Home » Comunicati Stampa »Progetti » Create 24: vince PiBike, la bici che trasforma la pressione in energia:

Create 24: vince PiBike, la bici che trasforma la pressione in energia

maggio 20, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

Si è conclusa la V edizione di CREATE 24, il digital contest che ha visto coinvolti oltre settanta giovani studenti che si sono messi in gioco e nell’arco di 24 ore hanno ideato dei progetti in linea con la tematica loro assegnata, che quest’anno era legata all’ambiente. Alle ore 12 del 15 maggio è stato dato il tema, si sono formati i team, quindi ha avuto inizio la lunga “maratona creativa”.

Nell’anno europeo della Green Economy, nell’anno che precede l’Expo 2015, si è scelto di assegnare un tema che avesse forte attinenza con le tematiche legate alla sostenibilità ambientale: il riciclo. “La gerarchia delle azioni da privilegiare è chiaramente indicata nelle direttive europee: prima si deve tentare di prevenire il rifiuto, oppure di riutilizzarlo in una nuova forma, in caso contrario di riciclarlo attraverso un processo industriale o trasformarlo in fonte di energia e solo come ultima possibilità, smaltirlo in discarica. Un sistema produttivo che segua questi criteri non può che migliorare la qualità della vita dei cittadini, riducendo l’impatto ambientale e i costi di gestione, in una prospettiva win-win, dove vincono tutti” ha spiegato ai ragazzi, nella fase di presentazione, Andrea Gandiglio, direttore editoriale della rivista Greenews.info. Ai partecipanti è stato dunque chiesto di rappresentare un progetto di ecodesign o un nuovo modello di gestione dei rifiuti che intervenga in una o più fasi della filiera di recupero di un prodotto. L’obiettivo è quello di migliorare la cultura del riciclo e favorire, con l’aiuto della creatività applicata alla tecnologia digitale, la concretizzazione di azioni positive in termini di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Vincitore del contest, il PiBike  Project (team leader Enrico Allais, 18 anni, Istituto Primo Levi di Torino – Giulia Filippini, 25 anni, ITS di Torino – Ionela Gherman, 20 anni, ITS di Torino), nato dalla necessità di utilizzare un’energia che viene spesso usata ma sprecata: la pressione. Con la PiBike la pressione che il ciclista esercita sulle ruote della bici si trasforma in energia elettrica pronta per ricaricare i vostri dispositivi: smartphone, tablet, mp3, etc. Il processo è reso possibile grazie ai cristalli piezoelettrici che se vengono compressi ed in seguito decompressi producono energia elettrica. Introducendo questi cristalli tra il pneumatico e la camera ad aria della bici, pedalando, si riesce ad ottenere una pressione sufficiente alla loro attivazione, e collegando tutti i piezoelettrici in parallelo tra di loro si ottiene un amperaggio tale da caricare un piccolo accumulatore energetico. La PiBike comporta molti vantaggi: si elimina il problema di sostituire le batterie nei faretti della bici. Altro vantaggio è quello di poter caricare il proprio smartphone a costo zero. In più, esiste una possibile implementazione futura: un gps, per sapere in qualunque momento dove si trova la propria bici. PiBike permette di vivere al meglio all’aria aperta senza rinunciare all’efficienza della tecnologia.
Sono inoltre stati premiati da una giuria composta da esperti del mondo accademico, istituzionale e aziendale: TEAM ROCKET (Best use of Graphic, Illustration & Content), EcoChallenge (Best use of Photography, Motion Graphic & 3D Animation), Giovanni Muciaccia (Best use of Video, Animation & Sound Design), Carmelo Traina (Best Project Leader). A interagire con le squadre, durante lo svolgimento del tema, una decina di professionisti del settore, definiti Mentor che sono stati selezionati appositamente per offrire assistenza e supporto alle squadre durante lo svolgimento del contest.

Numerosi i premi in palio per ciascuna categoria. Tra i premi speciali, la possibilità di passare 6 mesi in Talent Garden Torino, il Passion Co-Working Space che accoglie al proprio interno liberi professionisti, startupper (e agenzie) e qualsiasi attività legata all’ambito del Web, Digitale, Creatività, Innovazione e Comunicazione. Depositphotos ha messo a disposizione 3.000 dollari (l’azienda è americana) di crediti fotografici scaricabili dal sito http://www.depositphotos.com. Red Bull ha offerto alla squadra vincitrice del Best Project e per il Best Project Leader dei biglietti Hospitality Vip per accedere all’evento Red Bull Soap Box Race che si svolgerà il 28 Settembre a Torino.

CREATE24 è un progetto realizzato nell’ambito di #hackUniTO, il meta hackaton dell’Università degli Studi di Torino, messo in atto dall’Ateneo per rendere competitiva l’Università di Torino, attivare energie e sviluppare l’engagement per migliorare la qualità di vita, a partire dalla comunità locale coinvolgendo altre realtà con cui avviare percorsi di collaborazione. Un contesto all’interno del quale l’Università ha messo a disposizione conoscenze, strumenti e competenze per coloro che vogliono accettare  la sfida dell’innovazione ed  essere protagonisti del cambiamento. L’evento, che si è tenuto dal 12 al 17 maggio 2014, presso il Campus Luigi Einaudi a Torino, e che ha ospitato CREATE24, rientra nelle azioni del Piano Strategico dell’Ateneo come occasione per un diretto coinvolgimento della Comunità dell’Università e delle Comunità dei territori per assicurare innovazione organizzativa e sociale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende