Home » Comunicati Stampa »Green Economy »Progetti » Edilizia sostenibile tra Italia e Cina. Un confronto promosso da Klimahouse:

Edilizia sostenibile tra Italia e Cina. Un confronto promosso da Klimahouse

Dall’alleanza  tra  Fiera  Bolzano e  Messe  Frankfurt nasce  ”Klimahouse  China Congress”,  una nuova  piattaforma  espressamente  rivolta  alle  specificità  del  mercato  edilizio  cinese indirizzata  a  professionisti,  istituzioni  e  aziende  locali.

L’evento,  che  vuole  offrire  un contributo in linea con i nuovi orientamenti dei governi cinesi in materia di green building, debutterà il 31  maggio al  New  China  International  Exhibition  Center (NCIEC) di Pechino.

In  Cina  l’edilizia  ad  alta  efficienza  energetica  vive  oggi un’incoraggiante fase di evoluzione e rappresenta un’opportunità da cogliere, anche per gli stranieri. La  crescente  attenzione  in  materia  di “edilizia sostenibile” mette  in  luce una  previsione ottimistica  per  questo  settore:  i  piani di  sviluppo cinesi  indicano,  infatti, una  crescita  di edifici  verdi dall’ 1%  del  2012  a  oltre  il  25%  nel  2020. A  supporto degli investitori,  l’introduzione  di  un significativo  programma  di  incentivazione che  prevede benefici  fiscali,  servizi  finanziari agevolati per l’acquisto di edifici residenziali energeticamente efficienti e rinnovate politiche del territorio per una crescita urbana sostenibile.

In questo contesto, Klimahouse, la  manifestazione fieristica più importante in Italia in tema di efficienza energetica, con undici anni di storia, si inserisce come una voce autorevole, per mettere a confronto il sistema edilizio cinese con le competenze ed esperienze applicate con successo in tutta Italia. Grazie alla collaborazione con Messe Frankfurt, nasce così Klimahouse China Congress che, nell’ambito  di  ISH China, fiera  leader  per  il  mondo  del  bagno,  tecnica  degli  edifici,  delle energie  rinnovabili,  dell’energia  e  della  climatizzazione, propone il  Congresso  “Green Buildings for a climate change in China”: un dibattito aperto tra Italia e Cina che offre una occasione di scambio e un’opportunità di networking tra professionisti del settore. Grazie ad un panel di  relatori  cinesi  e  internazionali,  con una  consolidata esperienza  nella  progettazione  di  edifici  ”verdi”  e con un’ampia visione  sulle  ultime tendenze  e sulle  tecnologie  di  ultima  generazione  per  l’edilizia  sostenibile, si  inaugura così un nuovo canale di confronto all’insegna dello scambio culturale a livello internazionale.

A raccontare lo stato dell’arte dell’edilizia in Cina, saranno Yufei Wei, vincitore del primo premio per la  progettazione  ecosostenibile  urbana  di  Tianjin, Rao  Rong,  Professore  Associato  della Facoltà  di  Architettura  di  Tsinghua  University,  l’università  più importante in Cina per il settore edilizia sostenibile, Wang  Yonghong,  Direttore/Senior  Engineer, della China  Academy  of  Building  Research -Institute  for  Building  Environment  &  Energy  Efficiency. Il  mondo dell’edilizia  sostenibile italiano sarà invece rappresentato da Ulrich  Santa,  Direttore  dell’Agenzia CasaClima di  Bolzano,  struttura  promotrice  di  piani  di  sviluppo nel  segno  del  risparmio energetico, Massimo  Roj,  Fondatore  di  CMR, società specializzata  nella progettazione  integrata  di  architetture  flessibili,  efficienti  ed  ecosostenibili  da circa vent’anni in Cina, Michael Tribus, Architetto italiano  coinvolto  in  un  progetto  ambizioso  a Qingdao e Kyle  Mertensmeyer,  architetto  e  designer  al Gensler  di Shanghai. A dare il via al Congresso, il Direttore di Fiera Bolzano Thomas Mur che afferma: “Klimahouse China  rappresenta  un primo passo  nella  strategia  di  internazionalizzazione di Klimahouse, che  guarda  al  futuro dell’edilizia sostenibile con  una  proiezione  verso nuovi  mercati.  La partnership  con  Messe  Frankfurt,  realtà  molto  forte  e  radicata in  Cina,  rappresenta  una grande  opportunità per  esplorare  e confrontarci  con  il  mercato  cinese  a  cui  crediamo  di poter offrire, in questa fase di significativo cambiamento, un contributo qualificato”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende