Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Creare Paesaggi: la biennale di Torino parla di parchi urbani:

Creare Paesaggi: la biennale di Torino parla di parchi urbani

Si terrà da giovedì 13 a domenica 16 ottobre l’VIII edizione di Creare Paesaggi, la rassegna biennale internazionale promossa dalla Fondazione per l’Architettura di Torino insieme a Regione Piemonte e Riserva MaB UNESCO CollinaPo per stimolare la diffusione di una “cultura del paesaggio” e far riflettere, attraverso due giornate di convegni internazionali e quattro itinerari, sul tema di questa edizione: i parchi urbani e metropolitani.

La Biennale si unisce infatti con PaesaggioZero, iniziativa dell’Ente di Gestione del Parco regionale del Po e Collina Torines, che propone il convegno di apertura “The Biosphere City: Case History dell’Urban Mab CollinaPo”, giovedì 13 ottobre (ore 15-18) presso il Salone d’Onore del Castello del Valentino, sede della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino.

Il seminario, aperto a tutti e con ingresso libero sino ad esaurimento posti, vedrà, tra i relatori: l’architetto Diego Martino del Ministero dell’Ambiente, il geografo svizzero Claude Raffestin,  il docente e teorico di design sistemico Luigi Bistagnino, il Professor Marco Devecchi dell’ Osservatorio del Paesaggio del Piemonte, Barbara Biale, Assessore all’Ambiente e Attività Economiche del Comune di Sanremo,  Eugenio Gambetta, Sindaco del Comune di Orbassano, Paolo Cugini, Sindaco del Comune di Gassino, Beppe Valesio, Vice-Sindaco Comune di Brusasco, Piero Robiola, dell’Ufficio Tecnico Pianificazione territoriale del Comune di Carmagnola, il Presidente della Fondazione per l’architettura di Torino Giorgio Giani e Valter Giuliano, Presidente Ente di Gestione del Parco regionale del Po Torinese. Le conclusioni saranno invece affidate a Enzo Lavolta Vice Presidente vicario del Consiglio Comunale di Torino e al moderatore Ippolito Ostellino, Direttore del Parco regionale del Po e Collina Torinese, recentemente divenuto Riserva Mab UNESCO CollinaPo.

Tra i temi oggetto di intervento, la progettazione di un parco in base alle richieste dalla committenza o alle esigenze funzionali, il parco pubblico come strumento di rinnovamento, l’area verde pubblica come garante delle funzioni ambientali e ricreative, la pianificazione e progettazione del verde come “sistema” insieme alle infrastrutture verdi, reti verdi-blu, greenways e parchi lineari.

Il progetto del parco pubblico è infatti un essenziale strumento di rinnovamento ambientale, urbano e sociale che consente la riqualificazione di aree urbane degradate e la mitigazione di rischi ambientali. Il parco inoltre migliora la qualità della vita dei cittadini che possono usufruire di spazi aperti e di luoghi al centro di nuove progettualità culturali. All’interno delle metropoli, sempre più numerose a livello globale, risulta inoltre fondamentale garantire le funzioni ambientali e ricreative ed è importante ricordare, a questo scopo, che, a partire dall’invenzione ottocentesca di Frederick Law Olmsted del sistema di spazi verdi per Boston, la pianificazione e progettazione del verde come sistema ha guadagnato numerose esperienze e contenuti: dalle infrastrutture verdi alle reti verdi-blu, alle greenways, parchi lineari ecc.

In chiusura del convegno Ippolito Ostellino illustrerà, in anteprima, la sessione di poster dal titolo “Come nasce un’infrastruttura verde metropolitana: da Corona Verde al Piano strategico dell’area metropolitana” a cura dell’Osservatorio del Paesaggio dei Parchi del Po e collina torinese e del dipartimento DIST del Politecnico di Torino. Mentre dal 15 al 30 ottobre si svolgerà, in parallelo, il “WPA” manifestazione tra fotografia e pittura naturalistica in Moncucco To.se, con il Patrocinio Mab UNESCO CollinaPo, che comprende mostre, seminari e incontri a ingresso libero e gratuito. Un appuntamento (a tappe) dedicato agli appassionati di immagine e illustrazione, e curato dal fotografo esperto di Natura e Wildlife Fabrizio Moglia, già fondatore di NatureColors Association.

Particolarmente interessante, infine, il tour guidato del Parco Peccei e del Parco Dora di Torino, dal titolo “Dall’industria al verde” (sabato 15 ottobre ore 10.00-13.00, ritrovo alla tacca 340 su marciapiede SNOS di corso Mortara). Un itinerario per approfondire due interventi nelle “Spine” di Torino: due aree industriali dismesse trasformate in parchi urbani conservando elementi di archeologia industriale, due importanti tasselli che completano il sistema del verde urbano lungo i fiumi e gli assi delle Spine, raccontati attraverso un percorso a piedi alla scoperta di entrambi i parchi, per capirne la storia, i progetti, le esperienze di progettazione partecipata, la sostenibilità, la realizzazione e la gestione.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende