ore 10.00-13.00, ritrovo alla tacca 340 su marciapiede SNOS di corso Mortara). Un itinerario per approfondire due interventi nelle “Spine” di Torino: due aree industriali dismesse trasformate in parchi urbani conservando elementi di archeologia industriale, due importanti tasselli che completano il sistema del verde urbano lungo i fiumi e gli assi delle Spine, raccontati attraverso un percorso a piedi alla scoperta di entrambi i parchi, per capirne la storia, i progetti, le esperienze di progettazione partecipata, la sostenibilità, la realizzazione e la gestione.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

aprile 19, 2017

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

Il Ministero dell’Economia e dell’Energia della Germania ha scelto l’italiana Acea Pinerolese con il suo Polo ecologico di trattamento del rifiuto organico da raccolta differenziata come modello di best practice tra i progetti di energie rinnovabili di tutto l’Arco Alpino. Il rapporto analizza tutte le realtà dei Paesi che si affacciano sull’arco alpino che hanno [...]

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

aprile 19, 2017

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

Saranno le “destinazioni”, ossia gli esercizi commerciali che offrono prodotti e servizi (palestre, cinema, teatri, negozi ecc.) a pagare con sempre maggiore frequenza il costo dell’auto in car sharing? Ne è convinta Share’ngo, il primo operatore italiano di car sharing elettrico, che dopo le prime esperienze con Carrefour Express e Carrefour Market a Milano, renderà [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende