Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Fotovoltaico: nel 2014 prospettive positive per le transazioni sul mercato secondario:

Fotovoltaico: nel 2014 prospettive positive per le transazioni sul mercato secondario

aprile 24, 2014 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Diverse società di consulenza del settore rinnovabili hanno pubblicato le proprie stime sulla rilevanza del mercato secondario fotovoltaico nel 2013. L’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano, durante la presentazione annuale del consueto “Solar Energy Report”, ha fornito una stima di 187MWp di transazioni di impianti fotovoltaici sul mercato secondario effettuate proprio nel 2013. REA, primaria società di Asset Management e Advisory tecnica, ha invece quantificato operazioni di M&A per circa 250 MWp suddivise in circa 30 transazioni, per un controvalore stimato pari a circa 700Mln di Euro. Entrambi gli studi hanno evidenziato un leggero calo delle operazioni rispetto al 2012, sia in termini di potenza che di controvalore economico medio, in parte spiegabili come conseguenza dell’incremento delle transazioni che hanno visto coinvolti impianti realizzati più recentemente.

Da un’analisi svolta dal team della società di consulenza sulle rinnovabili Prothea sui dati raccolti dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE)  emerge un mercato potenziale di impianti di grande taglia (P ≥ 0,9 MWp) possibile oggetto di transazioni sul mercato secondario pari a circa 7GWp di potenza. Alla luce di questo potenziale, è possibile affermare che nel 2013 si è assistito al consolidamento di circa il 4% degli impianti di taglia rilevante: l’opinione di Prothea è che questo trend continuerà e crescerà nel 2014. E’ inoltre interessante notare come la numerosità degli impianti sia fortemente sbilanciata in favore degli impianti con potenza di picco inferiore ai 3MWp, rappresentati, in termini numerici,  da circa 5.000 impianti. E’ possibile inoltre stimare che gli impianti realizzati sul territorio italiano di taglia superiore (P ≥ 3MWp) siano invece poco più di 2.000 e che facciano parte di un mercato già parzialmente consolidato attraverso operazioni concluse negli anni passati (in particolare 2010-2011). Di fatti, gli operatori leader del mercato quali: RTR Rete Rinnovabile, con più di 300 MWp suddivisi in circa 100 impianti, Antin Solar con 77MWp in 9 impianti , VEI Capital con 100 MWp  e Etrion Solar con 57MWp di impianti superiori ai 3MWp, detengono fette importanti del mercato.

Il mercato fotovoltaico italiano si conferma, dunque, un mercato principalmente dominato da numerosi impianti di taglia media, aspetto che favorisce lo sviluppo di un “vivace” mercato secondario. Vi è, infatti, ancora un forte potenziale per transazioni tra  player del mercato primario quali EPC, imprenditori e developer, che si sono affacciati negli anni di picco con un approccio opportunista e che oggi guardano con favore al consolidamento del mercato per dismettere e monetizzare le proprie partecipazioni. “Ci aspettiamo ancora un forte fermento nel cosiddetto “mercato sottotraccia” di consolidamento, con operazioni che coinvolgeranno portfoli di impianti nel range di potenza tra i 3 e 7MWp, fenomeno che, del resto, ha dominato il mercato fotovoltaico M&A già nel 2013. Inoltre, ci aspettiamo una ripresa delle operazioni che  coinvolgono i player più attivi nell’ultimo anno, ossia quelli finanziari, con consolidamento da fondi di Private Equity, o comunque fondi con una prospettiva di investimento di 3-5 anni, verso soggetti aggregatori con capitale di lungo periodo, quali, tra gli altri, enti previdenziali, assicurativi e fondi immobiliari”, spiega David G. Armanini, fondatore di Prothea.

I dati disponibili relativi al 1° trimestre 2014, confermano, tra l’altro, questi trend. Infatti sono già state annunciate operazioni importanti con una dimensione complessiva superiore ai 70MWp. Alcuni cambi normativi e di mercato avvenuti negli ultimi mesi del 2013, quali: chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sulla qualificazione degli impianti fotovoltaici come “beni immobili” con conseguente revisione delle rendite catastali e dell’aliquota di ammortamento ai fini fiscali, i trend ribassisti del prezzo medio zonale orario dell’energia e l’eliminazione dei prezzi minimi garantiti per gli impianti fotovoltaici che hanno accesso alle tariffe incentivanti del Conto Energia, stanno creando uno spread tra domanda e offerta, soprattutto per i portfoli di impianti di taglia media e connessi nell’ambito del 4° e 5° Conto Energia.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende