Home » Comunicati Stampa »Eventi » Food Wine Design Week: le Langhe guardano a Expo 2015:

Food Wine Design Week: le Langhe guardano a Expo 2015

giugno 10, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

Si è conclusa lunedì 9 giugno, ad Alba, la prima edizione della Food Wine Design Week, un evento internazionale diffuso sul territorio che intende legare la tradizione enogastronomica delle Langhe alle innovazioni del design italiano, in vista dell’Expo 2015 di Milano. Uno sguardo al passato per cercare di ridefinire uno stile di vita italiano futuro legato al territorio e alla bellezza.

Protagonisti dell’iniziativa Aldo Cingolani, CEO Bertone Design e Presidente dell’Associazione Food Wine Design, e Franco Miroglio, proprietario della Tenuta Carretta di Piobesi d’Alba, in collaborazione con l’imprenditore asiatico Muneaki Masuda, fondatore e presidente di CCC (Culture Convenience Club), società che opera in Giappone con il marchio Tsutaya, una catena di librerie e multimedia che conta circa 1.468 punti vendita.

Masuda, presidente onorario dell’associazione organizzatrice – che dal 6 al 9 giugno ha portato nelle Langhe chef stellati e designer mondiali in un mix di cultura, cibo e vino – ha annunciato, al termine della manifestazione, che il primo dei suoi centri culturali che aprirà in Italia verrà realizzato, a breve, proprio ad Alba, in Piemonte, per poi proseguire su Milano e altre località italiane.

Obiettivo dell’iniziativa, del resto, è quello di unire le eccellenze italiane alle competenze ed il prestigio di realtà imprenditoriali internazionali per lanciare un nuovo messaggio (mutuato anche dall’esperienza di Slow Food, non a caso nata a Bra, nel Roero): percepire l’alimentazione, “di qualità” come qualcosa che appartiene ad una cultura antica e moderna al tempo stesso.

Cingolani, Masuda e Miroglio hanno organizzato ad Alba, Pollenzo, nei poderi e nelle cantine Oddero a La Morra, nella Borgata Cerequio, a Serralunga d’Alba, a Piobesi d’Alba, a Barolo, cinque giorni di incontri, mostre, degustazioni, assaggi, workshop, conferenze e seminari, exhibit e divagazioni tra colline e castelli per confrontarsi sulla nuova vocazione all’eccellenza di alcuni settori produttivi italiani e condurre il pubblico alla scoperta di meravigliose cantine, nascoste tra le vigne, che custodiscono oggetti capaci di avvicinare l’uomo ai sapori della natura. La Banca del Vino di Pollenzo ha organizzato, in parallelo, al suo interno la mostra “Nudi o Vestiti, Comunicare con il packaging” per riaffermare come la forma di un oggetto commerciale possa diventare un elemento di sostenibilità, ma anche di cultura.

Non tutti sanno, infatti, che in una delle aree con la più alta densità di castelli del mondo nascono anche le idee del cibo e delle sue sfumature, degli usi alimentari, dei piatti, dell’arredamento, delle stesse cucine. E’ qui, tra queste tenute millenarie, che, di generazione in generazione, assieme al piacere del gusto, al valore simbolico del cibo, il design affina l’esperienza gastronomica. L’esperienza di un modo di vivere, in attesa di portare i vini all’esperienza mondiale di ‘Expo 2015’.

Secondo Franco Miroglio l’obiettivo del FWD è di fare sistema perché in questa Italia così in crisi è l’unico modo per riuscire a rialzarsi. Non si tratta di un evento che parla solo di cibo o di vino, ma di un’iniziativa che mette insieme le eccellenze del Made in Italy inteso come espressione di uno stile di vita che ci è riconosciuto nel Mondo. Mentre Cingolani ricorda, con orgoglio imprenditoriale, che il FWD è un evento completamente finanziato dai privati con un investimento di circa un milione di euro. Un’iniziativa che unendo cibo, vino e design, tutte eccellenze italiane, ha attirato l’attenzione sia internazionale che delle altre regioni italiane” tanto che l’Associazione ha già ricevuto contatti per riproporre il format in altri contesti territoriali.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende