Home » Comunicati Stampa »Eventi » Genova riparte dalla scienza: fino al 2 novembre Il Festival protagonista in città:

Genova riparte dalla scienza: fino al 2 novembre Il Festival protagonista in città

ottobre 27, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

È anche il Tempo di ripartire. Genova, colpita dall’alluvione, presenta il suo spirito positivo con dieci giorni dedicati alla sete di conoscenza, alle nuove generazioni, alla ricerca: il Festival della Scienza 2014 invade l’intera città fino al 2 novembre, con una serie di conferenze, mostre, exhibit interattivi, laboratori ed eventi che hanno il tema del Tempo come filo conduttore, e coinvolgeranno tutta la Città, dal fulcro di Palazzo Ducale fino a Nervi. “Genova è una città tosta, che con grande dignità si mette subito in piedi: una città resiliente, come resiliente è la scienza – sottolinea la presidente Manuela Arata – ecco, allora, che il Festival sarà proprio l’occasione perché si ritorni a Genova”.

Il festival si è aperto il 24 ottobre con un programma che “si distingue per la varietà e la qualità degli ospiti italiani e stranieri – spiega il direttore Vittorio Bo – oltre che per l’adesione di tutti i principali istituti di ricerca nazionali e per uno sguardo che sempre più si orienta verso due orizzonti strategici: la valorizzazione dei giovani e la collaborazione internazionale. I laboratori, poi, sono letteralmente presi d’assalto: per questo l’invito è a prenotarsi il prima possibile”.

“Da alcune parti ci sono giunte preoccupazioni circa la realizzabilità del Festival, viste le condizioni critiche di parte della Città a causa dell’alluvione, ma per noi e per tutti i cittadini il Festival è la dimostrazione, quest’anno di più ancora, che la volontà di riscatto e la fiducia nei nostri giovani è più forte della crisi e delle ferite di un evento che l’ha profondamente colpita, ma non piegata” dichiarano all’unisono Arata e Bo. E’ stato il Premio Nobel per la Fisica e direttore del Collège de France Serge Haroche, a inaugurare questa edizione 2014 dedicata al concetto più pervasivo – e misterioso – dell’indagine umana: il tempo. “Il tempo è ciò che accade quando non accade nient’altro”, sosteneva il Nobel per la Fisica Richard Feynman. Eppure, in ambito scientifico non c’è nulla di più controverso: perché che cos’è, davvero, il tempo? È definibile? È misurabile? È solo un’idea, una convenzione inventata per scandire la nostra vita? Albert Einstein nella teoria della relatività ritiene che il tempo sia un’illusione e sono molti gli scienziati a pensarla così.

Ecco, allora, che in questi giorni della manifestazione – ideata e organizzata dall’Associazione Festival della Scienza, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il sostegno istituzionale di Regione Liguria, CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, Comune di Genova, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e la partnership di Telecom Italia – si scopriranno le sfaccettature del tempo (quello biologico, quello mentale, quello scandito da strumenti sempre più sofisticati) insieme a ospiti come il matematico e presidente dell’European Research Council Jean-Pierre Bourguignon, il fisico Carlo Rovelli, il presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica Massimo Inguscio, il giornalista e divulgatore David Quammen.

Come sempre, grande protagonista del Festival sarà la miriade di laboratori, che accenderanno i luoghi più disparati della città e permetteranno di toccare con mano la scienza in modo efficace e divertente. Si potranno sperimentare, infatti, i simulatori di volo dell’Aeronautica Militare, giocare con il maxi cruciverba Mangiaparole a cura di Focus Junior ed Expo Milano 2015, con la Commissione europea che porterà a Genova lo European Space Expo. E ancora: simulare analisi bioinformatiche su dati genetici con Il sogno di Linneo – Studiare l’evoluzione al tempo dei computer a cura di HuGeF-Human Genetics Foundation Torino, sperimentare gli esercizi di “terapia ludica” realizzati attraverso il sensore Microsoft Kinect del Progetto Rekover a cura di ISMB-Istituto Superiore Mario Boella, divertirsi con Domande in viaggio: un autobus arricchito di esperienze ed exhibit sul movimento a cura di Xkè? Il laboratorio della curiosità.

I giovani e il talento saranno ancora una volta al centro della manifestazione. Al Festival, infatti, si esploreranno gli infiniti intrecci tra formazione e lavoro in progetti storici e apprezzati come Futuro Prossimo, realizzato in collaborazione con l’Ufficio di Milano della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, grazie al sostegno di Compagnia di San Paolo, e in partnership con Finmeccanica, ERG, Poste Italiane, Snam, Intesa Sanpaolo. E Telecom Italia, Partner Fondatore del Festival, sostiene l’avvio di Eduscienza, un progetto didattico innovativo pensato per il pubblico più giovane grazie al quale i protagonisti del Festival, con il linguaggio fresco e diretto degli short-video, rispondono ai quesiti sugli infiniti legami tra scienza e tempo. Telecom Italia promuove inoltre il progetto ScienzainWeb – una selezione di contenuti di alto profilo del Festival trasmessi in streaming live e on demand su telecomitalia.com/scienzainweb, con la possibilità di commentarli utilizzando l’hashtag #oradiscienze – e appuntamento speciale con #ITALIAX10: un format ideato da Telecom Italia per far emergere i talenti italiani, promuovendo esempi virtuosi del Paese reale.

La scienza non sarà solo divertente come un gioco: ma avvincente come un romanzo. Il Festival della Scienza aderisce quest’anno a Libriamoci, tre giornate dedicate alla lettura a voce alta nelle scuole (29, 30 e 31 ottobre 2014) promosse dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) – con il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) con la Direzione Generale per lo studente. Con una maratona di letture, in programma il 31 ottobre.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende