Home » Comunicati Stampa » Ecolamp e Rexel: una “Open Week” per il recupero delle lampadine esauste:

Ecolamp e Rexel: una “Open Week” per il recupero delle lampadine esauste

settembre 11, 2012 Comunicati Stampa

Sono partite ieri le tre Open-Week che vedranno Ecolamp – il consorzio per il recupero e lo smaltimento delle sorgenti luminose a basso consumo -  presso i punti vendita Rexel - gruppo operativo a livello mondiale nella distribuzione di materiale elettrico – per la promozione del servizio “uno contro uno, lo strumento grazie al quale è possibile smaltire le proprie lampadine esauste al momento dell’acquisto di un  prodotto nuovo equivalente.

I punti vendita coinvolti nell’iniziativa, presso i quali sarà disponibile un info point Ecolamp dedicato, saranno quelli di Concorezzo (MB), dal 10 al 14 settembre, Roma Salario, dal 17 al 21, e Sesto San Giovanni (MI), dal 24 al 28, ma la raccolta dell’uno contro uno, come indicato dalla normativa per i Rifiuti Elettrici ed Elettronici (DM 65/2010), è un servizio che Rexel offre a tutti i propri clienti e in tutte le sedi  distribuite sul territorio, dove saranno sempre disponibili gli appositi contenitori Ecolamp per la restituzione delle lampadine esauste.

La presenza diretta del Consorzio in occasione di quest’evento consentirà ai clienti dei tre punti vendita interessati di ricevere informazioni utili per un corretto smaltimento delle apparecchiature di illuminazione giunte a fine vita, scoprendo tutti i servizi offerti da Ecolamp e dedicati alle diverse categorie di utenti, dal cittadino al piccolo installatore, fino alla grande azienda. L’importante è innanzitutto essere consapevoli che le fonti di illuminazione di nuova generazione, tipicamente le lampade fluorescenti, ma anche i led, non vanno gettati tra i rifiuti generici, ma correttamente differenziati, così da consentire un recupero dei materiali di cui sono composte pari a circa il 95% e, nel caso delle lampade contenenti mercurio, evitare che questa sostanza inquinante venga dispersa nell’ambiente.

“Siamo lieti della collaborazione con Rexel, che dimostra una particolare attenzione verso la propria clientela promuovendo attivamente il ruolo che la normativa (D.Lgs. 151/05) attribuisce alla distribuzione all’interno del sistema di raccolta dei RAEE, un ruolo che la stessa distribuzione spesso sembra dimenticare. La possibilità di smaltire le fonti di illuminazione esauste con l’uno contro uno è infatti una pratica ancora troppo poco diffusa, su cui Ecolamp continua a dare informazione, anche con iniziative come questa – dichiara Fabrizio D’Amico, Direttore Generale di EcolampCon l’addio definitivo alla lampadina a incandescenza, lo scorso 1° settembre, le lampade fluorescenti di nuova generazione incrementeranno ulteriormente la loro diffusione e, di conseguenza, ci troveremo a gestire un volume crescente di RAEE. E’ importante, quindi, la collaborazione da parte di tutti gli attori della filiera per raggiungere gli obiettivi di raccolta stabiliti dalla Comunità Europea e contribuire alla salvaguardia del nostro pianeta”.

“Siamo lieti di confermare, quali attori del sistema di raccolta dei RAEE, il nostro interesse a proseguire nel miglior modo possibile l’attività di raccolta “uno contro uno prevista dalla normativa, offrendo un servizio d’interesse in un’ottica di attenzione al cliente che ci contraddistingue da sempre. Per questo siamo molto contenti della collaborazione con Ecolamp, che prosegue da diverso tempo, – dichiara Massimo Ferri, Amministratore Delegato Rexel Italiae che anche in occasione di queste Open Week rafforza le nostre attività di informazione e servizio per i nostri clienti”.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende