Home » Comunicati Stampa » Energia dai rifiuti nella discarica di Cannicci:

Energia dai rifiuti nella discarica di Cannicci

marzo 8, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of Comunie di GrossetoProdurre energia pulita da rifiuti. E’ questa la grande scommessa del futuro. Una scommessa che nella provincia di Grosseto, e precisamente nel comune di Civitella Paganico, è già una felice realtà, grazie alla realizzazione di un modernissimo impianto a biogas nella discarica di Cannicci, la cui cerimonia di inaugurazione si è tenuta sabato 6 marzo.
La  centrale bioelettrica di Cannicci è entrata in funzione lo scorso aprile, la fase di collaudo è stata effettuata nel mese di giugno e attualmente è in fase di start-up, mentre la  messa a regime dovrebbe avvenire entro giugno 2010.
Nel 2009 la centrale ha prodotto 835.000kWh di energia attraverso il recupero di circa 500 mila  Nm3 (metro cubo normale ndr) di biogas.

Le stime per il triennio 2010-2012 indicano un aumento della produzione per un quantitativo complessivo di circa 12.000.000kWh recuperando 7.500.000 Nm3 di biogas.
“Questo impianto  – spiega Paolo Fratini, sindaco di Civitella Paganico -assolve a due funzioni importanti: la prima, di carattere ambientale, consiste nella bonifica del biogas che si genera spontaneamente dal processo di fermentazione della frazione organica dei rifiuti stoccati all’interno di una discarica. La seconda è che il biogas viene trasformato in energia che viene immessa nella rete Enel”.
Le emissioni in atmosfera sono ampiamente sotto i limiti imposti dalla normativa vigente grazie ad un sistema automatico che consente di tenere costantemente monitorate temperatura e pressione della miscela gas – aria, garantendo la corretta miscelazione delle due componenti e una carburazione che conserva la concentrazione degli ossidi di azoto (NOx) al di sotto del limite di 450 mg/ Nm3 .

L’impianto è costituito da pozzi di estrazione del biogas, tubazioni di trasporto e stazioni di regolazione dei flussi all’interno della rete, da una centrale di produzione energetica. La centrale opera attraverso una stazione di pompaggio. Il gas è sottoposto ad un sistema di depurazione tramite condensazione e al monitoraggio qualitativo. Un gruppo elettrogeno consente la produzione di energia.Un post-combustore a doppia camera, alimentato utilizzando una quota dallo stesso biogas utilizzato per l’alimentazione del gruppo elettrogeno, ossida il monossido di carbonio (CO). La temperatura dei fumi all’uscita del camino non supera i 550°C previsti dalla normativa.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende