Home » Comunicati Stampa » Energia dai rifiuti nella discarica di Cannicci:

Energia dai rifiuti nella discarica di Cannicci

marzo 8, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of Comunie di GrossetoProdurre energia pulita da rifiuti. E’ questa la grande scommessa del futuro. Una scommessa che nella provincia di Grosseto, e precisamente nel comune di Civitella Paganico, è già una felice realtà, grazie alla realizzazione di un modernissimo impianto a biogas nella discarica di Cannicci, la cui cerimonia di inaugurazione si è tenuta sabato 6 marzo.
La  centrale bioelettrica di Cannicci è entrata in funzione lo scorso aprile, la fase di collaudo è stata effettuata nel mese di giugno e attualmente è in fase di start-up, mentre la  messa a regime dovrebbe avvenire entro giugno 2010.
Nel 2009 la centrale ha prodotto 835.000kWh di energia attraverso il recupero di circa 500 mila  Nm3 (metro cubo normale ndr) di biogas.

Le stime per il triennio 2010-2012 indicano un aumento della produzione per un quantitativo complessivo di circa 12.000.000kWh recuperando 7.500.000 Nm3 di biogas.
“Questo impianto  – spiega Paolo Fratini, sindaco di Civitella Paganico -assolve a due funzioni importanti: la prima, di carattere ambientale, consiste nella bonifica del biogas che si genera spontaneamente dal processo di fermentazione della frazione organica dei rifiuti stoccati all’interno di una discarica. La seconda è che il biogas viene trasformato in energia che viene immessa nella rete Enel”.
Le emissioni in atmosfera sono ampiamente sotto i limiti imposti dalla normativa vigente grazie ad un sistema automatico che consente di tenere costantemente monitorate temperatura e pressione della miscela gas – aria, garantendo la corretta miscelazione delle due componenti e una carburazione che conserva la concentrazione degli ossidi di azoto (NOx) al di sotto del limite di 450 mg/ Nm3 .

L’impianto è costituito da pozzi di estrazione del biogas, tubazioni di trasporto e stazioni di regolazione dei flussi all’interno della rete, da una centrale di produzione energetica. La centrale opera attraverso una stazione di pompaggio. Il gas è sottoposto ad un sistema di depurazione tramite condensazione e al monitoraggio qualitativo. Un gruppo elettrogeno consente la produzione di energia.Un post-combustore a doppia camera, alimentato utilizzando una quota dallo stesso biogas utilizzato per l’alimentazione del gruppo elettrogeno, ossida il monossido di carbonio (CO). La temperatura dei fumi all’uscita del camino non supera i 550°C previsti dalla normativa.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende