Home » Comunicati Stampa »Eventi »Progetti » Donnedamare: alla BIT premiate le imprenditrici degli stabilimenti balneari:

Donnedamare: alla BIT premiate le imprenditrici degli stabilimenti balneari

febbraio 15, 2016 Comunicati Stampa, Eventi, Progetti

In occasione della Borsa Internazionale del Turismo di Milano Legambiente ha assegnato gli Oscar dell’Ecoturismo 2016 a parchi nazionali,  regionali, aree marine protette e a strutture ricettive affiliate all’etichetta Legambiente Turismo.

Una menzione particolare è stata attribuita anche all’Associazione Culturale Donnedamare, associazione che, si legge nel comunicato di Legambiente, “ha caratterizzato la rete di stabilimenti balneari sensibili e che ha realizzato con Cesab e Legambiente un manifesto per coinvolgere quelle strutture in percorsi di tutela dell’ecosistema costiero e di buone pratiche ecologiche”.

Il premio è stato assegnato durante la tavola rotonda sui nuovi turismi ambientali nello stand della Regione Marche. Presenti, oltre al responsabile nazionale Turismo dell’Associazione Angelo Gentili, anche il direttore generale turismo del Mibact Francesco Palumbo, il presidente di Vivilitalia Sebastiano Venneri, il dirigente servizio attività produttive Regione Marche Raimondo Orsetti, il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, il presidente di Legambiente Marche Francesca Pulcini Stefano Landi dell’Università Luiss Guido Carli di Roma. L’evento è stato coordinato da Marco Fratoddi, direttore de La nuova ecologia.

A ritirare il premio per Donnedamare c’erano Laura Castello, vice-presidente di Donnedamare,  Patrizia Lerda e Patrizia De Filippo, balneari liguri da anni attive contro l’errata applicazione della direttiva “Bolkenstein” al settore balneare. Premiati anche il Bagno Arizona di Fabrizio Maggiorelli e il Bagno Aretusa di Sabrina Romani.

“Ricevere l’Oscar dell’ecoturismo da parte di Legambiente alla BIT di Milano – afferma Bettina Bolla presidente dell’Associazione Donnedamare – ha un doppio valore e significato. Non solo siamo riuscite a portare alla BIT, offrendo loro una vetrina internazionale, gli stabilimenti balneari che, aderendo al progetto, hanno scelto di raccontare il loro impegno nei confronti dell’ambiente, ma abbiamo al contempo dimostrato che le imprese balneari italiane amano l’ambiente, lo tutelano, sono presidi del territorio e, raccontandolo, lo valorizzano”. “Il progetto per stabilimenti balneari ecosostenibili è di ampio respiro e di portata nazionale – commenta la presidente – infatti hanno aderito alla fase iniziale che consisteva in una sottoscrizione spontanea del Manifesto, molti stabilimenti balneari su tutto il territorio italiano”.

Sono stati scelti comitati di promozione su tutta la penisola: Balneari Toscana (Toscana), Rete impresa Marine del Parco di Viareggio (Toscana), Eco spiagge Rimini, Balneari di Camerota (Campania), Associazione Spiagge Armesi (Liguria), A.C.O. Associazioni Concessionari Ormeggi Liguria, Balneari di Gaeta (Lazio).

In occasione della Fiera Balnearia, dal 28 febbraio al 2 marzo a Marina di Carrara, prenderà poi ufficialmente il via la seconda parte del progetto, realizzato in collaborazione con il Cesab (Centro di ricerche in biotecnologie), l’ Università Pontificia Regina Apostolorum di Roma, con la Facoltà  di Bioetica, la Cattedra Unesco e Legambiente. Partecipando alla seconda fase, l’azienda garantisce l’impegno a rispettare i requisiti base di sostenibilità ambientale, espressi nel manifesto attraverso le tematiche e a iniziare un cammino di ricerca mirato al miglioramento del proprio rapporto con l’ambiente. Tutto ciò darà diritto al rilascio di un logo di adesione al percorso di sostenibilità ambientale che attesta la partecipazione volontaria alla ricerca.

Un progetto che tiene in considerazione che il 2016, secondo le previsioni, sarà l’anno boom per i nuovi turismi amici dell’ambiente, che il 79% dei viaggiatori considera oggi importanti gli accorgimenti eco-friendly quando sceglie una struttura ricettiva, che tra questi il 61% dei turisti è straniero (soprattutto tedeschi) e il 39% italiano e che ha dimostrato e dimostrerà  che il turismo balneare, quello a conduzione familiare, attuando spesso in modo inconsapevole buone pratiche ambientali ha saputo nella maggior parte dei casi, coniugare la tutela dell’ambiente con la corretta fruizione turistica.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende