Home » Comunicati Stampa »Eventi » Ecoturismo: a Workshop Image 2015 numeri e racconti di un mercato da 12 miliardi di euro:

Ecoturismo: a Workshop Image 2015 numeri e racconti di un mercato da 12 miliardi di euro

ottobre 14, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

Se la crisi non molla il Vecchio Continente, il turismo sembra invece rivedere la luce. Secondo i dati dell’UNWTO, l’Organizzazione Mondiale del Turismo, l’Europa, nel 2014, è stata l’area geografica più visitata al mondo, con 580 milioni di arrivi (+13 milioni rispetto al 2013) e per il 2015 la previsione di chiusura dei dati è nuovamente favorevole. In questo scenario l’Italia si colloca al 5° posto tra le destinazioni più frequentate dal turismo straniero: 51,7 milioni di visitatori hanno varcato le Alpi nel 2014 (+2,8 % sull’anno precedente) e i primi mesi del 2015 fanno già registrare un +4,8%. Ma il dato sorprendente è che il 42% di questi turisti viene in Italia per visitare non tanto le città d’arte e cultura (che dominano ancora il mercato con il 45%), ma quelle marine, lacustri, montane e collinari o, ancora, le località termali. Un turismo, dunque, attratto dai paesaggi e dalle bellezze naturali e da un’idea di wellness e relax che include le attività sportive all’aria aperta e la ricerca delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

Saranno queste tre dimensioni (naturalistica, sportiva, enogastronomica) e la loro connessione con quello che viene definito “ecoturismo” o “turismo sostenibile” il focus di approfondimento che la 5° edizione del Workshop Nazionale IMAGE affronterà a Torino, nel contesto del 3° Forum Mondiale delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Economico Locale. Ecoturismo significa infatti generare “sviluppo economico locale” sano e sostenibile, in grado di valorizzare le risorse naturali e culturali del territorio in forma duratura, mantenendo la ricchezza a livello locale e moltiplicando le opportunità di lavoro per gli abitanti e le imprese.

Nell’intera giornata di venerdì 16 ottobre, il Circolo dei Lettori ospiterà tre tavole rotonde di imprenditori, tour operator, docenti universitari, rappresentanti di enti pubblici e privati, chiamati a confrontarsi sui limiti e le opportunità di un settore in continua crescita, che in Italia vale 12 miliardi di euro l’anno, secondo l’ultimo rapporto Ecotur, realizzato da Enit e Istat in collaborazione con la Regione Abruzzo – che parteciperà all’apertura del Workshop dedicata alle “prospettive regionali”.

Insieme a Francesco Di Filippo, Dirigente delle Politiche Turistiche della Regione Abruzzo interverranno i rappresentanti del Piemonte (Paola Casagrande e Gianfranco Comaschi), della Liguria (Michele Pagani), del Friuli Venezia Giulia (Alice Venaruzzo) e della Puglia, rappresentata dal Presidente del Parco Nazionale del Gargano, Stefano Pecorella.

Dopo l’apertura generale dei lavori, la prima tavola rotonda sarà introdotta dall’ex Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, che presenterà i dati sull’ecoturismo della Fondazione Univerde e inizierà a delineare la questione della “convivenza” tra turismo e attività produttive, per arrivare a definire un decalogo di buone regole. Contribuiranno alla discussione, tra gli altri, Pierluigi Manzione del Ministero dell’Ambiente, Edoardo Croci dello IEFE Bocconi, Fabrizio Galliati di Coldiretti, il paesaggista dell’AIAPP Ferruccio Capitani, Alberto Arossa di Slow Food, gli imprenditori Marco Susini (Durga), Paola Polce (Brillor) e Erika Margiaria (Vistaterra), il responsabile comunicazione di Aboca Davide Mercati e Ignazio Garau, che porterà al tavolo i risultati del Congresso Mondiale delle Città del Bio, in chiusura il giorno stesso a Torino. Fabrizio Bo, di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, rappresenterà la più influente associazione ambientalista italiana, mentre Marcella Danon percorrerà il tema dall’inconsueta prospettiva dell’ecopsicologia.

La Tavola Rotonda 2 si concentrerà invece sulla “Cassetta degli attrezzi”, gli strumenti di cui devono dotarsi le strutture ricettive e gli operatori dell’ecoturismo per essere coerenti, credibili e competitivi sul mercato – dalle forniture a basso impatto ambientale agli strumenti digitali, dalle tecniche e pratiche di comunicazione e storytelling per valorizzare la propria offerta alla formazione e alle certificazioni – ma anche gli incentivi e le agevolazioni a sostegno di questi investimenti. Ne parleranno i docenti universitari Guido Bosticco, della Scuola del Viaggio e Stefano Picchi (Università di Bologna), con l’amministratore di EcoBnB Simone Riccardi, il presidente di EcoWorld Hotel Alessandro Bisceglia, i fondatori della start up Route220, Franco Barbieri e Carolina Solcia, Simone Martino della geopiattafroma Foodraising e i rappresentanti di GBC Italia, ANAB e Arpa Piemonte. Francesca Musso e Emanuela Giorgini anticiperanno le novità della BITEG 2015, la Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, che si terrà nel distretto piemontese dei Laghi dal 23 al 26 ottobre.

In chiusura, la terza Tavola Rotonda, ricostruirà una fotografia dell’ecoturismo dal punto di vista, naturalistico (parchi e aree protette), sportivo ed enogastronomico, con casi studio introdotti dal Vicepresidente nazionale di Federparchi Italo Cerise: dall’ecovillaggio ligure di Torri Superiore all’esperienza del birrificio Baladin di Teo Musso, dal Turismo in Langa di Filippo Ghisi all’esperienza delle Guide Ambientali Escursionistiche raccontata da Davide Galli ai dati di Marco Moretti, fondatore di Ecoturismo Report e Franco Becchis, direttore della Fondazione Fenoglio. Ma anche l’ecoturismo “in città”, nella visione del presidente della Fondazione Torino Smart City Enzo Lavolta e di Daniela Broglio di Turismo Torino e Provincia. Il mondo della bicicletta sarà infine rappresentato dalla recordwoman Paola Gianotti, la donna più veloce a fare il giro del mondo a pedali e da Fabio Zanchetta del movimento Bike Pride, mentre i gourmet da Rosalba Graglia del Gambero Rosso.

Il pubblico potrà registrarsi gratuitamente, fino al 15 ottobre, sul sito www.workshop-image.it o inviando un’email all’indirizzo image@greenews.info, per assicurarsi l’accesso alle sale del Workshop, oppure accreditarsi il giorno stesso presso il Circolo dei Lettori.

A fianco delle attività del workshop sarà attivo, dalle 10 alle 18, nella Sala Artisti del Circolo dei Lettori, anche uno spazio B2B per offrire agli operatori del settore la possibilità di incontrarsi faccia a faccia e valutare possibili collaborazioni.

La quinta edizione del Workshop Nazionale IMAGE – progettato dal network Greengooo! e organizzato da Greenews.info e Associazione Greencommerce – è sponsorizzata da Multiutility – Gruppo Dolomiti Energia e Aboca e ha ricevuto il sostegno, come “donors” aziendali, di Arjowiggins Graphic, AIGAE, Pi Pure, Helium Bike e Greengrass Bioedilizia, che insieme alle donazioni di alcuni lettori di Greenews.info, hanno consentito di chiudere la campagna integrativa di crowdfunding, sulla piattaforma Greenfunding.it, con la raccolta di 2.000 euro!

L’evento è patrocinato da Commissione Europea, Ministero dell’Ambiente, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Fondazione Torino Smart City. Partner del progetto sono la nuova sezione torinese del network Impact Hub e ANAB, l’Associazione Nazionale per l’Architettura Bioecologica.

Il programma del Workshop è disponibile all’indirizzo:

http://www.greenews.info/wp-content/image_programma_07-10-2015.pdf

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende