Home » Comunicati Stampa »Internazionali »Politiche » Dall’Europarlamento via al nuovo Fondo per la pesca: supporto alla conservazione degli stock ittici:

Dall’Europarlamento via al nuovo Fondo per la pesca: supporto alla conservazione degli stock ittici

Il Parlamento europeo ha approvato il nuovo il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP), l’ultima parte della Riforma della Politica Comune della Pesca (PCP). Il Fondo prevede un investimento di 6,5 miliardi di euro, che varrà dal 2014 al 2020.

La Riforma della PCP è stata lanciata il 22 aprile 2009. Lo scorso 30 maggio, il Parlamento europeo e il Consiglio europeo hanno raggiunto un accordo politico sul Regolamento di Base, che è stato adottato lo scorso dicembre. L’approvazione del testo finale avvenuta in questi giorni rappresenta l’adozione formale di questa storica legislazione che, se verrà  efficacemente applicata negli Stati membri, potrà mettere fine alla pesca eccessiva, una delle principali cause del declino degli stock ittici, così drammaticamente impoveriti anche a causa di anni di cattiva gestione delle politiche in questo settore. La riforma potrà contribuire a recuperare gli stock  sovra sfruttati e tramite il FEAMP fornirà maggiore supporto finanziario per una gestione responsabile della pesca.

La riforma è stata approvata grazie a un notevole coraggio politico ma ciò non assicura la fine della pesca eccessiva in Ue. Il nuovo Fondo per gli Affari Marittimi e la Pesca entrerà in vigore solo dopo l’approvazione formale da parte dei ministri della Pesca e la sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea. Tra le misure più importanti previste dal FEAMP c’è un sostanziale aumento dei fondi per la ricerca scientifica e la raccolta dati, con l’obiettivo di recuperare le risorse ittiche e investire sulla pesca sostenibile e responsabile. Nel Mediterraneo, infatti, circa il 95% delle specie ittiche valutate è sovra sfruttato e, come ricorda anche il Rapporto “Fish Dependence Day”di nef* , in Italia lo stato di conservazione degli stock ittici e’ drammatico. Le scorte ittiche si esauriscono sempre più velocemente  e ogni anno circa il 70% del pesce che consumiamo viene di fatto importato dall’estero. Il Fondo inoltre prevede disposizioni che bloccano i contributi in caso di mancato rispetto delle norme della PCP da parte degli Stati membri. Questi ultimi saranno chiamati anche a stabilire limiti di pesca sostenibili e ad  applicare l’obbligo di sbarco eliminando sprechi e  rigetti in mare del pesce catturato ma non desiderato. “Tutte queste importanti misure che vanno verso la sostenibilità delle attività di pesca sono fondamentali: applicare  bene la Riforma della PCP in Italia e garantire controlli adeguati  è una priorità nonché un’opportunità che non possiamo più permetterci di perdere”, spiega Serena Maso, coordinatrice nazionale di OCEAN2012, coalizione di organizzazioni unite dalla volontà di cambiare la politica per la pesca in Europa, al fine di ridurre la pesca eccessiva e porre fine a pratiche di pesca distruttive.

“La responsabilità passa ora ai singoli Stati membri che sono chiamati ad applicare le direttive europee in modo preciso ed efficace e che dovranno decidere come utilizzare i fondi europei. Per il settore pesca italiano questa è una straordinaria opportunità per garantire un futuro alla pesca e ai pescatori”, continua Maso.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

settembre 15, 2016

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

L’efficientamento energetico del Policlicnico militare del Celio a Roma, uno dei maggiori ospedali italiani, sarà il primo atto dell’accordo di collaborazione fra ENEA e Ministero della Difesa. Il protocollo d’intesa firmato l’altro ieri a Roma dal Presidente ENEA Federico Testa e dal Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano prevede la riqualificazione e l’efficientamento energetico di edifici [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende