Home » Comunicati Stampa » Ecopolis 2011, le buone pratiche per le città ecosostenibili:

Ecopolis 2011, le buone pratiche per le città ecosostenibili

marzo 23, 2011 Comunicati Stampa

Si rinnova, dal 23 al 25 marzo 2011 alla Fiera di Roma, l’appuntamento con Ecopolis:  l’expo&conference dedicata al tema della Città, dell’ambiente urbano e della sostenibilità.  Promossa da Camera di Commercio e Fiera Roma, alla sua terza edizione, la manifestazione è  un punto di riferimento nazionale ed internazionale per tutti coloro che  si occupano della crescita sostenibile delle nostre città. Un forum dove istituzioni e aziende,  urbanisti e architetti, esperti di alimentazione, energy e mobility manager si incontrano per  confrontarsi sulle tematiche più rilevanti della green economy, rappresentando la pluralità di  esperienze di quanti quotidianamente operano per proporre soluzioni volte a soddisfare il  crescente bisogno di fare impresa sostenibile.

Questa visione a tutto campo esplora le molte dimensioni del concetto di Polis, mantenendo  sempre associate le due componenti dello sviluppo sociale ed economico e i temi della città fisica.

Oltre ad un vasto spazio espositivo, che metterà in mostra le soluzioni e i progetti proposti dalle  aziende, Ecopolis ospiterà anche quest’anno un ampio programma di conferenze che  affronteranno due macro tematiche: “La città  che mangia” e “La città che vive” con il supporto  scientifico di numerose indagini, condotte da prestigiosi enti di ricerca.

La prima giornata di Ecopolis, dedicata ai temi delle filiere agroalimentari, approfondirà la  sostenibilità dei flussi di approvvigionamento, riflettendo su filiere corte e farmers’ markets, ma  anche sul tema del lavoro e dei flussi migratori nel Mediterraneo.

Ad avviare il dibattito saranno  i risultati della ricerca ‘Il valore dell’immigrazione per  l’agricoltura italiana’ condotta dall’istituto SWG con l’obiettivo di verificare come sono cambiati  il volto e i colori del lavoro nei campi in questi anni e verificare qual è l’apporto, ma anche il  rapporto esistente, tra l’immigrazione e il lavoro agricolo.

Energia e mobilità sostenibile saranno, invece, i temi al centro del dibattito del secondo  giorno con “La città che vive”: un confronto sulla pianificazione urbana, sul rapporto tra passato  e futuro, analizzando l’importanza di energia e mobilità come assi strategici della sostenibilità  urbana. A supporto della discussione verranno illustrate le conclusioni di quattro ricerche,  coordinate da Retecamere, intese come declinazioni di un’unica  vision di trasformazione  sostenibile delle città, agendo sui catalizzatori di questo processo.

Il Direttore generale di Retecamere, Claudio Cipollini presenterà i risultati della ricerca  ‘Trasformazioni urbane e mobilità sostenibile’, con un focus sulle sfide della città sostenibile e i  driver che ne alimentano i processi di trasformazione urbana, soffermandosi sulla convenienza  economica ed ambientale del riuso dei vuoti urbani generati dalle aree dismesse.

Il Direttore del CRESME Lorenzo Bellicini presenterà i risultati della ricerca ‘Città,  costruzioni ed Energy technology’, sui regolamenti edilizi energetici e illustrerà lo stato di  diffusione delle energie rinnovabili in Italia e il ruolo delle città in riferimento alla strategia  ambientale ed energetica in vista degli obiettivi 2020.

Enzo Risso di SWG racconterà i risultati dell’indagine ‘Immagini della città del futuro’,  condotta con l’innovativa metodologia della web-discussion, per raccontare come i cittadini si  immaginano la città del futuro, nei suoi spazi, nei materiali usati, nella mobilità, nelle forme e  abitudini di vita.

Sui temi della mobilità, l’Università la Sapienza (CRITEVAT) presenterà la ricerca ‘La  mobilità sostenibile urbana in Europa: strategie e sperimentazioni’: che affronterà il tema della mobilità urbana sostenibile in Europa anche attraverso l’analisi di  una serie di casi studio a  livello europeo.

La sessione vedrà inoltre il contributo della convention dei Mobility Manager:  150 professionisti  tra grandi aziende e istituzioni.

Al centro della terza e ultima giornata saranno le best practices, con Racconti d’impresa - un  incontro/conversazione con alcune delle imprese che fanno della sostenibilità la loro leva  competitiva – e la consegna dei premi ai vincitori del Premio Impresa Ambiente, il più alto  riconoscimento italiano per le imprese che si siano distinte in un’ottica di Sviluppo Sostenibile, Rispetto Ambientale e Responsabilità Sociale. Il Premio, ‘porta d’accesso’ all’European Business  Awards for the Environment, si rivolge alle aziende che hanno fatto della politica verde una delle  leve essenziali per essere competitive a livello nazionale ed europeo.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

aprile 19, 2017

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

Il Ministero dell’Economia e dell’Energia della Germania ha scelto l’italiana Acea Pinerolese con il suo Polo ecologico di trattamento del rifiuto organico da raccolta differenziata come modello di best practice tra i progetti di energie rinnovabili di tutto l’Arco Alpino. Il rapporto analizza tutte le realtà dei Paesi che si affacciano sull’arco alpino che hanno [...]

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

aprile 19, 2017

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

Saranno le “destinazioni”, ossia gli esercizi commerciali che offrono prodotti e servizi (palestre, cinema, teatri, negozi ecc.) a pagare con sempre maggiore frequenza il costo dell’auto in car sharing? Ne è convinta Share’ngo, il primo operatore italiano di car sharing elettrico, che dopo le prime esperienze con Carrefour Express e Carrefour Market a Milano, renderà [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende