Home » Comunicati Stampa »Eventi » Genova riparte dalla scienza: fino al 2 novembre Il Festival protagonista in città:

Genova riparte dalla scienza: fino al 2 novembre Il Festival protagonista in città

ottobre 27, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

È anche il Tempo di ripartire. Genova, colpita dall’alluvione, presenta il suo spirito positivo con dieci giorni dedicati alla sete di conoscenza, alle nuove generazioni, alla ricerca: il Festival della Scienza 2014 invade l’intera città fino al 2 novembre, con una serie di conferenze, mostre, exhibit interattivi, laboratori ed eventi che hanno il tema del Tempo come filo conduttore, e coinvolgeranno tutta la Città, dal fulcro di Palazzo Ducale fino a Nervi. “Genova è una città tosta, che con grande dignità si mette subito in piedi: una città resiliente, come resiliente è la scienza – sottolinea la presidente Manuela Arata – ecco, allora, che il Festival sarà proprio l’occasione perché si ritorni a Genova”.

Il festival si è aperto il 24 ottobre con un programma che “si distingue per la varietà e la qualità degli ospiti italiani e stranieri – spiega il direttore Vittorio Bo – oltre che per l’adesione di tutti i principali istituti di ricerca nazionali e per uno sguardo che sempre più si orienta verso due orizzonti strategici: la valorizzazione dei giovani e la collaborazione internazionale. I laboratori, poi, sono letteralmente presi d’assalto: per questo l’invito è a prenotarsi il prima possibile”.

“Da alcune parti ci sono giunte preoccupazioni circa la realizzabilità del Festival, viste le condizioni critiche di parte della Città a causa dell’alluvione, ma per noi e per tutti i cittadini il Festival è la dimostrazione, quest’anno di più ancora, che la volontà di riscatto e la fiducia nei nostri giovani è più forte della crisi e delle ferite di un evento che l’ha profondamente colpita, ma non piegata” dichiarano all’unisono Arata e Bo. E’ stato il Premio Nobel per la Fisica e direttore del Collège de France Serge Haroche, a inaugurare questa edizione 2014 dedicata al concetto più pervasivo – e misterioso – dell’indagine umana: il tempo. “Il tempo è ciò che accade quando non accade nient’altro”, sosteneva il Nobel per la Fisica Richard Feynman. Eppure, in ambito scientifico non c’è nulla di più controverso: perché che cos’è, davvero, il tempo? È definibile? È misurabile? È solo un’idea, una convenzione inventata per scandire la nostra vita? Albert Einstein nella teoria della relatività ritiene che il tempo sia un’illusione e sono molti gli scienziati a pensarla così.

Ecco, allora, che in questi giorni della manifestazione – ideata e organizzata dall’Associazione Festival della Scienza, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il sostegno istituzionale di Regione Liguria, CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, Comune di Genova, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e la partnership di Telecom Italia – si scopriranno le sfaccettature del tempo (quello biologico, quello mentale, quello scandito da strumenti sempre più sofisticati) insieme a ospiti come il matematico e presidente dell’European Research Council Jean-Pierre Bourguignon, il fisico Carlo Rovelli, il presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica Massimo Inguscio, il giornalista e divulgatore David Quammen.

Come sempre, grande protagonista del Festival sarà la miriade di laboratori, che accenderanno i luoghi più disparati della città e permetteranno di toccare con mano la scienza in modo efficace e divertente. Si potranno sperimentare, infatti, i simulatori di volo dell’Aeronautica Militare, giocare con il maxi cruciverba Mangiaparole a cura di Focus Junior ed Expo Milano 2015, con la Commissione europea che porterà a Genova lo European Space Expo. E ancora: simulare analisi bioinformatiche su dati genetici con Il sogno di Linneo – Studiare l’evoluzione al tempo dei computer a cura di HuGeF-Human Genetics Foundation Torino, sperimentare gli esercizi di “terapia ludica” realizzati attraverso il sensore Microsoft Kinect del Progetto Rekover a cura di ISMB-Istituto Superiore Mario Boella, divertirsi con Domande in viaggio: un autobus arricchito di esperienze ed exhibit sul movimento a cura di Xkè? Il laboratorio della curiosità.

I giovani e il talento saranno ancora una volta al centro della manifestazione. Al Festival, infatti, si esploreranno gli infiniti intrecci tra formazione e lavoro in progetti storici e apprezzati come Futuro Prossimo, realizzato in collaborazione con l’Ufficio di Milano della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, grazie al sostegno di Compagnia di San Paolo, e in partnership con Finmeccanica, ERG, Poste Italiane, Snam, Intesa Sanpaolo. E Telecom Italia, Partner Fondatore del Festival, sostiene l’avvio di Eduscienza, un progetto didattico innovativo pensato per il pubblico più giovane grazie al quale i protagonisti del Festival, con il linguaggio fresco e diretto degli short-video, rispondono ai quesiti sugli infiniti legami tra scienza e tempo. Telecom Italia promuove inoltre il progetto ScienzainWeb – una selezione di contenuti di alto profilo del Festival trasmessi in streaming live e on demand su telecomitalia.com/scienzainweb, con la possibilità di commentarli utilizzando l’hashtag #oradiscienze – e appuntamento speciale con #ITALIAX10: un format ideato da Telecom Italia per far emergere i talenti italiani, promuovendo esempi virtuosi del Paese reale.

La scienza non sarà solo divertente come un gioco: ma avvincente come un romanzo. Il Festival della Scienza aderisce quest’anno a Libriamoci, tre giornate dedicate alla lettura a voce alta nelle scuole (29, 30 e 31 ottobre 2014) promosse dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) – con il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) con la Direzione Generale per lo studente. Con una maratona di letture, in programma il 31 ottobre.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende