Home » Comunicati Stampa »Progetti » EvK2Cnr libera dai rifiuti i ghiacciai di K2 e Karakorum:

EvK2Cnr libera dai rifiuti i ghiacciai di K2 e Karakorum

ottobre 8, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

11.825 kg di rifiuti solidi, 3.675 kg di rifiuti umani, 29 carcasse di animali, 615 portatori coinvolti: sono questi i numeri delle campagne Keep Karakorum Clean e Keep K2 Clean 2014 promosse e organizzate da EvK2CNR sotto la responsabilità di Maurizio Gallo, guida alpina e responsabile Pakistan di EvK2CNR.

Le attività di raccolta, iniziate il 1° giugno e concluse il 1° di settembre, sono state parte integrante del progetto K2 60 Years Later Expedition, la spedizione alpinistica, scientifica e ambientale promossa dal CNR che il 26 di luglio, a 60 anni dalla conquista italiana, ha visto Michele Cucchi e sei pakistani membri del team, raggiungere la vetta del K2. La campagna di pulizia Keep Karakorum Clean, che ha come obiettivo la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti abbandonati nel corso degli anni sui campi alti del K2, è tra gli obiettivi, oltre a quelli alpinistici e scientifici, della spedizione K2 60 Years Later. Dalla seconda montagna più alta del mondo sono stati portati a valle oltre 500 kg di materiale e 700 metri di corda.

Urdukas, Paju, Gore, Concordia, sono alcuni dei nomi dei camp-site sul ghiacciaio del Baltoro che portano ai piedi dei grandi 8000 pakistani. Campi che ospitano ogni anno centinaia di persone e dove si producono tonnellate di rifiuti. Da Concordia e dai campi base degli 8.000 pakistani le tonnellate di rifiuti sono state portate – in alcuni casi per oltre 100 km – a spalla o sugli animali fino al villaggio di Askoli dove si trova, dal 2007, Earth, l’inceneritore installato da EvK2CNR che, nonostante si trovi a 3.000 mt di quota, riesce a raggiungere le temperature necessarie per uno smaltimento regolare.

È dal 2006 che EvK2CNR promuove e gestisce campagne di pulizia dei ghiacciai. Nel corso di questi 9 anni abbiamo raccolto complessivamente 57 tonnellate di rifiuti – dichiara Maurizio Gallo - Quest’anno grazie al supporto ricevuto ne abbiamo raccolti ben 15.500 Kg. Lentamente agenzie, trekkers e alpinisti stanno prendendo coscienza di quanto sia importante mantenere puliti le montagne e i ghiacciai per non trasformare questi luoghi selvaggi in luoghi dell’orrore. Bisogna sempre  ricordare che questi grandi ghiacciai del Karakorum sono una riserva d’acqua di enorme importanza per la popolazioni che vivono lungo tutto il bacino dell’Indo”.

EvK2CNR lavora da anni all’implementazione del Central Karakorum National Park, il Parco immaginato per la prima volta proprio da Ardito Desio, l’uomo che ha guidato la spedizione italiana al K2 del ‘54. Quest’anno, nell’ambito del progetto Seed, promosso da EvK2CNR e dalla KIU e finanziato dalla Cooperazione italiana, è infatti stato approvato in via definitiva il Piano di Gestione del Parco che prevede tra le molte altre cose anche precise regole per la gestione dei rifiuti.
Prendono così vita un progetto di tutela ambientale e un Parco dall’anima e dalla storia sempre più italiane, che vedono coinvolta, di fianco al Pakistan, l’Italia non solo a livello istituzionale ma anche con l’impegno di realtà come l’associazione EvK2CNR e Moncler, che da quest’anno sostiene le attività di tutela ambientale e di implementazione del grande Parco del K2.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende