Home » Comunicati Stampa »Eventi » Disastro di Stava, la commemorazione dei geologi:

Disastro di Stava, la commemorazione dei geologi

luglio 9, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

Il 15 Luglio alle ore 10,00  la Convention Nazionale dei Geologi si terrà, simbolicamente, al Palafiemme di Cavalese. Il 16 geologi e cittadini saranno invece sul Sentiero della Memoria e poi ad inaugurare  la mostra sul “Disastro di Stava”.  Mentre alle ore 15 l’incontro con la stampa si terrà in alta quota, là dove c’erano i bacini di decantazione, per aiutare, anche attraverso i media, a non dimenticare una tragedia in cui morirono 268 persone di 11 regioni italiane.“Raggiungeremo il punto più panoramico del sentiero – annuncia il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Gian Vito Graziano – dal quale vedremo la colata di fango con gli occhi di chi la vide quel 19 Luglio del 1985”.

Le stazioni informative relative all’attività mineraria mostreranno , lungo il sentiero, la presa dell’acquedotto che portava all’impianto l’acqua necessaria per la lavorazione del minerale, l’imbocco della galleria della miniera a quota 1.550, i capannoni che ospitavano gli impianti di lavorazione del minerale e l’idrociclone che nella zona di Pozzole serviva per innalzare gli argini dei bacini di decantazione.

Lungo il Sentiero della Memoria c’è anche il cimitero dove sono sepolte le salme del “Disastro di Stava “. Alle ore 17 i geologi raggiungeranno il Centro Fondazione Stava 1985 Onlus a 1245 metri sul livello del mare , dove sarà allestita una mostra fotografica che ricorderà quei drammatici giorni. I geologi raggiungeranno il Sentiero della Memoria attraverso Il Geotrail/Sentiero Geologico del Dos Capèl che” fu il primo percorso tematico dedicato alla Geologia in Italia. Fu realizzato nella seconda metà degli anni 70. Il sentiero è davvero  un museo all’aperto – spiega Graziano -  un itinerario ideale per comprendere la geologia delle Dolomiti. Compiremo un viaggio attraverso oltre 40 milioni di anni di storia geologica raggiungendo anche quota 2145 sul livello del mare . L’intento è quello di divulgare la conoscenza geologica ricordando quanto accadde il 19 Luglio del 1985 . Vedremo le vette più significative:  Latemar, Sella, Marmolada, Monzoni, Costabella, Mulat, Viezzena, Bocche, Pale di San Martino, la parte più orientale della Catena del Lagorai, il Corno Nero e la Pala di Santa”.

Ma cosa accadde esattamente quel 19 luglio di trent’anni fa? Sembrava una giornata tranquilla, i bambini con le loro famiglie iniziavano a sedersi a tavola per pranzare. Molte di queste persone – famiglie, bambini, ragazzi, anziani – erano in vacanza, alcuni invece vivevano e lavoravano in quei luoghi. Alle 12 e 22′ i bacini di decantazione della miniera di Prestavel, sulle Dolomiti, collassarono e 170.000 metri cubi di acqua, fango, detriti, alberi spazzarono via tutto quanto era nel raggio di alcuni chilometri, ad una velocità di 90 km orari. Morirono 268 persone: 28 bambini di età inferiore ai 10 anni, provenienti da 64 comuni di 11 regioni italiane. 22 anni dopo la tragedia del Vajont .

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende