Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO:

Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO

maggio 28, 2018 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

Secondo le più recenti ricerche di mercato cresce sempre più il numero di consumatori a caccia non solo di capi di abbigliamento “fashion” e performanti, ma anche “etici” e soprattutto ecosostenibili. Assicurare la piena tracciabilità dei propri capi e poter contare su partner di filiera affidabili e orientati all’innovazione e alla riduzione degli impatti ambientali, rappresentano dunque, oggi, elementi di primaria importanza per le aziende italiane del settore, anche in un ottica di export verso quei mercati particolarmente sensibili all’ecosostenibilità, come il Nord Europa e gli Stati Uniti.

Per questo Fulgar, azienda italiana leader del settore tessile nella produzione di filati “man made”, ha intrapreso da alcuni anni un programma “green” di ampio respiro che coinvolge tanto il processo produttivo quanto l’offerta di prodotti.

L’impegno di Fulgar in quest’area ha dato vita a prodotti che si avviano a diventare dei veri e propri “bestseller” a livello mondiale, come EVO®, filato bio-based ricavato dall’olio di ricino, e Q-NOVA® fibra ottenuta esclusivamente da materie prime rigenerate.

Q-NOVA® nata 5 anni fa, è stata la prima specialità Fulgar messa a punto in quest’area. Una fibra che rende a sua volta più sostenibili i processi produttivi aziendali, permettendo di ridurre l’emissione di CO2 e di ottenere un minore consumo di risorse idriche. Q-NOVA è infatti ottenuta, esclusivamente da materie prime rigenerate attraverso un processo meccanico che non prevede l’utilizzo di materiali chimici che andrebbero a compromettere la sostenibilità del prodotto finale.

Per dare un’idea dell’importanza di questo prodotto in termini di sostenibilità, solo nel 2017, attraverso il sistema di riciclo Q-NOVA, si sono risparmiati più di 11 milioni di litri di acqua. Nel 2018, se la tendenza d’incremento di domanda del filato Q-NOVA si attesterà intorno al +30%, si potranno superare i 15 milioni di litri d’acqua risparmiati.

I benefit funzionali ed estetici di questo filato sembrano, per altro, essere significativi: la leggerezza; la buona gestione dell’umidità che permette di mantenere la pelle fresca e asciutta; la resistenza e la brillantezza dei colori che, grazie all’ottima resa tintoriale, permette di avere gli stessi livelli di solidità di quelli realizzati in poliammide vergine. Un prodotto che già nel 2013 ha ottenuto la certificazione europea Ecolabel EU e quella internazionale Global Recycled Standard, entrambe ad attestazione del sistema di riciclaggio e della quantità di prodotto riciclato.

Nel 2017 inoltre, dopo che Fulgar ha sottoposto a valutazione d’impatto ambientale l’intero processo di realizzazione dei suoi prodotti attraverso il metodo scientifico LCA (Life Cycle Assessment), svolto secondo metodologia PEF, proprio il filato Q-NOVA® è entrato a fare parte dell’Higg Index, indice di valutazione dell’impatto ambientale dell’intero ciclo di vita di un capo messo a punto dalla SAC (Sustainable Apparel Coalition).

Q-NOVA®, grazie alle sue performance in termini di sostenibilità ambientale, nonché alla filiera tracciata e a “KM 0″, è stato sostenuto e accolto nelle filosofie di molte aziende, prima di tutto nel mondo dei tessuti a maglieria circolare, fino alla calzetteria e alla tessitura per i settori abbigliamento, intimo e sport.

Uno degli ultimi marchi in ordine di tempo ad aver abbracciato l’utilizzo del filato Q-NOVA® è ARKET, brand del Gruppo svedese H&M, che promuove la “democratizzazione della qualità” attraverso prodotti accessibili, ben fatti, duraturi ed essenziali. Nello specifico, Q-NOVA® è stato utilizzato nella sua versione Melange Riciclato con poliestere riciclato da bottiglie .

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende