Home » Comunicati Stampa » Ecopolis 2011, le buone pratiche per le città ecosostenibili:

Ecopolis 2011, le buone pratiche per le città ecosostenibili

marzo 23, 2011 Comunicati Stampa

Si rinnova, dal 23 al 25 marzo 2011 alla Fiera di Roma, l’appuntamento con Ecopolis:  l’expo&conference dedicata al tema della Città, dell’ambiente urbano e della sostenibilità.  Promossa da Camera di Commercio e Fiera Roma, alla sua terza edizione, la manifestazione è  un punto di riferimento nazionale ed internazionale per tutti coloro che  si occupano della crescita sostenibile delle nostre città. Un forum dove istituzioni e aziende,  urbanisti e architetti, esperti di alimentazione, energy e mobility manager si incontrano per  confrontarsi sulle tematiche più rilevanti della green economy, rappresentando la pluralità di  esperienze di quanti quotidianamente operano per proporre soluzioni volte a soddisfare il  crescente bisogno di fare impresa sostenibile.

Questa visione a tutto campo esplora le molte dimensioni del concetto di Polis, mantenendo  sempre associate le due componenti dello sviluppo sociale ed economico e i temi della città fisica.

Oltre ad un vasto spazio espositivo, che metterà in mostra le soluzioni e i progetti proposti dalle  aziende, Ecopolis ospiterà anche quest’anno un ampio programma di conferenze che  affronteranno due macro tematiche: “La città  che mangia” e “La città che vive” con il supporto  scientifico di numerose indagini, condotte da prestigiosi enti di ricerca.

La prima giornata di Ecopolis, dedicata ai temi delle filiere agroalimentari, approfondirà la  sostenibilità dei flussi di approvvigionamento, riflettendo su filiere corte e farmers’ markets, ma  anche sul tema del lavoro e dei flussi migratori nel Mediterraneo.

Ad avviare il dibattito saranno  i risultati della ricerca ‘Il valore dell’immigrazione per  l’agricoltura italiana’ condotta dall’istituto SWG con l’obiettivo di verificare come sono cambiati  il volto e i colori del lavoro nei campi in questi anni e verificare qual è l’apporto, ma anche il  rapporto esistente, tra l’immigrazione e il lavoro agricolo.

Energia e mobilità sostenibile saranno, invece, i temi al centro del dibattito del secondo  giorno con “La città che vive”: un confronto sulla pianificazione urbana, sul rapporto tra passato  e futuro, analizzando l’importanza di energia e mobilità come assi strategici della sostenibilità  urbana. A supporto della discussione verranno illustrate le conclusioni di quattro ricerche,  coordinate da Retecamere, intese come declinazioni di un’unica  vision di trasformazione  sostenibile delle città, agendo sui catalizzatori di questo processo.

Il Direttore generale di Retecamere, Claudio Cipollini presenterà i risultati della ricerca  ‘Trasformazioni urbane e mobilità sostenibile’, con un focus sulle sfide della città sostenibile e i  driver che ne alimentano i processi di trasformazione urbana, soffermandosi sulla convenienza  economica ed ambientale del riuso dei vuoti urbani generati dalle aree dismesse.

Il Direttore del CRESME Lorenzo Bellicini presenterà i risultati della ricerca ‘Città,  costruzioni ed Energy technology’, sui regolamenti edilizi energetici e illustrerà lo stato di  diffusione delle energie rinnovabili in Italia e il ruolo delle città in riferimento alla strategia  ambientale ed energetica in vista degli obiettivi 2020.

Enzo Risso di SWG racconterà i risultati dell’indagine ‘Immagini della città del futuro’,  condotta con l’innovativa metodologia della web-discussion, per raccontare come i cittadini si  immaginano la città del futuro, nei suoi spazi, nei materiali usati, nella mobilità, nelle forme e  abitudini di vita.

Sui temi della mobilità, l’Università la Sapienza (CRITEVAT) presenterà la ricerca ‘La  mobilità sostenibile urbana in Europa: strategie e sperimentazioni’: che affronterà il tema della mobilità urbana sostenibile in Europa anche attraverso l’analisi di  una serie di casi studio a  livello europeo.

La sessione vedrà inoltre il contributo della convention dei Mobility Manager:  150 professionisti  tra grandi aziende e istituzioni.

Al centro della terza e ultima giornata saranno le best practices, con Racconti d’impresa - un  incontro/conversazione con alcune delle imprese che fanno della sostenibilità la loro leva  competitiva – e la consegna dei premi ai vincitori del Premio Impresa Ambiente, il più alto  riconoscimento italiano per le imprese che si siano distinte in un’ottica di Sviluppo Sostenibile, Rispetto Ambientale e Responsabilità Sociale. Il Premio, ‘porta d’accesso’ all’European Business  Awards for the Environment, si rivolge alle aziende che hanno fatto della politica verde una delle  leve essenziali per essere competitive a livello nazionale ed europeo.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende