Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Siemens: entra in funzione il rotore più grande al mondo per una turbina eolica:

Siemens: entra in funzione il rotore più grande al mondo per una turbina eolica

ottobre 19, 2012 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti
Il 6 ottobre 2012, il Settore Energy di Siemens ha iniziato le fasi di test in campo del suo nuovo rotore da 154 metri sulla turbina eolica offshore da 6 MW installata a Østerild, Danimarca. La turbina SWT-6.0-154 è equipaggiata con le pale di rotore più lunghe al mondo, ognuna delle quali misura 75 metri. Con un diametro rotore record di 154 metri, ogni turbina SWT-6.0-154 è in grado di produrre 25 milioni di kilowattora di elettricità pulita in applicazioni offshore, abbastanza da soddisfare i bisogni energetici di 6.000 famiglie europee.

“L’inizio della fase di test in campo del rotore da 154 metri per la turbina da 6 MW è un passo entusiasmante nello sviluppo di tecnologie competitive per i grandi parchi eolici offshore del futuro. Abbiamo messo insieme tutta la nostra competenza tecnologica guadagnata in oltre tre decadi di ricerca e sviluppo della turbina senza riduttore di giri e della sua pala da 75 metri,” ha dichiarato Henrik Stiesdal, CTO della Divisione Wind Power del Settore Energy di Siemens.
La tecnologia senza riduttore di giri consente di ottenere un design compatto: impiegando la tecnologia Direct Drive di Siemens, la SWT 6.0 è la turbina più leggera della sua classe, con una navicella dal peso di solo 200 tonnellate. Questa combinazione tra design robusto e peso leggero riduce i costi di infrastruttura, d’installazione e di manutenzione. “Allo stesso tempo, la turbina fornisce una resa energetica maggiore offrendo una più alta profittabilità lungo l’intero ciclo di vita,” ha aggiunto Stiesdal.
Siemens ha sviluppato la SWT 6.0 specificamente per impiego nelle condizioni critiche in ambito offshore. “La nuova turbina da 6 MW è una pietra miliare nella tecnologia eolica,” continua Stiesdal. “Rispetto alla nostra prima turbina da 30 kilowatt, progettata 30 anni fa, la nuova SWT 6.0-154 produrrà – annualmente – una quantità di energia più di mille volte maggiore.” Allo stesso tempo, anche lo sviluppo della pala del rotore è stato davvero impressionante. La prima pala della turbina da 30 kilowatt era lunga cinque metri, come un minibus, mentre le nuove pale da 75 metri hanno una lunghezza che corrisponde a quella di un aeroplano Airbus 380, il velivolo più grande del mondo.
La prima turbina Siemens da 6 MW è stata installata, nel maggio del 2011, nell’area di test di Høvsore in Danimarca. Per il prototipo è stato impiegato un rotore da 120 metri a causa delle restrizioni in altezza imposte. La turbina, in funzione da oltre un anno, ha registrato delle ottime performance definendo nuovi record di produzione durante la fase di test. Il rotore record da 154 metri è stato ora montato su una turbina da 6 MW installata nel nuovo centro nazionale per i test di Østerild, in Danimarca, e il lancio formale della turbina ha avuto luogo in occasione dell’inaugurazione del centro test il 6 ottobre 2012.
La pala B75 usata nel nuovo rotore si caratterizza per l’elevata stabilità e il basso peso. I profili aerodinamici speciali consentono di ottenere ottime performance su un ampio range di velocità di vento. Per la produzione della pala B75, Siemens utilizza il processo brevettato IntegralBlade®, che consente di produrre le pale rotore da un pezzo unico di fusione senza giunti adesivi. Una pala IntegralBlade® è fino al 20% più leggera rispetto a una costruita con i metodi tradizionali. Nel complesso, la combinazione di un profilo intelligente della pala rotore con un minor peso contribuisce ad abbassare il costo dell’energia eolica.
Nel luglio del 2012, Siemens ha stretto un Master Agreement con la compagnia elettrica danese DONG Energy per la consegna di 300 turbine offshore di questo tipo. Si prevede che queste turbine saranno impiegate nei progetti offshore del Regno Unito. Siemens installerà infatti, a breve, altri due prototipi di SWT-6.0 nella centrale eolica offshore inglese di Gunfleet Sands. Per la prima volta una turbina eolica Siemens da 6 MW sarà testata in ambito offshore. Entrambi gli aerogeneratori per questo progetto saranno equipaggiati con rotori da 120 metri di diametro.
L’energia eolica è parte del Portfolio Ambientale di Siemens. Nell’anno fiscale 2011, il fatturato derivante da questo Portfolio ha registrato un totale di circa 30 miliardi di Euro, attestando Siemens quale primo fornitore al mondo di tecnologie ecofriendly. Nello stesso periodo, i prodotti e le soluzioni hanno permesso ai clienti di ridurre le proprie emissioni di gas serra di quasi 320 milioni di tonnellate, una cifra pari al totale delle emissioni di CO2 prodotte ogni anno da Berlino, Delhi, Hong Kong, Istanbul, Londra, New York, Singapore e Tokyo.
Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende