Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Progetti » Energica Motor: la “Tesla delle due ruote” punta alla vendita di 2.000 moto elettriche entro il 2019:

Energica Motor: la “Tesla delle due ruote” punta alla vendita di 2.000 moto elettriche entro il 2019

Come comunicato dall’agenzia stampa Radiocor del Sole 24 Ore nei giorni scorsi, Energica Motor Company, societa’ modenese che produce moto elettriche, punta a diventare sempre più capillare nei mercati del Nord Europa e degli Stati Uniti, dove il progetto dell’elettrico ha gia’ fatto passi da gigante. Ma intanto accarezza l’idea che anche in Italia i veicoli elettrici diventino piu’ diffusi. Con due modelli nella propria gamma, Energica Ego la supersportiva ed Energica Eva la streetfighter, ed un terzo in arrivo, Energica Motor conta di rispettare i target indicati nel piano industriale e di arrivare al break even nel 2019. “Lo slittamento dell’IPO sul mercato AIM dal novembre 2015 al gennaio 2016 ha ritardato leggermente la nostra tabella di marcia, ma nel 2019 dovremmo raggiungere il break even”, ha spiegato a Radiocor l’amministratore delegato, Livia Cevolini, ricordando che il pareggio di bilancio sara’ possibile con la vendita di circa 2.000 modelli.

Sul mercato e’ attualmente presente il 20% circa del flottante, ma non sono da escludere mosse per rimpolpare le azioni scambiate sul mercato. A patto che avvengano attraverso aumenti di capitale che facciano fluire liquidita’ all’azienda per finanziare i piani di crescita. “Non saremo noi a vendere quote, ma l’eventuale capitale raccolto deve andare tutto in azienda”, ha sottolineato il direttore finanziario Andrea Vezzani, presente anche nel CDA della società, aggiungendo: “nell’ambiente ci conoscono e oggi tutti i produttori stanno guardando al progetto elettrico”. Da inizio anno le azioni hanno infatti guadagnato circa il  7%, a quota 3,12 euro (in linea con il valore dell’IPO).

Energica Motor Company e’ il primo costruttore di moto elettriche Made in Italy. In pratica si tratta di “una piccola Tesla delle due ruote”, nata solamente nel 2014. ‘Ma a differenza di Tesla, che e’ stata fondata dal nulla – spiega Cevolini – il nostro progetto e’ nato da CRP, societa’ di famiglia nata piu’ di 45 ani fa nella cosiddetta motor valley italiana del modenese, fornitore ufficiale della maggior parte dei costruttori automobilistici per le vetture piu’ veloci e tecnologicamente piu’ avanzate al mondo, tra le quali quelle di F1″.

In sostanza, ricorda l’AD, Energica Motor e’ “l’unica start up che vanta gia’ quasi 50 anni di esperienza tecnica e tecnologica nel settore”. Come Tesla nell’auto, però anche Energica Motor Company punta a produrre e commercializzare moto esclusive e totalmente elettriche, il cui costo si attesta attorno a 30.000 euro.

Le moto a marchio Energica Motor Company hanno un’autonomia media di 150 chilometri, che puo’ arrivare fino a 200 km se l’uso e’ “piu’ tranquillo”, o 120 se piu’ sportivo. “La nostra unicita’ – prosegue Cevolini – riguarda l’integrazione su tutte le nostre moto della tecnologia di ricarica rapida sulla base CCS Combo, la stessa del settore automotive, che ci permette di ricaricarci in circa 20 minuti“.

Il 2016 e’ stato, di fatto, il primo anno di operativita’ della societa’, in considerazione del fatto che nell’esercizio 2015 Energica era stata da poco costituita ed aveva iniziato ad operare negli ultimi mesi del 2014. I ricavi delle vendite si sono attestati soltanto a 800.000 euro, “livello inferiore all’iniziale indicazione del piano industriale a causa del fatto che, essendo slittata la quotazione, si sono rallentati i tempi di produzione”. Tra l’altro, sottolinea ancora l’AD, “le vendite di moto sono molto stagionali” e il ritardo ha inciso soprattutto sul mercato europeo, riducendo il potere di attrattività della rete vendita europea nei mesi primaverili. Il ritardo nel piano di produzione inciderà ovviamente anche sul 2017 spostando gli obiettivi iniziali del business plan, previsti su una cifra di 10 milioni, pur mantenendo inalterati gli obiettivi di lungo periodo.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende