Home » Comunicati Stampa » Immobiliare: i gestori di edifici cercano efficienza e certificazione energetica:

Immobiliare: i gestori di edifici cercano efficienza e certificazione energetica

giugno 28, 2012 Comunicati Stampa

L’85% dei proprietari e gestori di edifici nel mondo confida nella gestione dell’energia per operare con successo: il 34% in più rispetto a due anni fa, secondo lo studio Energy Efficiency Indicator 2012 presentato da Johnson Controls, specialista nell’offerta di soluzioni per migliorare l’efficienza energetica nel settore building.

I risparmi sui costi energetici e gli incentivi finanziari sono i fattori chiave di questo cambiamento, inoltre il 50% degli interpellati ha dichiarato di essere anche in cerca di modi per migliorare l’immagine ed accrescere il valore dei propri immobili.  La ricerca ha coinvolto a livello globale 3.500 proprietari e responsabili della gestione di edifici; 944 gli interpellati europei in nazioni quali Regno Unito, Germania, Francia. “I proprietari di immobili investono in efficienza energetica perché ne riconoscono il ritorno finanziario” ha dichiarato Dave Myers, presidente di  Johnson Controls, divisione Building Efficiency. “I risultati emersi quest’anno dalla ricerca dimostrano che è in corso un cambiamento. L’elemento fondamentale nel settore del real estate commerciale una volta era la posizione, oggi  si tratta di efficienza e posizione”.

Secondo i risultati della ricerca, circa un terzo degli interpellati ha dichiarato che crediti di imposta, incentivi e rimborsi hanno il maggiore impatto sull’aumento degli investimenti in questo campo.  Il dato mette in evidenza il ruolo fondamentale delle scelte dei governi nei processi decisionali di proprietari e gestori immobiliari. ”Quasi il 75% degli edifici commerciali in Europa sono stati costruiti oltre 20 anni fa ed hanno bisogno di miglioramenti dal punto di vista energetico. Proprietari e gestori guardano alla politica per abbattere i costi delle riqualificazioni con incentivi e rimborsi” ha commentato Myers. “In altre zone, come in Asia, anche l’emanazione di codici di settore e la diffusione di standard per i materiali e le apparecchiature stanno dando un importante contributo nel far sì che i nuovi edifici raggiungano performance di alto livello”.

A guidare l’elenco dei paesi per quanto riguarda gli investimenti troviamo i paesi in sviluppo: l’81% degli interpellati in Cina ed il 74% in India prevedono di aumentare i propri investimenti in efficienza energetica o fonti rinnovabili. Riguardo all’Europa, solo il 39% ha in progetto maggiori investimenti per i prossimi dodici mesi: il dato più basso rispetto a tutte le altre aree geografiche coinvolte nella ricerca.

Il 96% degli interpellati in tutto il mondo hanno già realizzato almeno un’azione di miglioramento dell’efficienza energetica nei propri edifici: in particolare intervenendo su illuminazione, impianti e controlli di riscaldamento e condizionamento ed efficienza idrica. La metà degli operatori nel settore privato utilizza i risparmi ottenuti con l’efficienza energetica per ridurre il budget complessivo della propria azienda, mentre il 40% li utilizza per reinvestire in ulteriori misure per l’efficienza. Le certificazioni “green” per gli edifici, o sistemi di valutazione dell’efficienza realizzati volontariamente, si stanno affermando: il 44% degli intervistati progetta di certificare gli edifici già esistenti, una percentuale che l’anno scorso era del 35%. Un ulteriore 43% progetta di far certificare i nuovi edifici in costruzione.  In Europa, il 55% degli interpellati ha già almeno un edificio dotato di certificazione green: il 39% ha in progetto di ottenere la certificazione per nuovi edifici in costruzione (erano il 31% nel 2011) ed il 44% intende ottenerla per edifici già esistenti (era il 36% nel 2011).

Gli inquilini pagano volentieri di più per mettere i propri uffici in edifici con elevate performance” spiega Myers. Infatti lo studio ha evidenziato che quasi un quarto dei rispondenti pagherebbe una differenza per avere spazi in un edificio con certificazione green. Anthony Malkin, il proprietario dell’Empire State Building, ha confermato i risultati dello studio nel suo intervento alla ventitreesima edizione del North American Energy Efficiency Forum che si è tenuto di recente a Washington, D.C. “Il programma di riqualificazione energetica per l’Empire State Building costituisce un esempio concreto di come si possa integrare l’efficienza energetica nei progetti di riqualificazione degli edifici, tagliare i costi, accrescere il valore degli immobili – offrendo allo stesso tempo un ambiente migliore e risparmi sulle spese per gli occupanti dell’edificio, e più profitto per i proprietari” ha dichiarato Malkin . Un anno dopo l’avvio di un progetto innovativo di riqualificazione, l’Empire State Building ha superato gli obiettivi di efficienza energetica garantiti per il primo anno, e si avvia a ridurre i costi energetici del 38%, risparmiando ogni anno 4,4 milioni di dollari.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende