Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Finnair prima compagnia europea a completare il programma ambientale IATA:

Finnair prima compagnia europea a completare il programma ambientale IATA

gennaio 14, 2015 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Finnair, la linea aerea finlandese, è la prima compagnia europea a completare la seconda fase del programma di valutazione ambientale IATA (IEnvA), volto a valutare in modo indipendente la responsabilità e l’impegno di un vettore sotto il profilo ambientale.

Il riconoscimento dell’impegno di Finnair in materia di ecosostenibilità segue l’inserimento del vettore nella A list del Carbon Disclosure Project (unica compagnia aerea tra le aziende nominate nella categoria più alta per le azioni di contrasto ai cambiamenti climatici). Al 23 settembre 2014 risale invece il volo Helsinki-New York, alimentato da una miscela contenente olio alimentare riciclato, col quale Finnair ha mostrato come sia possibile concretizzare i risultati delle ultime ricerche sui combustibili alternativi.

Finnair ha fissato per i prossimi anni obiettivi precisi e ambiziosi: 40% di riduzione dell’utilizzo di liquidi antigelo tra il 2014 e il 2016; riduzione del 20% delle emissioni di CO2 tra il 2009 e il 2017; riduzione del 10% nel consumo di energia negli impianti aziendali tra il 2007 e il 2016; riduzione del 10% dei rifiuti di passeggeri non UE tra il 2014 e il 2016; riduzione del rumore del 40% tra il 2014 e il 2017.

Tutto ciò che possiamo fare come compagnia aerea per ridurre al minimo le nostre emissioni di CO2 rappresenta una vittoria per l’ambiente e per la nostra capacità di generare valore per gli azionisti“, dice Ville Iho, Chief Operating Officer di Finnair. “Nel lungo periodo, tuttavia, gli studi e la cooperazione settoriale in materia di prestazioni ambientali costituiscono un valore aggiunto di cui tutte le compagnie aeree beneficiano. Gli standard del programma IEnvA ci aiutano a migliorare l’efficienza del carburante, a ridurre gli sprechi e a limitare le emissioni di gas serra durante le nostre operazioni di volo”.

La Fase 1 del programma IEnvA, raggiunta da Finnair a giugno 2013 insieme a un piccolo gruppo pilota di altre compagnie aeree, assicura che un vettore abbia sviluppato la struttura di base per il suo sistema di gestione ambientale. Questo primo step certifica anche che la linea aerea abbia identificato e rispettato gli obblighi di legge ambientali. Il raggiungimento della Fase 2 testimonia che la compagnia ha realizzato tutto il programma standard IEnvA, identificato e mitigato il suo impatto ambientale in maniera significativa e fissato obiettivi di performance dettagliati.

Gli standard ambientali che sono alla base del programma IEnvA si basano sui principi più riconosciuti del sistema di gestione ambientale (come l’ISO 14001) e sono stati sviluppati da un team congiunto di consulenti ambientali ed esperti delle compagnie aeree. Le valutazioni sono effettuate da organizzazioni indipendenti accreditate che si occupano di valutazione ambientale e che hanno dimostrato competenze nel settore dell’aviazione e dell’audit ambientale.

Finnair vola attraverso Asia, Europa e Nord America con rapidi collegamenti via Helsinki, trasportando oltre nove milioni di passeggeri all’anno e connettendo 15 città asiatiche con più di 60 destinazioni in Europa. Pioniere del volo ecosostenibile, Finnair sarà il primo vettore europeo a operare con gli Airbus A350 XWB di ultima generazione e ha i punteggi più alti a livello mondiale nel Carbon Disclosure Project. Unica compagnia aerea nordica a poter vantare un punteggio Skytrax di 4 stelle, Finnair ha anche vinto il World Airline Award come Miglior Compagnia del Nord Europa negli ultimi cinque anni consecutivi. Finnair è membro Oneworld, l’alleanza delle compagnie leader a livello mondiale nel garantire ai viaggiatori internazionali i più elevati standard di servizio e di comfort.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende