Home » Comunicati Stampa » Cresce l’impegno nel Mediterraneo di Enel Green Power:

Cresce l’impegno nel Mediterraneo di Enel Green Power

ottobre 7, 2011 Comunicati Stampa

L’area mediterranea è sempre più cruciale per l’approvvigionamento di energia dell’Europa, e la Commissione europea, nel documento The EU Energy Policy: Engaging with Partners beyond Our Borders, raccomanda di impegnarsi in investimenti infrastrutturali che favoriscano la cooperazione energetica tra i Paesi nord-africani e quelli europei.

“L’importanza della regione mediterranea per le forniture energetiche europee sta crescendo sia per quanto riguarda gli idrocarburi sia in relazione alle energie rinnovabili,” si legge nel documento, “L’Unione europea dovrebbe quindi impegnarsi maggiormente nella promozione di infrastrutture energetiche nella regione”.

Un impegno al quale Enel Green Power ha aderito con investimenti nei Paesi dell’area mediterranea per l’impianto di nuove centrali, progetti di ricerca e sviluppo tecnologico e la partecipazione al progetto Desertec.

Nell’area mediterranea EGP è presente in Portogallo, Spagna, Francia, Italia e Grecia, con una potenza installata complessiva di più di 4.414 MW. In Italia, EGP ha inaugurato la nuova centrale idroelettrica a Sparone, con una capacità installata di più di 2 MW, e sul fronte del fotovoltaico, sono stati messi in funzione i nuovi impianti di Canaro (Rovigo) e Serre Persano (Salerno), che con i suoi 6,6 MW di capacità installata rappresenta l’impianto da fonte solare più grande d’Europa.

Prosegue anche la crescita di EGP in Grecia, grazie al nuovo impianto da 5 MW di Kouloukonas, nell’isola di Creta, che porta a 186 MW la capacità totale installata di Enel Green Power nel Paese.

Per quanto riguarda la presenza di EGP nella penisola iberica, sono di recente apertura gli impianti di Valdihuelo (16 MW) e Aguilón (50 MW), in Spagna, mentre in Portogallo gli ulteriori 4 MW della seconda fase del parco eolico di Alvaiareze soddisferanno il fabbisogno di 3.900 famiglie.

Enel Green Power partecipa inoltre a Desertec, il progetto per la produzione di energia rinnovabile nelle aree desertiche dell’Africa settentrionale e del Medioriente e la successiva trasmissione, attraverso cavi sottomarini in corrente continua, in tutta l’area europea. In particolare, il piano investe sull’energia solare termodinamica, settore tecnologico sul quale Enel vanta un primato europeo con il progetto Archimede, ed eolica con il primario intento di soddisfare i bisogni locali.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende