Home » Comunicati Stampa » Eco pannolini WIP:

Eco pannolini WIP

novembre 15, 2010 Comunicati Stampa

Eco pannoliniLa produzione giornaliera di 50.000 eco-pannolini rispetto a prodotti tradizionali equivale ad un risparmio in un solo giorno lavorativo di 1 tonnellata di CO2: questo è quanto emerge da una Carbon Foot Print effettuata dal Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e del Territorio dell’Università degli Studi di Milano Bicocca e dal partner danese Ecopeople relativamente all’impronta di carbonio dei biopannolini WIP analizzati nell’ottica dell’intero ciclo di vita dei prodotti.

Considerando l’impronta di carbonio generata per la produzione di un pannolino si evidenzia come l’impatto più significativo sia generato dal consumo di energia nel sito produttivo: 2,62 kg CO2 eq/pannolino.

L’impronta generata quindi dal consumo di energia è di un ordine di grandezza superiore rispetto a quella generata dal trasporto, che generalmente rappresenta uno degli aspetti più impattanti nel ciclo di vita dei prodotti.

Per limitare questo impatto WIP si è impegnata a utilizzare energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili, fornita da Enel Green Power e derivante da idroelettrico e geotermico. Inoltre è in progetto un impianto fotovoltaico pari al 30% del fabbisogno.

La scelta di WIP di utilizzare materie prime bio permette di ridurre in questa fase le emissioni di GHGs da 0,11 kg CO2 eq/pannolino a 0,09 kg CO2 eq/pannolino. Dato che diventa significativo se moltiplicato per il numero di pannolini prodotti annualmente.

WIP produce giornalmente circa 50.000 pannolini, quindi la quantità di CO2 eq risparmiata in un solo giorno lavorativo è pari a 1 tonnellata. L’impiego di biopolimeri e fibre di cotone biologico permette quindi una riduzione delle emissioni di CO2 eq di 240 t/anno (considerando 5 giorni lavorativi/settimana per 12 mesi).

Mediamente il 50% di un pannolino monouso in commercio è composto da derivati dal petrolio non biodegradabili e non sostenibili, il restante da cellulosa ricavata da alberi. WIP si propone – sebbene per una minima fetta di mercato – quale alternativa sostenibile al pannolino monouso tradizionale da fonti fossili, utilizzando due materie prime principali: bioplastiche e fibre da coltivazione biologica come il cotone bio.

WIP ha utilizzato per la prima volta al mondo diversi derivati da biopolimeri quali PLA e Mater-Bi, combinandoli assieme a seconda dello scopo di impiego e delle loro performance, individuando nei prodotti igienici monouso l’impiego più sostenibile e al contempo salutare per i consumatori. Oggi il pannolino per bambini a marchio Naturaè è il pannolino monouso con il più alto indice di biodegradabilità al mondo – mediamente pari almeno all’80%.

In un’ottica di miglioramento continuo della qualità e della sostenibilità ambientale dei propri prodotti, WIP prevede di estendere il presente studio ad una LCA completa del pannolino per bambini a marchio Naturaè, che consideri non solo l’impronta di carbonio ma anche altri aspetti, quali la biodegradabilità/compostabilità delle materie prime, la produzione e il riciclo di rifiuti e di materiali destinati al packaging dei prodotti.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende