Home » Comunicati Stampa »Eventi » Ecoturismo: a Workshop Image 2015 numeri e racconti di un mercato da 12 miliardi di euro:

Ecoturismo: a Workshop Image 2015 numeri e racconti di un mercato da 12 miliardi di euro

ottobre 14, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

Se la crisi non molla il Vecchio Continente, il turismo sembra invece rivedere la luce. Secondo i dati dell’UNWTO, l’Organizzazione Mondiale del Turismo, l’Europa, nel 2014, è stata l’area geografica più visitata al mondo, con 580 milioni di arrivi (+13 milioni rispetto al 2013) e per il 2015 la previsione di chiusura dei dati è nuovamente favorevole. In questo scenario l’Italia si colloca al 5° posto tra le destinazioni più frequentate dal turismo straniero: 51,7 milioni di visitatori hanno varcato le Alpi nel 2014 (+2,8 % sull’anno precedente) e i primi mesi del 2015 fanno già registrare un +4,8%. Ma il dato sorprendente è che il 42% di questi turisti viene in Italia per visitare non tanto le città d’arte e cultura (che dominano ancora il mercato con il 45%), ma quelle marine, lacustri, montane e collinari o, ancora, le località termali. Un turismo, dunque, attratto dai paesaggi e dalle bellezze naturali e da un’idea di wellness e relax che include le attività sportive all’aria aperta e la ricerca delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

Saranno queste tre dimensioni (naturalistica, sportiva, enogastronomica) e la loro connessione con quello che viene definito “ecoturismo” o “turismo sostenibile” il focus di approfondimento che la 5° edizione del Workshop Nazionale IMAGE affronterà a Torino, nel contesto del 3° Forum Mondiale delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Economico Locale. Ecoturismo significa infatti generare “sviluppo economico locale” sano e sostenibile, in grado di valorizzare le risorse naturali e culturali del territorio in forma duratura, mantenendo la ricchezza a livello locale e moltiplicando le opportunità di lavoro per gli abitanti e le imprese.

Nell’intera giornata di venerdì 16 ottobre, il Circolo dei Lettori ospiterà tre tavole rotonde di imprenditori, tour operator, docenti universitari, rappresentanti di enti pubblici e privati, chiamati a confrontarsi sui limiti e le opportunità di un settore in continua crescita, che in Italia vale 12 miliardi di euro l’anno, secondo l’ultimo rapporto Ecotur, realizzato da Enit e Istat in collaborazione con la Regione Abruzzo – che parteciperà all’apertura del Workshop dedicata alle “prospettive regionali”.

Insieme a Francesco Di Filippo, Dirigente delle Politiche Turistiche della Regione Abruzzo interverranno i rappresentanti del Piemonte (Paola Casagrande e Gianfranco Comaschi), della Liguria (Michele Pagani), del Friuli Venezia Giulia (Alice Venaruzzo) e della Puglia, rappresentata dal Presidente del Parco Nazionale del Gargano, Stefano Pecorella.

Dopo l’apertura generale dei lavori, la prima tavola rotonda sarà introdotta dall’ex Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, che presenterà i dati sull’ecoturismo della Fondazione Univerde e inizierà a delineare la questione della “convivenza” tra turismo e attività produttive, per arrivare a definire un decalogo di buone regole. Contribuiranno alla discussione, tra gli altri, Pierluigi Manzione del Ministero dell’Ambiente, Edoardo Croci dello IEFE Bocconi, Fabrizio Galliati di Coldiretti, il paesaggista dell’AIAPP Ferruccio Capitani, Alberto Arossa di Slow Food, gli imprenditori Marco Susini (Durga), Paola Polce (Brillor) e Erika Margiaria (Vistaterra), il responsabile comunicazione di Aboca Davide Mercati e Ignazio Garau, che porterà al tavolo i risultati del Congresso Mondiale delle Città del Bio, in chiusura il giorno stesso a Torino. Fabrizio Bo, di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta, rappresenterà la più influente associazione ambientalista italiana, mentre Marcella Danon percorrerà il tema dall’inconsueta prospettiva dell’ecopsicologia.

La Tavola Rotonda 2 si concentrerà invece sulla “Cassetta degli attrezzi”, gli strumenti di cui devono dotarsi le strutture ricettive e gli operatori dell’ecoturismo per essere coerenti, credibili e competitivi sul mercato – dalle forniture a basso impatto ambientale agli strumenti digitali, dalle tecniche e pratiche di comunicazione e storytelling per valorizzare la propria offerta alla formazione e alle certificazioni – ma anche gli incentivi e le agevolazioni a sostegno di questi investimenti. Ne parleranno i docenti universitari Guido Bosticco, della Scuola del Viaggio e Stefano Picchi (Università di Bologna), con l’amministratore di EcoBnB Simone Riccardi, il presidente di EcoWorld Hotel Alessandro Bisceglia, i fondatori della start up Route220, Franco Barbieri e Carolina Solcia, Simone Martino della geopiattafroma Foodraising e i rappresentanti di GBC Italia, ANAB e Arpa Piemonte. Francesca Musso e Emanuela Giorgini anticiperanno le novità della BITEG 2015, la Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, che si terrà nel distretto piemontese dei Laghi dal 23 al 26 ottobre.

In chiusura, la terza Tavola Rotonda, ricostruirà una fotografia dell’ecoturismo dal punto di vista, naturalistico (parchi e aree protette), sportivo ed enogastronomico, con casi studio introdotti dal Vicepresidente nazionale di Federparchi Italo Cerise: dall’ecovillaggio ligure di Torri Superiore all’esperienza del birrificio Baladin di Teo Musso, dal Turismo in Langa di Filippo Ghisi all’esperienza delle Guide Ambientali Escursionistiche raccontata da Davide Galli ai dati di Marco Moretti, fondatore di Ecoturismo Report e Franco Becchis, direttore della Fondazione Fenoglio. Ma anche l’ecoturismo “in città”, nella visione del presidente della Fondazione Torino Smart City Enzo Lavolta e di Daniela Broglio di Turismo Torino e Provincia. Il mondo della bicicletta sarà infine rappresentato dalla recordwoman Paola Gianotti, la donna più veloce a fare il giro del mondo a pedali e da Fabio Zanchetta del movimento Bike Pride, mentre i gourmet da Rosalba Graglia del Gambero Rosso.

Il pubblico potrà registrarsi gratuitamente, fino al 15 ottobre, sul sito www.workshop-image.it o inviando un’email all’indirizzo image@greenews.info, per assicurarsi l’accesso alle sale del Workshop, oppure accreditarsi il giorno stesso presso il Circolo dei Lettori.

A fianco delle attività del workshop sarà attivo, dalle 10 alle 18, nella Sala Artisti del Circolo dei Lettori, anche uno spazio B2B per offrire agli operatori del settore la possibilità di incontrarsi faccia a faccia e valutare possibili collaborazioni.

La quinta edizione del Workshop Nazionale IMAGE – progettato dal network Greengooo! e organizzato da Greenews.info e Associazione Greencommerce – è sponsorizzata da Multiutility – Gruppo Dolomiti Energia e Aboca e ha ricevuto il sostegno, come “donors” aziendali, di Arjowiggins Graphic, AIGAE, Pi Pure, Helium Bike e Greengrass Bioedilizia, che insieme alle donazioni di alcuni lettori di Greenews.info, hanno consentito di chiudere la campagna integrativa di crowdfunding, sulla piattaforma Greenfunding.it, con la raccolta di 2.000 euro!

L’evento è patrocinato da Commissione Europea, Ministero dell’Ambiente, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Fondazione Torino Smart City. Partner del progetto sono la nuova sezione torinese del network Impact Hub e ANAB, l’Associazione Nazionale per l’Architettura Bioecologica.

Il programma del Workshop è disponibile all’indirizzo:

http://www.greenews.info/wp-content/image_programma_07-10-2015.pdf

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende