Home » Comunicati Stampa »Eventi »Prodotti » Dopo gli incentivi. A Solarexpo 2015 il futuro del fotovoltaico:

Dopo gli incentivi. A Solarexpo 2015 il futuro del fotovoltaico

marzo 17, 2015 Comunicati Stampa, Eventi, Prodotti

Messe da parte le incertezze della fase post-incentivi, il settore del fotovoltaico deve guardare con ottimismo ai prossimi anni, anche perché alcuni parametri per chi investe sembrano ormai stabilizzarsi. Questo è il messaggio che si vuole lanciare da Solarexpo-The Innovation Cloud 2015 (MiCo-Fiera Milano Congressi, 8-10 aprile).

Con le detrazioni fiscali del 50% si può puntare al segmento del residenziale e attendersi un rientro dell’investimento in 7-9 anni. Ma significativa oggi è soprattutto la convenienza per le imprese, che hanno l’occasione di risparmiare sui costi dell’energia elettrica grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico con una “configurazione SEU”, cioè basata sui sistemi efficienti di utenza. Condizione essenziale è che le quote di autoconsumo di elettricità solare dell’impresa siano sufficientemente elevate: dal 70% in su della produzione di impianti FV generalmente oltre i 500 kW di potenza.

Per capire l’evoluzione del fotovoltaico in autoconsumo e le opportunità per le aziende del settore, così come i vantaggi per le PMI, tipiche utenze dei SEU, Solarexpo sarà quest’anno la sede migliore, grazie alla presenza in fiera di società già operative nella realizzazione di impianti di diverse taglie con l’approccio SEU. Progetti rivolti a imprese che spendono cospicue cifre per l’energia elettrica e che hanno profili di consumo coincidenti con la produzione solare.

Se ne parlerà anche in uno dei convegni di punta dell’evento, dal titolo: “I SEU per lo sviluppo del fotovoltaico in autoconsumo nell’industria e nel terziario energivoro”, che si svolgerà venerdì 10 aprile (ore 9.30-13.30) presso il MiCo- Fiera Milano Congressi (Sala Amber).

Ma cos’è di preciso un impianto in SEU? Secondo la delibera 578/2013 dell’Autorità, i Sistemi Efficienti di Utenza sono sistemi alimentati da impianti a fonti rinnovabili o di cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 20 MWe, gestiti da un solo produttore, anche diverso dal cliente finale, direttamente connessi tramite un collegamento privato all’unità di consumo di un solo cliente finale e realizzati all’interno di un’area di proprietà o nella piena disponibilità del cliente stesso (il GSE ha pubblicato da poco le regole applicative e messo online il portale informatico per inviare le richieste di qualifica per i sistemi efficienti di utenza).

In questa tipologia di business non vi saranno più ricavi garantiti in misura fissa per periodi di lunga durata, come per i passati “conti energia”, ma benefici economici per l’azienda che venderà l’elettricità solare al cliente e, per quest’ultimo, il vantaggio di acquistarla, massimizzando l’autoconsumo, non gravata dagli oneri di sistema (se non in minima parte): un kWh pagato ad un prezzo inferiore rispetto a quello prelevato dalla rete. Cambia l’approccio rispetto al passato. E’ necessario far incontrare la domanda (consumatore) e l’offerta (produttore), definendo il prezzo e le condizioni di fornitura dell’energia. Una soluzione che anche le società elettriche stanno valutando per i propri utenti.

“Ai tempi del conto energia non si guardava in faccia la controparte, ora invece il fotovoltaico va integrato in un intervento su misura per il cliente, studiandone i consumi e possibilmente abbinando l’impianto ad altre tecnologie come le pompe di calore, le soluzioni di domotica e anche i sistemi di accumulo”, spiega Pietro Pacchione, esperto del settore.
Grazie al calo dei costi del fotovoltaico i tempi di rientro, nel nostro Paese, possono aggirarsi tra i 7 e i 10 anni anche se le variabili su cui basarsi (percentuale di autoconsumo, località, prezzo dell’energia, ecc.) possono essere diverse.
E’ proprio su queste variabili e sugli aspetti economici, finanziari, contrattualistici e normativi legati al fotovoltaico realizzato con i sistemi efficienti di utenza che si focalizzerà il convegno del 10 aprile.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende