Home » Aziende »Comunicati Stampa »Green Economy »Pratiche » Finanza e ambiente: Alperia colloca “green bond” per 225 milioni di euro:

Finanza e ambiente: Alperia colloca “green bond” per 225 milioni di euro

Alperia, la nuova società energetica altoatesina, ha collocato presso investitori istituzionali”green bond” in due tranche per complessivi 225 milioni. Si tratta della seconda azienda italiana a fare uso di quest’innovativa formula di “strumento verde” di finanziamento, la prima dell’Alto Adige.

Per Alperia il successo del collocamento sul mercato europeo conferma il riconoscimento, da parte degli investitori istituzionali, dell’eccellenza dell’azienda nel settore degli investimenti legati alla sostenibilità. Con questa emissione l’azienda altoatesina è riuscita inoltre ad ottenere condizioni economiche vantaggiose, allungare la durata di scadenza del debito, diversificare la struttura di finanziamento e legarsi ad investitori istituzionali stabili.

Le obbligazione emesse hanno durata, rispettivamente,  di sette e otto anni e prevedono una cedola annua pari a 1,41% per la scadenza 30 giugno 2023 e 1,68% per la scadenza al 28 giugno 2024. Entro la fine del 2016 è prevista un’altra emissione di Green Bond per ulteriori 150 milioni.

Il Gruppo Cassa Depositi e Prestiti (CDP) ha sottoscritto per 125 milioni di euro la tranche del green bond di Alperia ad otto anni, i cui proventi saranno destinati a rifinanziare l’acquisizione di un portafoglio di impianti idroelettrici nel territorio altoatesino. L’emissione è stata effettuata nell’ambito del Programma Euro Medium Term Notes di Alperia per complessivi 600 milioni di euro e in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Gestione e dal Consiglio di Sorveglianza nella data del 23 giugno 2016.

Il direttore generale di Alperia, Johann Wohlfarter, ha così commentato l’ingresso nella capital structure di investitori istituzionali: “Questo collocamento dimostra la grande fiducia in un nome nuovo nel panorama delle utility italiane come Alperia. Investitori di lungo periodo come Cassa Depositi e Prestiti possono dare stabilità alle strategie di lungo termine del gruppo. Sono anche orgoglioso che questa operazione rappresenti la seconda emissione di Green Bond in Italia“.

L’operazione, per Alperia, è stata seguita dal Direttore Strategia e Finanza strutturata del Gruppo, Paolo Vanoni: “L’emissione obbligazionaria green è parte della strategia del Gruppo, per ridefinire la struttura finanziaria dopo le recenti operazioni di acquisizione che hanno visto Alperia consolidare la propria partecipazione nelle centrali idroelettriche altoatesine e l’uscita da Edipower. L’operazione finanziaria permetterà di ridisegnare il profilo di scadenze del debito, allungandone la durata media, abbassandone il costo, e diversificandone le fonti di finanziamento. Alperia, nonostante non abbia un rating pubblico, è stata classificata dai sottoscrittori come Investment Grade, in considerazione della qualità della società e dei soci di riferimento; ciò ha consentito un notevole risparmio per l’emittente in termini di costo della cedola”.

L’operazione di collocamento è stata curata da Goldman Sachs International e BNP PARIBAS come arranger e Banca Popolare dell’Alto Adige come co-manager. L’azienda è stata assistita per gli aspetti legali e fiscali da Legance, le banche collocatrici da Linklaters.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende