Home » Comunicati Stampa »Progetti » Ecosia, il motore di ricerca che pianta alberi:

Ecosia, il motore di ricerca che pianta alberi

ottobre 8, 2015 Comunicati Stampa, Progetti

A Expo 2015 ha contribuito, in maniera originale, anche Firefox, il browser creato dall’organizzazione non-profit Mozilla, per dare una possibilità di scelta in più agli utenti. Firefox offre infatti una serie di utili componenti aggiuntivi (chiamati anche add-on oppure estensioni) utili per tutti gli utenti che abbiano a cuore i temi dell’ambiente.

In particolare il motore di ricerca Ecosia, grazie alla ricerca del termine ”Expo Milano 2015″ ha contribuito a donare alberi. Ecosia è un motore di ricerca “verde” che dona parte dei propri ricavi in favore di un programma di riforestazione in Brasile. Scaricando questo componente aggiuntivo, Ecosia viene aggiunto come motore di ricerca a Firefox e ogni utente può lasciare il proprio contributo in favore dell’ambiente selezionandolo per le proprie ricerche. Durante la ricerca, Ecosia mostra un contatore di alberi personale, che rappresenta il numero di alberi che si è contribuito a piantare con i propri click. Ad oggi, Ecosia ha già raggiunto la quota di 2.670.292 alberi piantati, con un ritmo di un albero piantato ogni 16 secondi.

EcoLink consente invece di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente con i propri acquisti online. Una volta installata, l’estensione ci avverte ogni volta che c’è l’opportunità di piantare un albero tramite uno dei negozi online degli oltre 10.000 siti partner. Per ogni acquisto online tramite un EcoLink è possibile effettuare una donazione, senza costi aggiuntivi, in favore di un programma di riforestazione in Burkina Faso, per contrastare la siccità che affligge da mezzo secolo la regione, minacciando l’equilibrio climatico. La quota corrisponde solitamente tra il 2% e il 10% della spesa e ogni dollaro donato consente di piantare un albero.

Tab for a Cause, poi, è un componente aggiuntivo con il quale è possibile contribuire alla raccolta di fondi per una causa che ci sta a cuore. Aprendo una nuova tab si viene collegati alla pagina “Tab for a cause” da cui si può navigare su Internet e accedere ai social network, accumulando in questo modo fondi da devolvere per la finalità umanitaria o ecologica prescelta. Grazie alle statistiche disponibili per ogni utente, è possibile rimanere aggiornati sulla propria capacità di dare un contributo convertendo la propria attività, per esempio, in termini di giornate di acqua potabile offerte.

E’ possibile scegliere tra moltissimi di temi per personalizzare il browser Firefox e rendere più piacevole la propria navigazione. Tra questi, il tema Eco-Friendly accompagna la navigazione con un’immagine di “natura”, un news feed di notizie a tema ambientale, l’accesso diretto ai principali siti sull’ambiente e link diretti a siti sulla riforestazione e di eco-shopping.

Foto di natura, infine, offre una selezione di quindici immagini di paesaggi naturali, che possono essere cambiate secondo le proprie preferenze senza necessità di riavviare il browser.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende