Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » Elezioni: solo 32 candidati impegnati a favore dell’agricoltura biologica:

Elezioni: solo 32 candidati impegnati a favore dell’agricoltura biologica

febbraio 22, 2013 Comunicati Stampa, Nazionali, Politiche

Sono solo 32 i candidati alle prossime elezioni politiche che si sono impegnati esplicitamente a favore dell’agricoltura biologica, firmando il patto per l’agricoltura proposto da Aiab per la XVII legislatura. Un decalogo, articolato in 10 impegni concreti, per il sistema agroalimentare italiano e per l’ambiente che l’associazione ha sottoposto a tutti i candidati di ogni coalizione politica, in lizza per la prossima tornata elettorale. I firmatari hanno potuto scegliere di aderire all’intero decalogo o sottoscrivere singoli punti, assumendosi la responsabilità di una verifica da parte di Aiab in quattro momenti della legislatura: nei primi 100 giorni, al termine del 2013, a metà mandato e alla sua scadenza.

Tra i firmatari sono presenti esponenti di diversi schieramenti e appartenenze politiche. Nel centro sinistra, per il Partito Democratico, hanno firmato Vittorio Barazzotto, Giorgio Cingolani, Susanna Cenni, Giampiero Giulietto, Maurizio Ionico, Michela Marcone, Raffaella Mariani, Andrea Orlando, Ermete Realacci,  Alessandra Terrosi. Nella stessa coalizione, ma per Sinistra Ecologia e Libertà, a sottoscrivere sono stati la responsabile agricoltura del partito, Loredana De Petris, insieme a Laura Boldrini, Antonella Cammardella, Umberto Cinalli, Sara Fischetti, Monica Frassoni, Luigi Laquaniti, Massimo Molteni, Elisabetta Piccolotti. Sono presenti anche esponenti di Rivoluzione civile di Ingroia: Maria Teresa Belardo, Angelo Bonelli, Stefano Leoni,  Giorgio Turchetti, Simona Simonetti. Per il MoVimento 5 Stelle hanno aderito Roberto Carchia, Lucia Ferro e Adriano Zaccagnini. Non sono mancate le adesioni dal centro-destra, anche se in misura minore: Paolo Russo del Popolo della Libertà e Laura Barbanera di La Destra.

“Abbiamo rivolto alla politica un appello di assunzione di responsabilità concreto per garantire la ricostruzione di un ruolo guida del nostro Paese sui fronti del rispetto ambientale, della qualità e salubrità dei sistemi produttivi, a partire da quello agroalimentare – ha spiegato il presidente di Aiab Alessandro Triantafyllidis –  Hanno risposto soprattutto i rappresentanti di quei partiti che si ispirano, più o meno esplicitamente, al tema dei beni comuni,  asse portante del nostro ragionamento. Siamo convinti, pertanto, che le istanze che abbiamo promosso trovino nei sottoscrittori del nostro Decalogo, una volta assunto il loro ruolo istituzionale, dei determinati interlocutori politici con cui dare futuro a un modello di sviluppo sano ed equilibrato che in ambito agroalimentare sia incardinato sull’agricoltura biologica”.

E’ ancora possibile sottoscrivere da parte dei candidati il decalogo di AIAB per la XVII Legislatura sul sito: www.aiab.it.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

aprile 19, 2017

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

Il Ministero dell’Economia e dell’Energia della Germania ha scelto l’italiana Acea Pinerolese con il suo Polo ecologico di trattamento del rifiuto organico da raccolta differenziata come modello di best practice tra i progetti di energie rinnovabili di tutto l’Arco Alpino. Il rapporto analizza tutte le realtà dei Paesi che si affacciano sull’arco alpino che hanno [...]

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

aprile 19, 2017

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

Saranno le “destinazioni”, ossia gli esercizi commerciali che offrono prodotti e servizi (palestre, cinema, teatri, negozi ecc.) a pagare con sempre maggiore frequenza il costo dell’auto in car sharing? Ne è convinta Share’ngo, il primo operatore italiano di car sharing elettrico, che dopo le prime esperienze con Carrefour Express e Carrefour Market a Milano, renderà [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende