Home » Comunicati Stampa » Easynet e il settore ICT per l’ambiente:

Easynet e il settore ICT per l’ambiente

giugno 18, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of EasynetEasynet Global Services ha annunciato ieri un’iniziativa volta ad una maggiore responsabilità ambientale, chiedendo alle aziende del settore ICT di adottare un approccio comune su questa tematica. L’iniziativa, dal titolo “Come il settore ICT supporta le attività sostenibili”, vede Easynet impegnata in una campagna di sensibilizzazione, in ambito business, sull’importanza di condividere la responsabilità rispetto al consumo energetico. Allo stesso tempo l’azienda, consapevole che il settore ICT non possa accollarsi questo onere da solo, sta lavorando attivamente per ottenere il coinvolgimento del mondo politico, della scienza e più in generale delle aziende di ogni settore a supporto del suo progetto.

I sostenitori dell’iniziativa, che includono PricewaterhouseCoopers, Heineken, Eneco, Rabobank e Nyenrode Business University,  interverranno alla conferenza organizzata da Easynet il prossimo 24 giugno presso il Birrificio-Museo Heineken di Amsterdam. L’ebento sarà l’occasione per presentare l’iniziativa ad aziende che si impegnano attivamente nella sostenibilità o che sono interessate a saperne di più.

Poiché l’industria ICT genera circa il 2% del totale delle emissioni di carbonio, i comportamenti delle aziende sul fronte della sostenibilità e dell’ambiente rappresentano da tempo una priorità. Easynet vede in tali iniziative un’opportunità per se stessa e per i suoi clienti, con il fine di ridurre i costi e portare innovazione nelle sue attività.

In linea con questo approccio, Easynet ha investito migliorando l’efficienza energetica dei suoi data center, tramite l’adozione di strutture dal design intelligente progettate per mantenere temperature di 26°  nell’Energy center a Schipol-Rijk, pari a un aumento di 4 gradi rispetto agli attuali standard di mercato. Inoltre, i sistemi installati per ridurre l’impatto sull’ambiente includono ulteriori elementi quali l’adozione di luci dotate di sensori di movimento negli uffici Easynet, il monitoraggio dell’impatto sull’ambiente dell’intera catena di distribuzione, un rilevante programma di riciclo e il coinvolgimento dei dipendenti sulle tematiche ambientali. I

“Le iniziative sostenibili sono una responsabilità che va condivisa. Nell’ottica di una maggiore sinergia, Easynet chiede alle aziende più collaborazione e conoscenza del tema”, ha dichiarato Dirk Peeters, Managing Director di Easynet Global Services per il Nord Europa. “Le società ICT vogliono dimostrare come sia possibile supportare le aziende di altri settori migliorando l’efficienza energetica grazie all’utilizzo dei sistemi ICT. Ritengo che il prossimo passo nella mia Regione consisterà nell’assegnazione di certificazioni alle aziende che operano in tal senso. Il governo giocherà un ruolo significativo nel raggiungere questo risultato”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende