Home » Comunicati Stampa » “Eco Generation”, Edison e Legambiente per la sostenibilità negli edifici scolastici:

“Eco Generation”, Edison e Legambiente per la sostenibilità negli edifici scolastici

aprile 27, 2012 Comunicati Stampa

Con l‘obiettivo di realizzare un marchio di sostenibilità per le scuole che certifichi non solo la sostenibilità degli edifici scolastici ma anche la cultura della sostenibilità, studenti e insegnanti di 10 scuole italiane hanno lavorato per tre anni al progetto promosso da Legambiente e Edison, “Eco Generation – la scuola amica del clima”.

Per l’Abruzzo è stato l’istituto tecnico per il settore tecnologico “C. Ridolfi” di Scerni a presentare il suo progetto di sostenibilità scolastica, venerdì 20 aprile a Roma presso l’Aula del Senato della Repubblica. La delegazione abruzzese è stata rappresentata da Luzio Nelli (segreteria regionale di Legambiente Abruzzo), Filomena Zanfardino (dirigente scolastico dell’istituto “Ridolfi”), Angelo Mancini (docente dell’istituto “Ridolfi”), Fausta Nucciarone (referente del CEA “Ape- Appennino parco d’Europa”) e dagli studenti relatori Giovanni Ciancaglini e Mirco Marchesani.

Nel suo progetto, l’istituto agrario di Scerni ha colto l’opportunità per evidenziare il ruolo strategico che l’agricoltura multifunzionale può esercitare nei settori economico e ambientale della nostra regione.

«L’agricoltura svolge una straordinaria funzione in difesa del clima, in primo luogo pensando alla funzione di “sink” (accumulatore di carbonio) assicurato da suoli e vegetazione – hanno spiegato gli studenti Giovanni Ciancaglini e Mirco Marchesani, entusiasti ed emozionati  per la loro prima esperienza come relatori in un contesto di questa portata – L’ambizione è riuscire, attraverso efficienza, risparmio, rinnovabili e buone pratiche agronomiche, ad avviare un percorso per ottenere la certificazione come azienda monitorata per il calcolo delle emissioni di gas–serra (impronta carbonica)».

Gli studenti hanno presentato e relazionato su studi e progetti realizzati per migliorare l’efficienza energetica delle strutture scolastiche, ponendo attenzione, in modo particolare ad interventi realizzati dalla Provincia di Chieti, che è anche partner del progetto Eco Generation. A tal proposito si menzionano l’impianto solare termico composto da 40 collettori per una superficie di 80 mq, e l’impianto fortemente innovativo, termodinamico cogenerativo a concentrazione per la produzione di energia termica ed elettrica, che rende autosufficiente il convitto della scuola per l’acqua calda sanitaria.

Durante questi tre anni nelle scuole di Milano, Monza, Pioltello, Varese, Padova, Verona, Foggia, Palermo, Scerni e Ravenna, dietro il coordinamento  degli educatori di Legambiente, sono stati realizzati diversi laboratori e attività sperimentali su consumo e risparmio di risorse, dando anche origine ad un Decalogo di Sostenibilità con azioni virtuose da mettere in pratica per una migliore gestione dell’energia, dei rifiuti, dell’acqua e dei trasporti, dentro e fuori la scuola.

Il resoconto di queste ricerche è stato illustrato di fronte alla responsabile nazionale di Legambiente Scuola e Formazione, Vanessa Pallucchi, al vice presidente di Legambiente Stefano Ciafani, al Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, al direttore relazioni esterne e comunicazione di Edison Andrea Prandi, al senatore della Commissione ambiente, territorio e beni ambientali del Senato Francesco Ferrante, all’esperta in educazione allo sviluppo sostenibile Michela Mayer, al delegato Anci Dario Esposito e ai rappresentanti del MIUR.

«Il progetto “Eco Generation” è nato con l’intento di sviluppare una sinergia tra attori della scuola, istituzioni e aziende per raggiungere una maggiore sostenibilità e avviare un percorso di azioni che rispondano all’esigenza, più volte ribadita da Legambiente, di riqualificare l’edilizia scolastica italiana – spiega Luzio Nelli, della segreteria regionale di Legambiente Abruzzo – È soprattutto sul fronte energetico che si possono realizzare azioni di risparmio e interventi per migliorare l’efficienza delle scuole dove, anche secondo il monitoraggio realizzato nell’ambito del progetto Eco Generation, i problemi maggiori riguardano la dispersione del calore, una cattiva o nulla coibentazione e uno scarso isolamento termico. La riqualificazione dell’edilizia scolastica rappresenta una delle sfide più grandi, e partire da quella energetica può portare innumerevoli benefici sia in termini economici che ambientali. Riducendo consumi e sprechi, infatti, è possibile per le scuole risparmiare fin da subito molte risorse che possono essere reinvestite in interventi di ammodernamento o messa a norma. La scuola è il luogo ideale per sperimentare pratiche virtuose di risparmio e al tempo stesso approfondire e diffondere la cultura della sostenibilità».

«Il nostro obiettivo – aggiunge Filomena Zanfardino, dirigente scolastico dell’istituto agrario – è promuovere una nuova forma di agire collettivo partendo proprio dai giovani, che sono il nostro futuro, attraverso progetti che non rimangono solo sulla carta, ma che si traducono in azioni concrete».

Venerdì 20 aprile le delegazioni del progetto “Eco Generation” hanno partecipato anche alla Conferenza Nazionale italiana della Gioventù «Prendiamoci cura dell’Italia», nell’ambito dell’iniziativa internazionale europea “Young Europeans, let’s take care of the planet!” (YECP2012). L’incontro ha nuovamente promosso l’Istituto “C. Ridolfi”: il professore Angelo Mancini rappresenterà l’Abruzzo alla conferenza europea del progetto che si terra a Bruxelles dal 14 al 16 maggio 2012.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

agosto 20, 2018

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

Cresce il numero di imprenditori agricoli che vogliono aderire al progetto promosso dalle aziende Garbini, Loccioni e Fileni con l’obiettivo di preservare la fertilità e la bellezza delle valli marchigiane recuperando antichi saperi, da unire a nuove tecnologie, per creare filiere sostenibili e un’economia circolare a vantaggio delle aziende, delle comunità locali e dei consumatori. La [...]

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende