Home » Comunicati Stampa »Green Economy »Progetti » Edilizia sostenibile tra Italia e Cina. Un confronto promosso da Klimahouse:

Edilizia sostenibile tra Italia e Cina. Un confronto promosso da Klimahouse

Dall’alleanza  tra  Fiera  Bolzano e  Messe  Frankfurt nasce  ”Klimahouse  China Congress”,  una nuova  piattaforma  espressamente  rivolta  alle  specificità  del  mercato  edilizio  cinese indirizzata  a  professionisti,  istituzioni  e  aziende  locali.

L’evento,  che  vuole  offrire  un contributo in linea con i nuovi orientamenti dei governi cinesi in materia di green building, debutterà il 31  maggio al  New  China  International  Exhibition  Center (NCIEC) di Pechino.

In  Cina  l’edilizia  ad  alta  efficienza  energetica  vive  oggi un’incoraggiante fase di evoluzione e rappresenta un’opportunità da cogliere, anche per gli stranieri. La  crescente  attenzione  in  materia  di “edilizia sostenibile” mette  in  luce una  previsione ottimistica  per  questo  settore:  i  piani di  sviluppo cinesi  indicano,  infatti, una  crescita  di edifici  verdi dall’ 1%  del  2012  a  oltre  il  25%  nel  2020. A  supporto degli investitori,  l’introduzione  di  un significativo  programma  di  incentivazione che  prevede benefici  fiscali,  servizi  finanziari agevolati per l’acquisto di edifici residenziali energeticamente efficienti e rinnovate politiche del territorio per una crescita urbana sostenibile.

In questo contesto, Klimahouse, la  manifestazione fieristica più importante in Italia in tema di efficienza energetica, con undici anni di storia, si inserisce come una voce autorevole, per mettere a confronto il sistema edilizio cinese con le competenze ed esperienze applicate con successo in tutta Italia. Grazie alla collaborazione con Messe Frankfurt, nasce così Klimahouse China Congress che, nell’ambito  di  ISH China, fiera  leader  per  il  mondo  del  bagno,  tecnica  degli  edifici,  delle energie  rinnovabili,  dell’energia  e  della  climatizzazione, propone il  Congresso  “Green Buildings for a climate change in China”: un dibattito aperto tra Italia e Cina che offre una occasione di scambio e un’opportunità di networking tra professionisti del settore. Grazie ad un panel di  relatori  cinesi  e  internazionali,  con una  consolidata esperienza  nella  progettazione  di  edifici  ”verdi”  e con un’ampia visione  sulle  ultime tendenze  e sulle  tecnologie  di  ultima  generazione  per  l’edilizia  sostenibile, si  inaugura così un nuovo canale di confronto all’insegna dello scambio culturale a livello internazionale.

A raccontare lo stato dell’arte dell’edilizia in Cina, saranno Yufei Wei, vincitore del primo premio per la  progettazione  ecosostenibile  urbana  di  Tianjin, Rao  Rong,  Professore  Associato  della Facoltà  di  Architettura  di  Tsinghua  University,  l’università  più importante in Cina per il settore edilizia sostenibile, Wang  Yonghong,  Direttore/Senior  Engineer, della China  Academy  of  Building  Research -Institute  for  Building  Environment  &  Energy  Efficiency. Il  mondo dell’edilizia  sostenibile italiano sarà invece rappresentato da Ulrich  Santa,  Direttore  dell’Agenzia CasaClima di  Bolzano,  struttura  promotrice  di  piani  di  sviluppo nel  segno  del  risparmio energetico, Massimo  Roj,  Fondatore  di  CMR, società specializzata  nella progettazione  integrata  di  architetture  flessibili,  efficienti  ed  ecosostenibili  da circa vent’anni in Cina, Michael Tribus, Architetto italiano  coinvolto  in  un  progetto  ambizioso  a Qingdao e Kyle  Mertensmeyer,  architetto  e  designer  al Gensler  di Shanghai. A dare il via al Congresso, il Direttore di Fiera Bolzano Thomas Mur che afferma: “Klimahouse China  rappresenta  un primo passo  nella  strategia  di  internazionalizzazione di Klimahouse, che  guarda  al  futuro dell’edilizia sostenibile con  una  proiezione  verso nuovi  mercati.  La partnership  con  Messe  Frankfurt,  realtà  molto  forte  e  radicata in  Cina,  rappresenta  una grande  opportunità per  esplorare  e confrontarci  con  il  mercato  cinese  a  cui  crediamo  di poter offrire, in questa fase di significativo cambiamento, un contributo qualificato”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Premio EMAS Italia 2017: candidature aperte fino al 3 marzo

febbraio 14, 2017

Premio EMAS Italia 2017: candidature aperte fino al 3 marzo

Il Comitato Ecolabel Ecoaudit e l’ISPRA, in concomitanza con l’assegnazione dell’EMAS Award 2017 indetto dalla Commissione Europea, intendono dare riconoscimento e visibilità alle organizzazioni registrate EMAS premiando quelle che hanno meglio interpretato ed applicato i principi ispiratori dello schema europeo e, soprattutto, raggiunto i migliori risultati nella comunicazione con le parti interessate. Con questo riconoscimento [...]

Vaquita, la piccola focena che rischia l’estinzione. Solo più 30 esemplari al mondo

febbraio 14, 2017

Vaquita, la piccola focena che rischia l’estinzione. Solo più 30 esemplari al mondo

E’ allarme rosso per la vaquita, la più piccola focena del mondo. L’SOS arriva dal Comitato Internazionale per il Recupero della Vaquita (che fa capo allo IUCN), secondo il quale ne resterebbero appena 30 individui in natura, visto che la già risicatissima popolazione stimata lo scorso anno è ormai dimezzata. Endemica del Nord del Golfo della [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende