Home » Comunicati Stampa » GE e Gruppo AB: 50 mln di dollari in un progetto di cogenerazione:

GE e Gruppo AB: 50 mln di dollari in un progetto di cogenerazione

settembre 21, 2011 Comunicati Stampa

 

General Electric ha annunciato un importante accordo triennale del valore di 50 milioni di dollari con il Gruppo AB, società europea specializzata nello sviluppo di progetti di cogenerazione, per la fornitura di un’innovativa combinazione di motori a gas Jenbacher di GE e moduli per il recupero del calore di scarto Clean Cycle™ destinati a installazioni a biogas agricole in tutta Europa.

“L’acquisizione della tecnologia per il recupero del calore di scarto da Calnetix Power Solutions ha dato a GE l’opportunità di collaborare con grandi aziende, come Gruppo AB,  per fornire soluzioni innovative ai propri clienti aiutando a soddisfare la crescente richiesta di energia ed efficienza e rispettando al tempo stesso normative ambientali sempre più rigorose”, ha dichiarato Rafael Santana, Presidente e CEO ― Gas Engines di GE Energy.

Sempre più impianti agricoli scelgono di installare sistemi di cogenerazione moderni, come forma di integrazione al reddito e per supportare gli obiettivi 20/20/20 che l’Unione Europea ha fissato per arrivare a generare il 20% del proprio fabbisogno energetico da fonti rinnovabili entro il 2020.

“La combinazione tra motori a gas innovativi e affidabili come le unità Jenbacher di GE e i moduli per il recupero del calore di scarto Clean Cycle ci mette a disposizione le competenze e la tecnologia avanzata di cui abbiamo bisogno per offrire ai nostri clienti del comparto agricolo, e in generale per tutte le applicazioni a biogas, la soluzione adatta a rispondere alle loro necessità riducendo l’impatto sull’ambiente. È una situazione che si traduce in vantaggi per tutti”, ha commentato Angelo Baronchelli, fondatore di Gruppo AB.

Per il progetto dedicato alla cogenerazione in ambito agricolo, Gruppo AB combinerà i moduli Clean Cycle con i motori a gas Jenbacher; ogni pacchetto sarà in grado di produrre fino a 999 kilowatt (kW) di energia elettrica e 402 kW di energia termica ciascuno. La generazione di questi sistemi integrati è stata intenzionalmente mantenuta sotto il megawatt (MW) dal momento che in Italia la tariffa omnicomprensiva più elevata viene riconosciuta ai progetti che producono meno di 1 MW. Questo accorgimento permetterà ai gruppi agricoli di sfruttare la soluzione pacchettizzata per ottimizzare i ricavi dalla generazione di energia.

La combinazione tra i motori a gas Jenbacher di GE con la soluzione Clean Cycle da 125kW per il recupero del calore di scarto vanta fino al 10% di incremento dell’elettricità prodotta e fino al 10% di riduzione delle biomasse richieste per la cogenerazione da biogas. Il nuovo package dispone di livelli di emissioni di NOx pari a 450 mg/Nm3, e le emissioni di CO pari a soli 500 mg/Nm3. Il combustibile primario del nuovo package è il biogas prodotto da deiezioni bovine e suine, da granoturco e altre colture. Aumentare l’efficienza dei progetti a biogas rende economicamente più convenienti le iniziative destinate a produrre energia con questo combustibile. Il sistema Clean Cycle converte il calore in eccesso in ulteriore elettricità che  può essere utilizzata per gli impianti di trattamento e immessa nella rete di distribuzione pubblica.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

maggio 30, 2017

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

“In Italia invece di valorizzare le figure che tutelano il territorio, si pensa ad affossarle. Alla Camera si sta consumando un vero attentato alla sopravvivenza dei Parchi, delle Aree Naturali, del Turismo Ambientale. I toni trionfalistici di alcuni deputati del PD non li comprendiamo dal momento in cui non ci sarà nulla da festeggiare qualora [...]

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende