Home » Comunicati Stampa » GBP: pubblicato il rapporto sugli indicatori di sostenibilità per le bioenergie:

GBP: pubblicato il rapporto sugli indicatori di sostenibilità per le bioenergie

gennaio 18, 2012 Comunicati Stampa

La Global Bioenergy Partnership (GBEP) annuncia la pubblicazione del suo rapporto sugli indicatori di sostenibilità per le bioenergie, mettendo così a disposizione degli Stati una  preziosa  risorsa  nella  valutazione  e  nello  sviluppo  della  produzione  e  del  consumo sostenibile delle bioenergie.

Il rapporto costituisce il primo accordo globale, a livello governativo, per definire un gruppo di indicatori di sostenibilità in materia e testimonia il successo raggiunto dalla GBEP nel portare a termine, con esito positivo, i mandati ricevuti dai Summit G8 del 2008, 2009 e 2010.

“Il rapporto GBEP è unico, poiché   rappresenta il prodotto dell’iniziativa multilaterale che, sola nell’ampia schiera di organizzazioni governative e internazionali, abbia costruito consenso sullo sviluppo sostenibile delle bioenergie”, ha detto Corrado Clini, Ministro dell’Ambiente italiano e presidente  della  GBEP.  “La  sostenibilità  è  la  chiave  per  assicurare  che  le  bioenergie raggiungano il loro potenziale sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo. Gli indicatori GBEP  offrono  un  valido  strumento  per  aiutare  la  definizione  di  politiche  in  materia  e  per monitorare il contributo che le bioenergie possono dare allo sviluppo sostenibile.”

L’occasione per l’annuncio della pubblicazione del rapporto “The Global Bioenergy Partnership Sustainability Indicators for Bioenergy” è stata l’apertura dei lavori del World Future Energy Summit e il lancio dell’Anno internazionale dell’Energia Sostenibile per Tutti, ad Abu Dhabi.

Edison Lobão, Ministro dell’Energia del Brasile, paese che co-presiede la GBEP insieme all’Italia, si è congratulato con “tutti i Partner GBEP per il raggiungimento dell’obiettivo.” Nel suo intervento  di ieri, al  pranzo  dei  Ministri  della seconda  sessione  dell’Assemblea dell’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA), ha aggiunto: “Il rapporto è uno strumento innovativo per aiutare i politici nazionali a prendere decisioni informate sullo sviluppo sostenibile delle bioenergie, al fine di mitigare il cambiamento climatico, aumentare la sicurezza energetica e promuovere   lo   sviluppo,   incoraggiando   gli   investimenti,   migliorando   le   infrastrutture   e aumentando la produttività e l’accesso.”

Il rapporto – nel quale sono presentati i 24 indicatori di sostenibilità, insieme alle indicazioni metodologiche per la misurazione di ognuno di essi – intende fornire a politici e stakeholders uno strumento che possa aiutare i programmi e le politiche di sviluppo delle bioenergie ed essere d’aiuto nell’interpretare e fornire risposte agli impatti ambientali, sociali ed economici derivanti dalla loro produzione e utilizzo. Gli indicatori hanno un approccio olistico alla valutazione di molti aspetti importanti delle interrelazioni fra bioenergie e sostenibilità, incluse le emissioni di gas serra, la  biodiversità, il costo e la disponibilità alimentare al livello nazionale, l’accesso all’energia, lo sviluppo economico e la sicurezza energetica.

Gli indicatori GBEP sono già stati misurati a livello nazionale in Giappone; altri Partner hanno manifestato  la  volontà di applicarli  nei  rispettivi Paesi.  Inoltre, il  lavoro del partenariato  sta proseguendo con progetti pilota in Indonesia, Colombia e Ghana.

In base ai risultati di queste attività, il Gruppo di Lavoro sul Capacity Building per le Bioenergie Sostenibili, nato da poco, opererà per rafforzare la collaborazione tra Partner e Osservatori della GBEP. Obiettivo dell’iniziativa è aumentare la conoscenza dei potenziali benefici delle bioenergie moderne e sostenibili attraverso iniziative quali seminari, study tour e forum pubblici. Tutte le attività e i progetti sviluppati da e durante il gruppo di lavoro saranno guidati da un paese/organizzazione   membro della   GBEP.   Inoltre,  il  neonato organismo   favorirà    la cooperazione  e  il  capacity  building  condividendo  informazioni,  facilitando  la  discussione  e identificando le opportunità di cooperazione nel settore.

Il rapporto completo è disponibile sul sito web della Global Bioenergy Partnership.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende