Home » Comunicati Stampa » Raccolta di lampadine esauste: Ecolamp diffonde i dati dei primi nove mesi:

Raccolta di lampadine esauste: Ecolamp diffonde i dati dei primi nove mesi

novembre 6, 2012 Comunicati Stampa

Millecentonovantasei tonnellate di lampade fluorescenti esauste raccolte in tutta Italia nei primi nove mesi del 2012, oltre 150 tonnellate in più rispetto allo stesso periodo del 2011. Questo il punto della situazione sulla raccolta nazionale registrata al 30 settembre di quest’anno da Ecolamp, Consorzio senza scopo di lucro dedito alla raccolta e al riciclo delle sorgenti luminose a basso consumo.

Aumenta del 15% la raccolta complessiva (1.196 tonnellate) rispetto ai primi nove mesi del 2011: ben 423 tonnellate di lampadine esauste sono state raccolte grazie al contributo dei cittadini privati, che si sono recati presso le 1.800 Isole Ecologiche presidiate da Ecolamp sul territorio nazionale; 772 tonnellate arrivano, invece, dai servizi creati dal Consorzio e dedicati ai professionisti del settore illuminotecnico e agli installatori di materiale elettrico.

Il 65% (772 tonnellate) del totale della raccolta, infatti, è stato recuperato grazie al servizio di ritiro gratuito Extralamp e alla consegna del materiale presso i 35 Collection Point nazionali, attività volontarie e gratuite del Consorzio, a cui si aggiunge quest’anno il canale dei Grandi Centri, 30 punti autorizzati al ritiro e allo stoccaggio delle lampade a basso consumo esauste. Grazie alla convenzione stipulata con il Consorzio, i professionisti che non risiedono nelle vicinanze di un Collection Point possono usufruire del servizio dei Grandi Centri  ad un prezzo molto agevolato, poiché il trasporto all’impianto e il trattamento sono a carico di Ecolamp.

Prevediamo di arrivare a raccogliere, entro la fine dell’ anno, un totale di 1.200 tonnellate di lampade esauste dai soli canali professionali, che già a settembre 2012 evidenziavano un +25% - dichiara Fabrizio D’Amico, Direttore Generale di EcolampIl trend positivo che registra la raccolta delle sorgenti luminose, unico raggruppamento RAEE in crescita, e l’incidenza del comparto dei canali volontari Extralamp, Collection Point e Grandi Centri, confermano che l’impegno del Consorzio è stato fondamentale per la diffusione di comportamenti consapevoli e sostenibili nei pubblici professionali e non. Viene tuttavia da chiedersi per quale motivo ancora non si proceda a inserire la quota, consistente, di raccolta volontaria presso il canale professionale nella contabilità nazionale ufficiale, che registrava, ad agosto, un ben più contenuto ammontare di 672 tonnellate di lampadine”.

A testimonianza del costante impegno del Consorzio Ecolamp verso la sensibilizzazione ambientale, prosegue la partnership avviata lo scorso anno con Legambiente, che ha dato il via alla campagna congiunta “Illumina il riciclo”, l’iniziativa educativa che nel 2012 ha toccato 20 località italiane con la presenza di info point dedicati presso altrettanti centri commerciali.

L’informazione Ecolamp sarà nello spazio di Legambiente a Ecomondo, la 16° edizione della Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, presso “Città Sostenibile” Padiglione B7/D7 Area 01 Legambiente – Ingresso Est. Nel corso delle quattro giornate fieristiche, dal 7 a 10 novembre a Rimini, verrà proposta “Bicicla, misura la tua passione per il RiCiclo”, dove i visitatori saranno invitati a pedalare su una bicicletta collegata a una striscia luminosa, che si accende in base all’intensità della pedalata, e a conoscere, attraverso un simpatico miniquiz, il mondo delle sorgenti luminose a basso consumo e la modalità corretta per il loro recupero.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende