Home » Comunicati Stampa » Dalle discariche spontanee delle periferie: le opere di Walter Visentin:

Dalle discariche spontanee delle periferie: le opere di Walter Visentin

ottobre 15, 2010 Comunicati Stampa

Il Veliero dei sogni con Walter VisentinMateriali di scarto recuperati dalle discariche spontanee delle periferie cittadine si trasformano in opere uniche e irripetibili, in originali pezzi di design ispirati alla natura e omaggio ai grandi maestri dell’architettura. A renderlo possibile Walter Visentin, artista italiano di fama internazionale, che il 18 ottobre 2010  (dalle ore 18.00) inaugura una mostra personale a la Galerie Italienne (75 rue de la Fontaine au Roi Paris 11e M° Parmentier ou Goncourt) di Parigi (la mostra apre il 19 ottobre fino al 12 novembre 2010 – dal martedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00 – lunedì dalle 10.00 alle 16.00).

Presente in collezioni private dall’Italia a New York, il suo lavoro è stato presentato nell’ambito di numerose manifestazioni tra cui La Biennale off di Venezia (2009) FuoriSalone 2010-Ventura Lambrate Milano (2010) e Artissima a Torino (2004-2008).

Il percorso di Walter Visentin muove i primi passi dalla ricerca spaziale in campo pittorico. Punto di svolta per l’artista è la scoperta delle discariche spontanee nelle periferie della città come fonte inesauribile di materiale da riutilizzare. Inizialmente metalli come alluminio e bronzo, successivamente affiancati da legno e plastiche, diventano la nuova tavolozza dei colori nel suo lavoro di improvvisazione.

Prende così corpo l’arte di Visentin, ovvero lo sviluppo di progetti strettamente legati al luogo in cui vengono costruiti, opere uniche e irripetibili generate in funzione dei materiali trovati al momento della creazione riassemblando elementi di scarto rifinito e trattato, che si tratti di spazi fantastici costruiti all’aperto o di interni per abitazioni private. L’elaborazione di queste forme straordinarie, imprevedibili e oniriche, così ispirate alla natura evoca a un occhio attento la grazia e la complessità di Gaudi.

In occasione della mostra alla Galerie Italienne Walter Visentin espone sette lavori, frutto di una ricerca libera e fantastica e al contempo omaggio ad alcuni grandi maestri dell’architettura. Uno dei pezzi inoltre è realizzato con materiali di recupero provenienti direttamente dalla galleria nel “11 arrondissement”.

All’interno della mostra sarà anche presente il video del regista Tommaso Bertani che illustra il recente progetto casAlbero, una casa sull’albero costruita sopra un tiglio in un elegante giardino privato nella Precollina torinese, una casa nido che dal 30 maggio è rifugio e stanza dei giochi per tre piccoli fratelli. Data l’impossibilità di costruire un modellino in miniatura per l’ideazione e lo studio dell’opera – come avviene per tutte le sue creazioni – Visentin ha trascorso molto tempo arrampicato sul tiglio misurando dimensioni e spazi con legni provvisori poi sostituiti con i pezzi definitivi. Facile è cogliere in questa opera le similitudini con i nidi degli uccelli che numerosi popolano il giardino e l’albero stesso.

La Galerie Italienne, fondata da Alessandro Pron, è una realtà presente a Parigi dal 2001 che promuove il design italiano attraverso la produzione di nuove collezioni e l’esposizione di sofisticati pezzi, dando rilievo alla contaminazione e alla sinergia tra arte e design. La Galerie Italienne non solo vende design contemporaneo, ma produce pezzi in edizioni limitate di designer di italiani di fama internazionale selezionati per la capacità di esplorare nuove idee, nuovi materiali e nuovi mix.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende