Home » Comunicati Stampa »Progetti » Da cosa (ri)nasce cosa: il concorso per le scuole di Green Cross Italia:

Da cosa (ri)nasce cosa: il concorso per le scuole di Green Cross Italia

ottobre 10, 2013 Comunicati Stampa, Progetti

Maestra, dove lo butto?”. A scuola fare la raccolta differenziata può essere un gioco appassionante. Carta, plastica, vetro, alluminio: ogni oggetto va al suo posto e, quando sembra essere diventato inutile, inizia un altro viaggio, forse più avventuroso del primo, una strada che può portare quel prodotto a cambiare aspetto, consistenza, natura.

I ragazzi che parteciperanno al concorso di Green Cross Italia “Immagini per la Terra”® nell’anno scolastico 2013-2014 sono chiamati a seguire questo viaggio, un percorso formativo e didattico alla scoperta del mondo dei rifiuti. Il titolo della XXII edizione è “Da cosa (ri)nasce cosa”. L’intento è avvicinare i giovani alla nozione del ciclo di vita delle merci, dalla progettazione alla produzione, fino alla loro trasformazione. La riflessione proposta vuole condurre al superamento del concetto di rifiuto come di una cosa che viene buttata perché nessuno la vuole, passando attraverso la necessità sempre più pressante della raccolta, dello smaltimento e del riciclo corretto di oggetti che ci accompagnano nella nostra vita quotidiana.

Seguendo la strada indicata dalla strategia europea Rifiuti Zero, che propone di riprogettare la vita ciclica delle risorse per arrivare al conferimento in discarica di una quantità di rifiuti vicino allo zero, il concorso “Immagini per la Terra” sposa in pieno la filosofia delle 4 R: riduco, riciclo, riuso, ri-creo.

L’approccio è scientifico, i mezzi sono quelli dell’informazione e della divulgazione. Per partecipare al concorso gli studenti dovranno produrre elaborati usando le diverse tipologie della comunicazione: un’inchiesta, uno spot, un video, un reportage, un fumetto o quant’altro rientri nelle libere scelte di alunni e insegnanti in modo da influenzare, attraverso le loro buone pratiche, anche i comportamenti dei loro coetanei.

Per i vincitori in palio un premio in denaro, da impiegare a sostegno di iniziative ambientali nella scuola o nel territorio di appartenenza. Anche quest’anno il concorso si svolge in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, che tradizionalmente riceve i vincitori in una cerimonia di premiazione, alla presenza dei ministri e dei rappresentanti delle istituzioni.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web o contattare la segreteria del concorso al numero 06/36004300.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende