Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Finnair prima compagnia europea a completare il programma ambientale IATA:

Finnair prima compagnia europea a completare il programma ambientale IATA

gennaio 14, 2015 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Finnair, la linea aerea finlandese, è la prima compagnia europea a completare la seconda fase del programma di valutazione ambientale IATA (IEnvA), volto a valutare in modo indipendente la responsabilità e l’impegno di un vettore sotto il profilo ambientale.

Il riconoscimento dell’impegno di Finnair in materia di ecosostenibilità segue l’inserimento del vettore nella A list del Carbon Disclosure Project (unica compagnia aerea tra le aziende nominate nella categoria più alta per le azioni di contrasto ai cambiamenti climatici). Al 23 settembre 2014 risale invece il volo Helsinki-New York, alimentato da una miscela contenente olio alimentare riciclato, col quale Finnair ha mostrato come sia possibile concretizzare i risultati delle ultime ricerche sui combustibili alternativi.

Finnair ha fissato per i prossimi anni obiettivi precisi e ambiziosi: 40% di riduzione dell’utilizzo di liquidi antigelo tra il 2014 e il 2016; riduzione del 20% delle emissioni di CO2 tra il 2009 e il 2017; riduzione del 10% nel consumo di energia negli impianti aziendali tra il 2007 e il 2016; riduzione del 10% dei rifiuti di passeggeri non UE tra il 2014 e il 2016; riduzione del rumore del 40% tra il 2014 e il 2017.

Tutto ciò che possiamo fare come compagnia aerea per ridurre al minimo le nostre emissioni di CO2 rappresenta una vittoria per l’ambiente e per la nostra capacità di generare valore per gli azionisti“, dice Ville Iho, Chief Operating Officer di Finnair. “Nel lungo periodo, tuttavia, gli studi e la cooperazione settoriale in materia di prestazioni ambientali costituiscono un valore aggiunto di cui tutte le compagnie aeree beneficiano. Gli standard del programma IEnvA ci aiutano a migliorare l’efficienza del carburante, a ridurre gli sprechi e a limitare le emissioni di gas serra durante le nostre operazioni di volo”.

La Fase 1 del programma IEnvA, raggiunta da Finnair a giugno 2013 insieme a un piccolo gruppo pilota di altre compagnie aeree, assicura che un vettore abbia sviluppato la struttura di base per il suo sistema di gestione ambientale. Questo primo step certifica anche che la linea aerea abbia identificato e rispettato gli obblighi di legge ambientali. Il raggiungimento della Fase 2 testimonia che la compagnia ha realizzato tutto il programma standard IEnvA, identificato e mitigato il suo impatto ambientale in maniera significativa e fissato obiettivi di performance dettagliati.

Gli standard ambientali che sono alla base del programma IEnvA si basano sui principi più riconosciuti del sistema di gestione ambientale (come l’ISO 14001) e sono stati sviluppati da un team congiunto di consulenti ambientali ed esperti delle compagnie aeree. Le valutazioni sono effettuate da organizzazioni indipendenti accreditate che si occupano di valutazione ambientale e che hanno dimostrato competenze nel settore dell’aviazione e dell’audit ambientale.

Finnair vola attraverso Asia, Europa e Nord America con rapidi collegamenti via Helsinki, trasportando oltre nove milioni di passeggeri all’anno e connettendo 15 città asiatiche con più di 60 destinazioni in Europa. Pioniere del volo ecosostenibile, Finnair sarà il primo vettore europeo a operare con gli Airbus A350 XWB di ultima generazione e ha i punteggi più alti a livello mondiale nel Carbon Disclosure Project. Unica compagnia aerea nordica a poter vantare un punteggio Skytrax di 4 stelle, Finnair ha anche vinto il World Airline Award come Miglior Compagnia del Nord Europa negli ultimi cinque anni consecutivi. Finnair è membro Oneworld, l’alleanza delle compagnie leader a livello mondiale nel garantire ai viaggiatori internazionali i più elevati standard di servizio e di comfort.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Ricerca Schneider Electric: le grandi aziende fanno progressi sulla sostenibilità ma non sono ancora “smart”

febbraio 1, 2018

Ricerca Schneider Electric: le grandi aziende fanno progressi sulla sostenibilità ma non sono ancora “smart”

Una nuova ricerca resa nota da Schneider Electric, leader mondiale dell’automazione e trasformazione digitale dell’energia, rivela che benché la gran parte delle grandi aziende si sentano pronte per affrontare un futuro decentralizzato, decarbonizzato e digitalizzato, molte, in realtà, non stanno ancora prendendo le necessarie misure per integrare e fare evolvere i loro programmi energetici e [...]

Greenpeace: “è criminale non agire contro lo smog”. Azione dimostrativa a Bruxelles

gennaio 30, 2018

Greenpeace: “è criminale non agire contro lo smog”. Azione dimostrativa a Bruxelles

Attivisti di Greenpeace sono entrati in azione stamattina a Bruxelles, scoprendo il loro petto e mostrando un lavoro di body art che ritrae i loro polmoni, per chiedere aria pulita e provvedimenti contro lo smog ai Paesi convocati d’urgenza oggi dal Commissario europeo per l’ambiente Karmenu Vella. Nel 2017 la Commissione europea aveva già messo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende