Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO:

Fulgar: crescono le vendite del filato riciclato Q-Nova e del bio-based EVO

maggio 28, 2018 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

Secondo le più recenti ricerche di mercato cresce sempre più il numero di consumatori a caccia non solo di capi di abbigliamento “fashion” e performanti, ma anche “etici” e soprattutto ecosostenibili. Assicurare la piena tracciabilità dei propri capi e poter contare su partner di filiera affidabili e orientati all’innovazione e alla riduzione degli impatti ambientali, rappresentano dunque, oggi, elementi di primaria importanza per le aziende italiane del settore, anche in un ottica di export verso quei mercati particolarmente sensibili all’ecosostenibilità, come il Nord Europa e gli Stati Uniti.

Per questo Fulgar, azienda italiana leader del settore tessile nella produzione di filati “man made”, ha intrapreso da alcuni anni un programma “green” di ampio respiro che coinvolge tanto il processo produttivo quanto l’offerta di prodotti.

L’impegno di Fulgar in quest’area ha dato vita a prodotti che si avviano a diventare dei veri e propri “bestseller” a livello mondiale, come EVO®, filato bio-based ricavato dall’olio di ricino, e Q-NOVA® fibra ottenuta esclusivamente da materie prime rigenerate.

Q-NOVA® nata 5 anni fa, è stata la prima specialità Fulgar messa a punto in quest’area. Una fibra che rende a sua volta più sostenibili i processi produttivi aziendali, permettendo di ridurre l’emissione di CO2 e di ottenere un minore consumo di risorse idriche. Q-NOVA è infatti ottenuta, esclusivamente da materie prime rigenerate attraverso un processo meccanico che non prevede l’utilizzo di materiali chimici che andrebbero a compromettere la sostenibilità del prodotto finale.

Per dare un’idea dell’importanza di questo prodotto in termini di sostenibilità, solo nel 2017, attraverso il sistema di riciclo Q-NOVA, si sono risparmiati più di 11 milioni di litri di acqua. Nel 2018, se la tendenza d’incremento di domanda del filato Q-NOVA si attesterà intorno al +30%, si potranno superare i 15 milioni di litri d’acqua risparmiati.

I benefit funzionali ed estetici di questo filato sembrano, per altro, essere significativi: la leggerezza; la buona gestione dell’umidità che permette di mantenere la pelle fresca e asciutta; la resistenza e la brillantezza dei colori che, grazie all’ottima resa tintoriale, permette di avere gli stessi livelli di solidità di quelli realizzati in poliammide vergine. Un prodotto che già nel 2013 ha ottenuto la certificazione europea Ecolabel EU e quella internazionale Global Recycled Standard, entrambe ad attestazione del sistema di riciclaggio e della quantità di prodotto riciclato.

Nel 2017 inoltre, dopo che Fulgar ha sottoposto a valutazione d’impatto ambientale l’intero processo di realizzazione dei suoi prodotti attraverso il metodo scientifico LCA (Life Cycle Assessment), svolto secondo metodologia PEF, proprio il filato Q-NOVA® è entrato a fare parte dell’Higg Index, indice di valutazione dell’impatto ambientale dell’intero ciclo di vita di un capo messo a punto dalla SAC (Sustainable Apparel Coalition).

Q-NOVA®, grazie alle sue performance in termini di sostenibilità ambientale, nonché alla filiera tracciata e a “KM 0″, è stato sostenuto e accolto nelle filosofie di molte aziende, prima di tutto nel mondo dei tessuti a maglieria circolare, fino alla calzetteria e alla tessitura per i settori abbigliamento, intimo e sport.

Uno degli ultimi marchi in ordine di tempo ad aver abbracciato l’utilizzo del filato Q-NOVA® è ARKET, brand del Gruppo svedese H&M, che promuove la “democratizzazione della qualità” attraverso prodotti accessibili, ben fatti, duraturi ed essenziali. Nello specifico, Q-NOVA® è stato utilizzato nella sua versione Melange Riciclato con poliestere riciclato da bottiglie .

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende