Home » Comunicati Stampa »Eventi » FestAmbiente arriva a Paestum: dal 27 al 29 giugno un evento diffuso su paesaggio e territorio:

FestAmbiente arriva a Paestum: dal 27 al 29 giugno un evento diffuso su paesaggio e territorio

giugno 25, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

Trenta artisti e circa quaranta ospiti, tra scrittori, registi, musicisti ed esperti internazionali: per tre giorni Paestum diventa la capitale dell’ecologia, dell’arte, della cultura, del buon cibo e della solidarietà. Conto alla rovescia per FestAmbiente Paestumanità – Paesaggio e territorio, il nuovo festival di Legambiente che animerà il territorio pestano da venerdì 27 a domenica 29 giugno. Un evento diffuso su tutto il territorio pestano, compresi i siti fuori le mura, come l’Heraion di Hera Argiva, per praticare forme diversificate di fruizione delle aree cardine del progetto “Paestumanità”, l’azionariato ambientale promosso da Legambiente per acquistare i terreni privati dell’area archeologica ripristinando il contesto paesaggistico nella sua interezza. Dalla passeggiata in bicicletta al cinema all’aperto, dai dibattiti al buon cibo della campagna, dalla silent disco in riva al mare e nell’area archeologica alla land art. Sarà anche assegnato per la prima volta il Premio PaestUmanità, a una buona pratica di gestione del territorio in provincia di Salerno, come sarà la prima volta anche per il Premio PaestOscenità, per disapprovare, invece, le cattive pratiche che sono state portate avanti durante quest’anno.

“Un ampio e variegato programma culturale – commenta Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania – per quello che vuol diventare un appuntamento annuale di dibattito e confronto sul Mezzogiorno e la sua forza. Paestumanità partendo dalla constatazione di un problema, nel caso la fruizione dell’antica colonia di Poseidonia-Paestum condizionata dalla presenza dei privati, ha in questo periodo sollecitato l’innesco di processi di miglioramento della tenuta del paesaggio e dei suoi asset economico-sociali, a vantaggio degli interessi della collettività internazionale”.

L’inaugurazione di FestAmbiente Paestumanità – realizzata con il patrocinio della Soprintendenza per i beni archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, della Città di Capaccio, della Provincia di Salerno, del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano e dell’Ente Riserva Foce Sele, Tanagro, Monti Eremita e Marzano – si terrà venerdì 27 giugno alle ore 17, presso il Giardino del museo dell’area archeologica. Saranno presenti Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale Legambiente; Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania; Italo Voza, sindaco Comune di Capaccio; Marina Cipriani, direttrice Museo archeologico nazionale di Paestum e Pasquale Longo, presidente circolo Freewheeling Paestum.

Con l’occasione sarà anche presentato il progetto Bellezza Italia, realizzato da Legambiente e dal Gruppo Unipol, alla presenza di Marisa Parmigiani, responsabile sostenibilità del Gruppo Unipol. Un progetto che prevede come sua prima azione proprio la realizzazione del “Sentiero degli argonauti”, un percorso che collega il decumano dell’antica città di Paestum e Porta Marina all’Oasi dunale di Torre di Mare, ampliando la fruibilità dell’area archeologica e restituendo alla colonia il suo antico rapporto con il mare. Un percorso accessibile anche a disabili e non vedenti, dotato di pannelli informativi fino alla spiaggia, con l’obiettivo di riscoprire e valorizzare Paestum, la sua bellezza e il suo mare e tutelare così le bellezze del Paese.Un festival che mette l’arte e la bellezza in primo piano: tra gli eventi in programma il laboratorio «Come nelle fiabe» di Riccardo Dalisi, architetto e designer partenopeo di fama internazionale, per creare opere d’arte da materiali di riciclo (venerdì 27 alle ore 18.30). Land art all’oasi, inoltre, con 23 artisti per la natura nell’oasi dunale durante i tre giorni del festival.

Sabato 28 giugno alle ore 11, presso l’Oasi dunale, si terrà la prima assemblea degli azionisti di Paestumanità, per presentare un bilancio di quanto realizzato e raccolto in questa prima fase, nonché per pianificare insieme il futuro della campagna di sensibilizzazione promossa da Legambiente. Alle 18, invece, nell’area archeologica (giardino del Museo) si terrà il convegno “Sud come ricchezza: tra vecchi stereotipi e la cultura del bello”, una riflessione sul Sud, la sua vivacità culturale e le risorse materiali e immateriali. Testimonianze di chi al Sud ha avuto il coraggio di investire nella cultura, nei beni culturali, nei valori ambientali e paesaggistici. Ne discutono Sergio Rizzo, co-autore di Se muore il Sud; Alessandro Rak, regista del film L’arte della felicità; Rossella Muroni, direttrice generale Legambiente; Marina Cipriani, direttrice Museo Archeologico Nazionale di Paestum; Alessio D’Auria, docente di Economia dei beni culturali e ambientali, UniSOB; Salvatore Esposito, psicologo, presidente Mediterraneo Sociale – Napoli; Enzo Pranzini, Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Scienze della Terra. Modera Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania. Alle 21, invece, all’Oasi dunale Torre di mare sarà proiettato il film di animazione L’arte della felicità di Alessandro Rak. Alle 23 a Casa Rubini a Paestum Silent disco con dj Faber De Vita – in via Tavernelle.

Ricco anche il programma di domenica 29 giugno che si aprirà alle 9.30 all’area archeologica di via Magna Grecia, con l’iniziativa Bell’Era in bicicletta – ciclo escursione alla scoperta del territorio di Capaccio-Paestum. Tra le altre iniziative in programma il convegno Paestumanità e la Piana del Sele: esigenze di tutela e potenzialità turistiche (ore 18 all’Oasi dunale Torre di mare), al termine del quale saranno consegnati i premi “Paestumanità” e “PaestOscenità” per valorizzare e denunciare buone e cattive pratiche di gestione del territorio. Sarà inoltre possibile visitare l’area archeologica di Paestum ed il Museo Archeologico Nazionale dalle 9:00 alle 19:00 durante tutta la durata del Festival. Inoltre, nel corso della tre giorni, sarà possibile organizzare delle escursioni guidate nell’area vincolata, sui luoghi di Paestumanità e presso l’Oasi dunale di Torre di Mare, lungo Il sentiero degli argonauti realizzato con il Gruppo Unipol nell’ambito del progetto Bellezza Italia.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende