Home » Comunicati Stampa »Progetti » Fotografare le Dolomiti: la biodiversità attraverso l’obiettivo Nikon:

Fotografare le Dolomiti: la biodiversità attraverso l’obiettivo Nikon

dicembre 16, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

Attraverso il programma Nikon for Parks, Nikon sostiene in partnership con Pixcube.it e Federparchi il progetto Fotografare le Dolomiti, nato per educare, promuovere e proteggere il territorio.

Il progetto si articolerà in 7 eventi-workshop fotografici esclusivi che si inseriscono nell’ampio programma Nikon School; saranno tenuti da gennaio ad ottobre 2015 da esperti e professionisti e avranno come tema centrale la biodiversità tipica di ogni area protetta.

Attraverso l’insegnamento della fotografia e del territorio, Nikon vuole promuovere la corretta conoscenza della biodiversità ed al tempo stesso generare contenuti digitali autentici e di qualità. La fotografia è infatti un aspetto fondamentale del patrimonio ambientale e della cultura italiana ed è importante che la qualità delle immagini sia coerente con i valori del territorio, sottolineando la possibilità della sua conservazione per le generazioni future.

I maestri dei workshop insegneranno a scoprire, attraverso l’arte della fotografia, le bellezze mozzafiato di un territorio unico e a sviluppare il gusto personale per scattare fotografie che siano “lo specchio del cuore e degli occhi”. Attraverso lo studio della scena naturale, verrà stimolata la realizzazione di fotografie che siano in grado di rappresentare culture, biodiversità, ecosistemi e territorio.

I workshop, di 2 giorni ciascuno, saranno aperti a tutti, sia a fotografi principianti che evoluti, e si svolgeranno nelle principali aree protette delle Dolomiti: Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Parco Naturale Tre Cime, Parco Naturale Puez Odle, Parco Naturale Dolomiti Ampezzane, Parco Naturale Dolomiti Friulane e Parco Naturale Adamello Brenta.

Il progetto ha ricevuto l’importante e prestigioso Patrocinio della Fondazione Dolomiti UNESCO, che ne ha riconosciuto il valore culturale ed educativo, sottolineando l’importanza dell’attività di promozione e valorizzazione dell’immagine e del prestigio delle aree protette dolomitiche, attraverso l’insegnamento e l’utilizzo corretto delle immagini.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Sofidel lancia il car sharing aziendale elettrico con Nissan

luglio 28, 2017

Sofidel lancia il car sharing aziendale elettrico con Nissan

Attraverso un accordo sulla mobilità elettrica sottoscritto con Nissan e l’acquisto di quattro veicoli 100% elettrici LEAF- attraverso il concessionario Nissan CFL di Lucca – Sofidel, società produttrice di carta per uso igienico e domestico (nota per il brand “Regina“), ha introdotto un importante novità nella gestione del proprio parco auto. Sofidel è infatti la prima azienda [...]

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende